Fandom

Final Fantasy Wiki

Titano

2 367pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Titano
Titano Artwork.jpg
Kana タイタン (Taitan)
Specialità Elemento Terra
Attacco firma Ira di Gaia
Esordio Final Fantasy III
Un gigante leggendario dalla forza fisica incomparabile.
—Evocacompendio

Titano è uno spirito d'invocazione ricorrente all'interno della serie di Final Fantasy.

Imponente gigante dalla fenomenale forza fisica, è l'invocazione più comunemente associata all'elemento Terra, e appare spesso dalla terra stessa per colpire i nemici del suo invocatore usando come arma lo stesso terreno su cui poggiano.

Pur essendo stato introdotto nella serie nel primo capitolo in cui sono comparse le invocazioni, Titano non ha mai raggiunto la popolarità di altri suoi colleghi, ma ciò non gli ha impedito di apparire regolarmente nei capitoli successivi, come invocazione o come boss da battere.

ProfiloModifica

Titano, nel corso delle sue apparizioni, ha iniziato a cambiare visibilmente aspetto solo nei titoli più recenti e in alcuni remake, ma le sue caratteristiche fisiche rimandano sempre, in qualche modo, alle creature mitologiche su cui è basato. Nella maggior parte delle incarnazioni, ha un aspetto quasi del tutto umano, sebbene la sua muscolatura sia sviluppata ben oltre qualunque limite umano, e ha quasi sempre la pelle scura, per rimandare al bronzo delle statue dell'antica grecia. Nelle comparse più moderne, invece, si presenta come una creatura sempre umanoide, ma con tratti decisamente meno riconoscibili e a volte bestiali, e spesso il suo corpo è fatto esso stesso di roccia e terra. In entrambi i casi, il suo abbigliamento non è quasi mai andato più in là di un semplice perizoma, contornato magari da bracciali o fasce sulle braccia e stivali ai piedi.

Quando è richiamato in battaglia, Titano appare spesso scaturendo dalla terra stessa, per poi attaccare i nemici con il suo attacco Ira di Gaia, che colpisce con una violenta scossa sismica o rovescia letteralmente il terreno su cui i nemici si ergono causando danni di Terra. In quasi tutte le versioni, l'attacco non può danneggiare i nemici volanti. Quando appare come boss, Titano fa quasi esclusivamente uso della sua incredibile potenza fisica, ma occasionalmente fa uso di attacchi di elemento Terra quali Terremoto e Sisma.

Come la maggior parte delle invocazioni, Titano non ha quasi mai una vera storia. Di lui si sa che è in buoni rapporti con le altre invocazioni classiche, specialmente con Ramuh e Ifrit. Titano è spesso mostrato come un essere violento e irascibile, con un particolare odio verso tutto ciò che vola, e non ama concedere il proprio potere agli umani se prima non gli dimostrano il suo valore in uno scontro serio. Proprio per questo motivo, è quasi sempre necessario sconfiggere Titano in combattimento per avere la possibilità di poterlo invocare.

ComparseModifica

Final Fantasy IIIModifica

Titano3DS.png

Titano appare per la prima volta in questo capitolo, il primo in cui sono introdotte le invocazioni. L'incantesimo che permette di evocarlo può essere acquistato a Replito e nel villaggio di Doga.
Il design di Titano nella sua prima apparizione lo vede come un uomo dal fisico statuario con lunghi capelli ma, come per tutte le invocazioni, il suo colore varia a seconda dell'attacco che usa. Nei remake del gioco, è invece mostrato con la pelle bruna, i capelli neri legati dietro la nuca e anelli dorati che decorano il perizoma.

Esiste anche un'altra creatura chiamata Titano, un boss affrontato nel labirinto degli antichi, ma il suo nome giapponese è scritto e pronunciato in modo diverso.

Titano è un'invocazione di livello 5, è di elemento Terra e può essere evocato tramite l'incantesimo Iper. Nei remake del gioco, prima di attaccare, appare sul campo mostrando fieramente il petto muscoloso. A seconda della classe usata per invocarlo, Titano ha un diverso limite di invocazioni, e può usare uno fra tre attacchi:

  • Mazzata - danno di Terra a un nemico. Colore rosso con capelli bianchi e decorazioni viola.
  • Pestata - danno di Terra a un nemico. Colore grigio con capelli verdi e decorazioni rosa.
  • Ira di Gaia - danno di terra a tutti i nemici. Colore verde scuro con capelli grigi e decorazioni verdi.

Final Fantasy IVModifica

TitanoIVDS.png
Articolo principale: Titano (Final Fantasy IV)
Titano, un gigante così possente da squarciare la terra. Gli enormi baratri che crea nel terreno possono inghiottire interi eserciti.
—Descrizione

Titano compare in questo gioco come invocazione e, in alcune versioni, come boss opzionale. È inizialmente invocato da Rydia bambina in uno scatto d'ira, e la sua comparsa causa un terremoto che squarcia la terra e chiude il passaggio nord della valle di Mist, ma diventa effettivamente parte degli Eidolon di Rydia quando questa si riunisce ai protagonisti nel castello dei nani. Nei remake in 2D del gioco, Rydia perde il favore di Titano durante la sua prova nelle rovine lunari, e deve affrontarlo per riottenere la sua fiducia; durante la prova di Yang, il monaco deve affrontare Titano lunare dopo aver dimostrato la sua forza sconfiggendo i suoi guerrieri.
Il design di Titano in questo gioco varia in base alla versione. Nelle versioni 2D, ha un aspetto simile all'incarnazione del gioco precedente, ma con i capelli corti e bluastri e la pelle rossa; nelle versioni 3D, invece, il suo aspetto cambia drasticamente, mostrandolo come un gigante fatto di roccia con un corpo massiccio e una bocca con enormi denti. In battaglia, Titano usa spesso attacchi fisici e il pericoloso attacco Crollo, ma occasionalmente si accuccia per preparare Terremoto o Ira della terra e colpire tutto il gruppo.

Titano è un Eidolon di elemento Terra, richiede 40 PM per essere invocato nelle versioni 2D e 30 in quelle 3D, e ha tempo di caricamento 5. Il suo attacco Ira della terra infligge danni moderati di Terra a tutti i nemici, ma non funziona sui nemici volanti. Quando è invocato nelle versioni 2D, Titano appare da un buco nel terreno e causa un'esplosione sul terreno sotto i nemici; nelle versioni 3D, invece, esce dal terreno e, sollevate le enormi braccia, le pesta violentemente al suolo aprendo un'enorme fenditura sul terreno.

Final Fantasy IV -Interlude-Modifica

Articolo principale: Titano (Interlude)

Titano riappare ricompare in questo capitolo aggiuntivo come invocazione e boss da battere, con le stesse caratteristiche che possedeva nel gioco originale. Il suo potere è custodito da uno scavatore al decimo sotterraneo della torre di Babil, e sconfiggere questo mostro permetterà a Rydia di poterlo invocare di nuovo. Quando Rydia si rivela essere un'impostora, Titano è affrontato dai protagonisti e poi reclamato dalla vera Rydia, che può invocarlo normalmente durante la battaglia finale.

Final Fantasy IV: The After YearsModifica

TitanoPSP.png
Articolo principale: Titano (The After Years)

Titano ritorna nuovamente nel seguito ufficiale del quarto capitolo come invocazione e boss, di nuovo con caratteristiche sostanzialmente invariate. Caduto sotto il controllo della ragazza enigmatica assieme a tutti gli altri Eidolon, è da lei invocato contro Rydia e Luka vicino al villaggio di Agart. Può essere poi riottenuto da Rydia durante la storia finale, dopo essere stato sconfitto. Nelle versioni 2D del gioco, è uno dei pochi Eidolon che dovranno obbligatoriamente essere riottenuti.
Titano è affrontato come boss alla fine della storia di Rydia, e sarà sconfitto solo dall'intervento dell'uomo in nero, e poi di nuovo nella storia finale avvicinandosi al pozzo al centro di Agart. In questo scontro, sarà possibile sconfiggerlo e ottenerlo solo dopo aver ottenuto Ramuh e incontrato Porom, che userà Levita per proteggere il gruppo dagli attacchi dell'Eidolon: in caso contrario, l'attacco Ira della terra porrà fine alla battaglia e sprofonderà il gruppo in una zona opzionale.

Final Fantasy VModifica

FFV Titano IOS.png
Articolo principale: Titano (Final Fantasy V)

Titano compare in questo gioco come invocazione e boss da battere. È incontrato durante la storia nel meteorite di Karnak, dove i protagonisti si recano per recuperare dell'adamantite. In questo gioco esiste anche un nemico di aspetto simile a Titano, chiamato muscoli d'acciaio.
L'aspetto di Titano in questo gioco è simile a quello dei titoli precedenti, ma la sua corporatura è ancora più grossa, ha la pelle marrone scuro e i capelli biondi, ed è anche piuttosto stempiato.

Titano è un'invocazione di livello 3 che richiede 25 PM per essere richiamata. Il suo attacco Ira di Gaia causa danni di Terra di media entità a tutti i nemici, ma non funziona sui mostri volanti. Quando è invocato, Titano appare davanti ai nemici e causa un'esplosione sotterranea che crepa e solleva il terreno sotto di loro.

Final Fantasy VIIModifica

Titan-ffvii.png

Titano appare nuovamente come invocazione accessibile al giocatore in questo capitolo. La materia invocazione necessaria per invocarlo è ottenibile vicino al reattore mako di Gongaga in qualunque momento, anche se durante la prima visita al reattore non sarà visibile al giocatore. Titano era anche una delle invocazioni disponibili nelle demo del gioco.
L'aspetto di Titano in questo capitolo è ancora più massiccio delle apparizioni precedenti, il suo fisico è ora decisamente sproporzionato e comincia ad avere tratti più bestiali, come le lunghe zanne che spuntano dal labbro inferiore.

La materia di Titano può essere associata a un'arma o una protezione, e permette di invocarlo in battaglia al costo di 40 MP. L'attacco Rabbia della terra infligge danni di terra pari a 2,0625 volte il danno magico di base, ma non ha effetto sui nemici volanti. Quando è invocato, Titano scaturisce dal terreno davanti ai nemici e solleva con forza il terreno su cui si trovano e li schiaccia ribaltandolo. Originariamente, il pezzo di terreno sollevato da Titano avrebbe dovuto essere sempre uguale a prescindere dal terreno su cui aveva luogo lo scontro, ma il programmatore Yasui Kentarou trovò la cosa noiosa e fece sì che cambiasse sempre le texture in base al terreno.

Statistiche Livello 2 Livello 3 Livello 4 Master
AP 15000 30000 60000 80000
Modifiche Magic +1; MAX HP -2%; MAX MP +2%

Before Crisis -Final Fantasy VII-Modifica

La materia invocazione di Titano ricompare in questo spin-off. Il suo attacco Rabbia della terra infligge danni di terra ai nemici.

Final Fantasy IXModifica

Titan FFIX.png

Titano non compare ufficialmente in questo gioco, ma fa comunque un cameo come parte dell'animazione dello spirito d'invocazione Fenril. Non è mai espressamente nominato in nessuna occasione durante il gioco, ma i materiali supplementari esclusivi del Giappone, in particolar modo l'artbook ufficiale del gioco, confermano che si tratta proprio di lui.
L'aspetto di Titano in questa particolare incarnazione è molto più bestiale, e ricorda un enorme orso o gatto di pietra con luminosi occhi verdi e una larga bocca sorridente. Titano appare durante l'animazione dell'attacco Ira sismica di Fenril, scaturendo dal terreno e mandando in orbita i nemici con un potente pugno.

Final Fantasy XIModifica

Avatar Titano.png

Titano è uno dei sei Avatar celesti di Vana'diel, e rappresenta l'elemento Terra. Può essere ottenuto dall'invocatore completando la missione d'istanza "Prova della terra". Alternativamente, un coraggioso evocatore di basso livello può intraprendere l'istanza "Prova della prova della terra" e sconfiggere Titano da solo anziché in gruppo.
In origine, era un esemplare di un'antica razza di giganti, i titani appunto, che vivevano a sud del continente di Quon. La sua tribù era entrata in conflitto con una città vicina, popolata da huma, per la divisione del territorio e l'uso della foresta. I dissapori si mutarono presto in battaglie e i titani, nonostante la loro forza fisica superiore, furono sopraffatti dal numero dei loro avversari. Un giorno, una bambina di nome Daemdalus, mentre inseguiva un agnellino scappato nel bosco, trovò quello che sembrava il cadavere di un titano: la creatura era ancora viva, ma gravemente ferita. La bambina, per nulla intimorita, mostrò pietà verso il povero gigante e si prese cura di lui, curando le sue ferite. Il titano si riprese e fece amicizia con la ragazzina, ma non passò molto tempo che anche il resto della città scoprì della sua esistenza. Intenzionati a eliminare per sempre il loro antico nemico, gli abitanti catturarono Titano e lo portarono nella piazza del villaggio per ucciderlo. Daemdalus si parò davanti alle armi degli abitanti in un disperato tentativo di proteggerlo. la dea Altana, mossa a misericordia da quel gesto, fece ascendere il gigante e la bambina al cielo. Titano divenne l'Avatar della terra, mentre Daemdalus si trasformò in una stella gialla, la più luminosa della sua costellazione.
L'aspetto di Titano in questo capitolo è piuttosto diverso da quello classico, e appare molto più primitivo: appare infatto come un enorme umanoide dalla pelle simile alla roccia, con quattro dita alle mani e tre ai piedi, grandi orecchini ad anello e lunghi capelli argentei.

Titano è uno degli Avatar più apprezzati dai giocatori per la sua capacità di garantire lo status Pelledura all'invocatore, molto utile in quanto conferisce immunità a ogni tipo di danno per 15 minuti. Molte delle sue abilità possono inoltre infliggere alterazione di status assieme al danno normale.

AbilitàModifica

Livello Nome MP Effetto
1 Furia terrena Tutti Danno pesante di elemento Terra - Doppio-Tempo.
1 Sassata 10 Attacco fisico di tipo Contundente e possibile status Lentezza.
10 Selce II 24 Danno di elemento Terra.
21 Spaccarocce 39 Attacco fisico di tipo Contundente e possibile status Cecità.
35 Megalite 62 Attacco fisico di tipo Contundente e possibile status Lentezza.
46 Scudo di terra 92 Attiva lo status Pelledura agli alleati vicini.
60 Selce IV 118 Danno ingente di elemento Terra.
70 Spaccamontagne 164 Potente attacco fisico di tipo Contundente e possibile status Cecità.
75 Squarciaterra 182 (Merito) Pesanti danni di elemento Terra e status Stordimento.
80 Muro di terra 72 Smorza i danni critici agli alleati vicini.
Favore Favore di Titano -- Aumenta Difesa a tutti gli alleati vicini a scapito della Forza fisica di Titano.

Final Fantasy XII: Revenant WingsModifica

Titano (Revenant Wings).png
Articolo principale: Titano (Revenant Wings)
Gigante dall'enorme forza. La sua ira fa tremare la terra.
—Descrizione

Titano appare in questo capitolo come Esper di elemento Terra. evocato da un gruppo di aviopirati ed è affrontato dai protagonisti assieme a Ba'Gamnan. In seguito è affrontato anche in altre missioni secondarie.
In questo gioco, Titano appare come un possente omone dai capelli bianchi e dalla pelle bruna, ricoperto di rami e germogli e con addosso un chitone, un collare e fasciature alle braccia e alle gambe. La versione invocata dai nemici è di colore verde chiaro.

Titano è un Esper di livello 3, che attacca dalla ravvicinata. Dispone di due attacchi: Ira della montagna, che colpisce i nemici vicini causando danni di terra, e Rabbia della terra, che danneggia i nemici vicini e causa lo status Inerzia.

Final Fantasy XIIIModifica

TitanoXIII.png
Articolo principale: Titano (Final Fantasy XIII)

Titano appare in questo gioco come personaggio secondario. Non è un'invocazione, ma un fal'Cie di Pulse, che può essere visto girovagare in lontananza dalla pianura di Archylte: il suo compito è modificare l'ecosistema di Gran Pulse, permettendo l'evoluzione di varie specie animali. Il suo territorio sono le faglie inesorabili, in cui il gigantesco fal'Cie lancia diverse sfide ai protagonisti.
Il design di Titano in questo capitolo è uno dei più spettacolari mai visti nella saga: ha l'aspetto di un colosso meccanico dall'aspetto solo vagamente umanoide, che sembra avere delle piante che crescono lungo il suo corpo. Non si sa di preciso quanto sia alto, ma è grande abbastanza da far sembrare i giganteschi adamanthart delle lucertoline, in quanto può tranquillamente prenderne uno con una mano e mangiarselo in un boccone.

Il ruolo di invocazione di terra è passato qui a Ecatonchiro, un gigante a cento braccia che può usare i suoi arti come cannoni e può trasformarsi in una macchina simile a un blindato magitek.

Lightning Returns: Final Fantasy XIIIModifica

Titano, o quel che ne rimane, fa un piccolo cameo nel capitolo finale della saga di Lightning. Con la distruzione del mondo e la liberazione del caos, i fal'Cie si sono disattivati, e la maggior parte sono ora parte del desolato paesaggio delle dune arse: il corpo di Titano, distrutto, è parzialmente sepolto nella sabbia del deserto, con l'eccezione di un suo braccio, che marca l'entrata di una grotta che fa da tramite alla sala dove si trova la sacra Pixide, obiettivo dei banditi del Monoclus.

Final Fantasy XIVModifica

FFXIV Titano.png
Articolo principale: Titano (Final Fantasy XIV)

Titano ricompare come boss in questo capitolo online. Conosciuto come il "Signore delle Cime", si tratta di uno dei Primal, e avrebbe dovuto apparire già nella versione originale del gioco, ma assieme a Leviathan è stato tolto per solidarietà a causa dei terremoti che colpirono il Giappone nel 2011. Gentile e paterno, ma molto vendicativo, Titano è il dio protettore della tribù semiumana dei Coboldi, ed è richiamato dalle loro preghiere per affrontare l'oppressivo Impero garleano. Sfortunatamente, il suo odio verso le razze della superficie in generale è più forte e ciò lo rende un pericolo anche per la gente di Eorzea.
L'aspetto di Titano in questo gioco è vagamente simile a quello apparso in Final Fantasy XI, ma è ancora più massiccio e la sua pelle è più scura e percorsa da venature gialle come se nel suo corpo scorresse lava. In battaglia si rivela un boss molto pericoloso, specialmente per i suoi numerosi attacchi volti a spingere i giocatori fuori dal campo di battaglia e verso la morte, e il suo attacco Furia terrena può risutare fatale se i giocatori non riescono a distruggere in tempo il suo cuore esposto.

Una forma minore di Titano chiamata Titano-Egi è invocabile dagli arcanisti che intraprendono la via dell'invocatore.

Abilità di Titano-EgiModifica

Abilità MP Tipo Durata
Spaccaroccia Vario Danno Istantaneo/3,0
Attacca con potenza 85.

Effetto aggiuntivo: Aumento aggressività.

Spaccamontagna Vario Danno Istantaneo/15,0
Attacca con potenza 70 tutti i nemici vicini.

Effetto aggiuntivo: Aumento aggressività.

Scudo di roccia Vario Supporto Istantaneo/120,00s/—
Diminuisce danni subiti dal famiglio del 20% per 20 secondi.
Ira della montagna Vario Danno Istantaneo/40,00s/—
Attacca con potenza 70.

Effetto aggiuntivo: Stordimento per 2 secondi.

Furia terrena Vario Danno Istantaneo/300,00s/—
Causa danno di terra con potenza 200 a tutti i bersagli vicini.

Effetto aggiuntivo: Terra spianata per 15 secondi.

Final Fantasy XVModifica

Articolo principale: Titano (Final Fantasy XV)

Titano appare in questo gioco come invocazione e boss da battere. Conosciuto anche come "l'Immane", è uno dei sei Siderei che proteggono Eos, e dimora nella faglia di Cauthess, dove è bloccato per sorreggere l'enorme meteorite che cadde nella regione di Duscae durante l'era delle leggende. Messo in allarme dalla Sciamana Lunafreya, è affrontato da Noctis e dai suoi amici al termine del capitolo 4, ed è in seguito invocato durante lo scontro con Leviatano ad Altissia, nel capitolo 9.
L'aspetto di Titano in questo gioco è quasi interamente basato su una statua greca: il fisico è più proporzionato e la sua pelle è bronzea e percorsa da striature gialle. Quando è affrontato in battaglia, Titano è infilzato in più punti dai pezzi del meteorite che sta sostenendo. In battaglia, usa la sua enorme massa per cercare di schiacciare Noctis, e il giocatore deve sfruttare al meglio le parate per costringerlo alla resa.

Titano può essere invocato solo negli spazi più aperti, ed è più probabile che diventi disponibile se durante una battaglia gli alleati finiscono spesso al tappeto. Durante l'invocazione, Titano usa Ira di Gaia e può agire in due diversi modi in base a dove compare: nelle aree pianeggianti, afferra Noctis tra le sue mani e colpisce violentemente la terra con un pugno, mentre nelle aree più chiuse appare in lontananza, estrae un enorme frammento di terra e lo lancia contro i nemici.

Nella demo Final Fantasy XV Episode Duscae, Titano è solamente menzionato e identificato con l'epiteto di "Sua Titanica Gigantezza", ma non è effettivamente presente nel gioco. Il suo modello quasi completo può tuttavia essere visto se si esce dai confini della mappa attraverso un glitch.
Nella demo Final Fantasy XV Platinum Demo, Titano è brevemente visto durante il primo scenario, in cui Carbuncle rassicura Noctis dicendogli che è un gigante buono.

Final Fantasy TacticsModifica

Titano (FFT).png

Titano appare in questo gioco come invocazione. Può essere appreso dalla classe di invocatore per 220 JP.
In questo gioco, Titano ha un aspetto che rimanda alle incarnazioni classiche, con la pelle bruna, i capelli bianchi e un perizoma marrone.

Titano richiede 30 MP per essere invocato, ha 20 di velocità e infligge danni di elemento terra in una vasta area. Durante l'invocazione, nella versione originale del gioco, l'invocatore potrebbe evocarlo dicendo: "Distruggi con il potere della terra! TITAN!"

Final Fantasy Type-0Modifica

Titano è l'Esper di categoria Golem più potente sotto tutti i punti di vista ed è in grado di sferrare ogni tipo di attacco speciale. Grazie a queste caratteristiche, influisce grandemente sull'esito delle battaglie, più dei suoi simili, ma ha un difetto: può essere invocato solo per un breve lasso di tempo. Di conseguenza, nonostante le straordinarie capacità, l'utilizzo di Titano non è diffuso.
—Descrizione

Titano è il nome di un Esper di classe Golem presente nel gioco. Può essere ottenuto dopo aver completato il gioco una volta, eseguendo un OS durante la missione Codice cremisi "La battaglia di Makina".
L'aspetto di Titano è identico a quello del normale Golem. In battaglia, può usare gli attacchi Pugni megaton, Schiacciasassi e Ira atavica e dispone di altissime statistiche per compensare il tempo di permanenza minimo.

Final Fantasy DimensionsModifica

Articolo principale: Titano (Dimensions)

Titano appare in questo gioco come invocazione e boss da battere. Appare nella grotta dei tremori, furioso con i protagonisti che hanno disturbato il suo sonno, e sconfiggerlo permetterà di invocarlo in battaglia.
L'aspetto di Titano è simile alle incarnazioni classiche, ma ha i capelli color lilla.

Titano richiede 39 PM per essere invocato, e il suo attacco Ira di Gaia causa danni moderati di elemento Terra a tutti i nemici, ma non ha effetto sui nemici volanti.

Dissidia Final FantasyModifica

Titano ricompare in questo picchiaduro come evocagemma. Ottenibile nel terzo livello dell'avventura bonus La donna della leggenda, il suo effetto Ira di Gaia triplica l'Audacia dell'utilizzatore ogni volta che subisce un attacco PV per un periodo di tempo.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

L'evocagemma di Titano ritorna in questo gioco. Il suo funzionamento è esattamente lo stesso, e può essere acquistata al negozio moguri per 80 KP.

World of Final FantasyModifica

WoFF Titano.png
Articolo principale: Titano (World of Final Fantasy)

Titano appare in questo gioco come miraggio. Può essere affrontato e imprismato in un'area segreta della torre di cristallo, accessibile soltanto soddisfacendo le richieste dei golem golosi, e sconfiggerlo permetterà di ottenere un Ricordo di Titano, che permette di sbloccare il suo miraggiario da quello del muscoli d'acciaio. Titano può essere inoltre trasfigurato in Maduin.
L'aspetto di Titano in questo gioco ritorna a rappresentarlo come un mostro di roccia percorso da venature di lava, ha enormi braccia e lunghi rasta di pietra dietro la nuca. Titano è un miraggio di taglia L, e può apprendere diversi attacchi di terra, incluso il potente attacco Ira di Gaia.

Final Fantasy: UnlimitedModifica

Titano è una delle invocazioni utilizzate da Kaze in questa serie animata.
Il design di Titano è piuttosto diverso dalle incarnazioni classiche: appare come una sorta di robot dalla corazza gialla, ispirato allo stile dei mecha giapponesi.

Come per tutte le invocazioni, Titano può essere richiamato sparando con la Magun. La Soil Charge necessaria comprende tre proiettili:

  • La solida terra che protegge, Gaia Brown!
  • La nascosta silenziosa passione, Deep Vermilion!
  • L'eterna vitalità della vita, Evergreen!

Prima di sparare, Kaze urla la frase: "Colpisci! Io ti evoco, Titano!"

EtimologiaModifica

I Titani erano la seconda generazione di dei secondo la mitologia greca, figli di Gaia, la terra, e di Urano, il cielo. Erano sei maschi e sei femmine, e il più famoso tra loro era Crono, signore dei raccolti e del tempo, che assieme alla sorella Rea generò sei figli, i primi Olimpici. Urano teneva rinchiusi i Titani nel ventre di Gaia, impedendogli di nascere, per paura che lo spodestassero, ma Crono si sbarazzò di lui mozzandogli gli organi genitali con un falcetto. Temendo che qualcuno dei suoi figli potesse detronizzarlo, il Titano imparò dagli errori del padre e piuttosto che confinare i suoi figli nel ventre della moglie, se li mangiava direttamente lui sul nascere. Come già lui era stato salvato dalla madre Gaia, così il piccolo Zeus fu salvato da Rea, che gli permise così di detronizzare Crono. I Titani avevano governato la terra nell'età dell'oro, e con loro gli umani vivevano in pace e prosperità. Con l'avvento degli Olimpici, i Titani, guidati da Atlante, scatenarono una grande guerra, ma vennero rinchiusi nelle profondità del Tartaro.

Titano ha anche delle somiglianze con un'altra famiglia di creature della mitologia greca, ovvero i Giganti: questi esseri furono generati da Gaia, erano ventiquattro e combatterono contro gli Olimpici durante la cosiddetta Gigantomachia. I giganti furono sconfitti dallo sforzo combinato degli Olimpici e di Eracle e furono confinati nelle profondità dell'Etna.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso