Fandom

Final Fantasy Wiki

Shemhazai

2 393pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Shemhazai.png
Alterazione umana ed equina, contrapposta a Igeholm il Martire, alterazione della luce. E' in grado di manipolare a piacere le anime dell'Oltremondo e di dare loro la libertà. Incaricato di fare da scorta agli dei, quando Ultima l'Angelo ha pianificato la rivolta si è mutato in spia, svelando tutti i punti deboli divini. Mai perdonato, Shemhazai è finito sulla terra, dove ha diffuso tra gli uomini gli insegnamenti della distruzione e della dissolutezza. Per questo è stato sconfitto e sottoposto a sigillo dagli dei.
—Descrizione

Shemhazai il Traditore (密告者シュミハザ Mikkokusha Shumihaza, il nome è lasciato maschile, ma è palesemente una donna) è un Esper ricorrente nel mondo di Ivalice. Il suo ruolo era quello di "guardia del corpo" e scorta degli dei, e in quanto tale era a conoscenza dei loro segreti. Influenzata negativamente dall'esper Ultima, capo della rivolta contro gli Occuria, si unì alla ribellione ma, come tutti gli Esper, anche lei fu posta a sigillo e imprigionata in fondo al grande Cristallo di Giruvegan. Benchè non abbia un elemento di base, è a volte associata al tuono. Rappresenta la costellazione del Sagittario e il suo colore è il rosa.

ProfiloModifica

Shemhazai è un'alterazione delle tenebre dall'aspetto umanoide: assomiglia in tutto e per tutto a una donna, ma con zampe equine. Indossa una tuta aderente rossa con le finiture blu e un poncho rosa scuro, mentre il volto è parzialmente coperto da un foulard che rivela solo gli occhi e i capelli argentei. Il tutto è sormontato da una macchina dalla forma di testa di cavallo, che probabilmente ha una funzione di ingloba-anime. La macchina è collegata alle due balestre che l'esper ha al posto delle mani, e che usa per attaccare i nemici. Come tutte le alterazioni delle tenebre, il suo cuore era debole e facilmente influenzabile dall'oscurità, ragion per cui tradì le divinità che l'avevano creata per unirsi al complotto di Ultima l'Angelo. Il motivo per cui di lei si parla sempre al maschile è che il suo rango di semi-divinità, come per Ultima stessa, la fa considerare asessuata: le alterazioni, probabilmente, non sono state generate per procreare, indi per cui non hanno genere.

ComparseModifica

Final Fantasy XIIModifica

Licenza Shemhazai.png
Articolo principale: Shemhazai (Final Fantasy XII)

Shemhazai è un Esper affrontabile durante la trama principale, nelle profondità di Giruvegan, una volta usciti dal grande cristallo. Invocata in battaglia, Shemhazai dispone di un sistema di calcolo dei danni davvero curioso: i danni causati dal suo attacco finale Esalanima dipendono da quante volte essa utilizza il suo attacco di base Aspiraforze. Analogamente all'oggetto Materioscura, l'attacco infliggera circa un terzo del danno totale inflitto da Aspiraforze. Questo danno può essere incrementato ulteriormente dall'uso dell'oggetto Ferruggine (il danno finale di Esalanima sarà il danno totale inflitto da Aspiraforze e ferruggine diviso tre, fino a un massimo di 60.000 punti danno). Anche l'uso della ferruggine senza invocarla influirà sulla potenza dell'attacco finale, che userà automaticamente se avrà pochi HP o mancheranno dieci secondi al commiato.

InformazioniModifica

  • PL richiesti: 50
  • Cariche Mystes: 2
  • Supporti: Scan, Haste
  • Abilità passive: Adattabilità ambientale

GambitModifica

Priorità Condizione Azione
1 Tempo rimasto < 10 secondi Esalanima
2 Se i propri HP < 30% Esalanima
3 Nemico più vicino in vista Aspiraforze

Nella versione International Zodiac Job System, Shemhazai può anche usare le magie Shock ed Energiga, e gode delle abilità Antispirito e Perforareflex.

Final Fantasy XII: Revenant WingsModifica

Shemhazai RW.jpg
Traditore reo di un antico complotto. Sprigiona fulmini e saette.
—Descrizione

Shemhazai ritorna come Esper, ma questa volta di elemento Tuono. Il suo attacco base Esalanima arreca discreti danni d'elemento Tuono ai nemici vicini, mentre l'attacco finale Thundaja arreca danni in un ampio raggio d'azione, anche a distanza. Per sbloccare Shemhazai nella Ruota dei patti, bisogna sconfiggerla nella Missione 67: Il Traditore saettante. Una volta sconfitta, viene sbloccata anche l'Apoteosi di Balthier, Insurrezione Astrale.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Qui Shemanzai compare come alterazione assieme alle altre evocazioni del dodicesimo capitolo. Come loro appunto, anche lui può essere richiamata grazie all'uso di un oggetto, l'Armilla traditrice.

EtimologiaModifica

Shemhazai è una traslitterazione del nome Samyaza. Secondo il mito, Samyaza è un angelo caduto il cui nome significa "Infame ribellione", in perfetta correlazione con la posizione di traditrice dell'Esper.

CuriositàModifica

  • In inglese, il suo nome è Shemhazai the Whisperer, ovvero Colei che sussurra. La traduzione italiana è tra le due quella più corretta.
  • Shemhazai è l'unico Esper a non essere basata su un boss di un titolo precedente, e non era nemmeno uno dei Lucavi di Final Fantasy Tactics. A tutti gli effetti, è una new entry di Final Fantasy XII.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale