FANDOM


Torre di cristallo
Crystal Tower Artwork.jpg
Piani 10
Abitanti Nessuno
Oggetti chiave Nessuno
Boss Xande
Interessante Portale per Eureka
Lo specchio dei cinque draghi
Località di Final Fantasy III
Luogo Torre di cristallo.png

La Torre di cristallo (クリスタルタワー, Kurisutarutawā), anche chiamata Torre di Syrcus (シルクスの塔, Shirukusu no Tou), è il dungeon finale di Final Fantasy III. Enorme torre di cristallo puro, è talmente alta da superare le nuvole.
Lo stregone Xande ha posto la sua base qui, dove è più forte il contrasto e il disequilibrio tra luce e oscurità. All'interno della torre è situato anche il portale che conduce ad Eureka.

StoriaModifica

Orphan (crisi).pngPericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)Orphan (crisi).png

Dopo aver ottenuto le quattro zanne e aver trovato le chiavi di Syrcus e di Eureka, i guerrieri della luce superarono le quattro statue che Xande aveva posto a difesa del suo territorio. Attraversato il labirinto degli antichi, i quattro usarono la chiave di Syrcus per aprire la porta incantata della torre. Scalando la torre fino in cima, Luneth, Arc, Refia e Ingus si ritrovarono in una grande sala con cinque statue di draghi e uno specchio al centro. Vedendo le loro immagini riflesse nello specchio, furono colpiti dalla maledizione dei cinque draghi, e non riuscirono più a muoversi. Doga e Unei, per fortuna, offrirono loro il loro aiuto, girando per il mondo e richiamando cinque persone pure di cuore. Doga portò alla torre Cid, la principessa Sara, re Alus, Desch e uno dei quattro vecchi di Amur, per spezzare il sortilegio e togliere di mezzo i guardiani.

Con la maledizione spezzata, i quattro entrarono nello specchio, raggiunsero la sala di Xande e lo sconfissero. Ormai, però, era troppo tardi: Xande, in punto di morte annunciò l'imminente arrivo della nube oscura, una malvagia entità che minacciava di riportare ogni cosa al Nulla. La nube oscura sconfisse i quattro guerrieri, ma le anime di Doga e Unei li salvarono ancora una volta, e permisero loro di continuare.

Entrati nel mondo dell'oscurità, i protagonisti sconfissero la Nube oscura, riportandola al suo sonno.

Gli spoiler finiscono qui.

TesoriModifica

Oggetti Locazione
Rabbia del chocobo Primo piano, dietro il portale per Eureka
Bacio di Lilith Primo piano, dietro il portale per Eureka
Arco elfico Primo piano, a destra
Ira del chocobo Primo piano, a destra
Muschio bianco Primo piano, a destra
Ira del chocobo Primo piano, a destra
Muschio bianco Primo piano, vicino alle scale
Abito fuuma Primo piano, vicino alle scale
Elisir Secondo piano
Elisir Secondo piano
Coda di fenice Secondo piano
Elisir Terzo piano
Shuriken Quarto piano
Coda di fenice Quinto piano
Coda di fenice Quinto piano
Elisir Sesto piano
Coda di fenice Settimo piano
Corazza di quarzo Settimo piano
Guanti di quarzo Ottavo piano
Coda di fenice Ottavo piano
Elmo di quarzo Ottavo piano
Scudo di quarzo Ottavo piano

EcosistemaModifica

La torre di cristallo è uno scenario labirintico caratterizzato da enormi scalinate e passaggi nascosti nelle pareti. Non presenta particolari tipi di trappole, eccetto la sala dello specchio obbligatoria al settimo piano. Al primo piano della torre si trova il passaggio per Eureka, che va aperto con la chiave di Eureka. Anche la porta principale va aperta per rendere esplorabili gli altri piani, tramite la chiave di Syrcus.

I nemici che si possono incontrare qui sono:

Tema musicaleModifica

La torre di cristallo dispone di un singolo, omonimo tema musicale, incluso anche come traccia speciale in Dissidia Final Fantasy.

Altre comparseModifica

Final Fantasy XIVModifica

Articolo principale: Torre di cristallo (Final Fantasy XIV)

La torre di cristallo appare nella riedizione del quattordicesimo capitolo come dungeon di istanza per un massimo di 24 giocatori. La prima area accessibile ai giocatori, aperta con la patch 2.1, è il labirinto degli antichi, all'interno del quale è possibile affrontare un gran numero di nemici. I nemici, come il dungeon, sono un omaggio a Final Fantasy III: tra di essi appaiono Acheronte, il Re behemoth, Scylla, Cerbero, Alyman e addirittura Xande e la nube oscura.

Final Fantasy TacticsModifica

Wonder - Crystal Tower.png

La Torre di Cristallo

Questa torre, un tempo fulcro dell'antico regno di Baron, era protetta da una città labirintica. La torre di cristallo fu simbolo della famiglia reale e della loro ricchezza, ma anche della loro oppressione sulla popolazione.
—Descrizione

La torre di cristallo è citata tra le meraviglie in Final Fantasy Tactics. La sua descrizione, eccetto alcuni particolari, combacia con quella del gioco originale.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

Torre di cristallo combattimento (Duodecim).jpg

La torre di cristallo è una delle nuove arene disponibili. Qui, all'inizio del dodicesimo ciclo, Laguna ha trovato la rosa selvatica che da quel momento in poi è sempre stata preziosa per Firion.

L'arena è costituita dal cortile esterno della torre, circondato dal labirinto degli antichi. La torre (molto più piccola di quanto dovrebbe essere) è scalabile fino a circa metà della sua altezza totale, e nel cortile sono presenti molti alberi facilmente distruttibili. L'oggetto unico estraibile da questa arena è l'odio di Xande.
Come per le altre nuove arene dei capitoli prima dell'undicesimo, anche questa non possiede una versione Ω.

GalleriaModifica

 
Crystal Tower.png
 
FFIII NES - Crystal Tower first floor.gif
 
FFIII NES - Crystal Tower second floor.gif
 
FFIII NES - Crystal Tower third floor.gif
 
FFIII NES - Crystal Tower fourth floor.gif
 
FFIII NES - Crystal Tower fifth floor.gif
 
FFIII NES - Crystal Tower sixth floor.gif
 
FFIII NES - Crystal Tower seventh floor.gif

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale