FANDOM


FFI Omega
Sprite OmegaTAY

Omega, boss originario di Final Fantasy V, è un boss opzionale presente in Final Fantasy IV: The After Years.

Omega era un pericoloso automa biomeccanico, equipaggiato con numerose armi e costruito in tempi antichi per uno scopo non meglio precisato. Evocato da un cristallo nelle profondità della luna, girovagava per i corridoi del quattordicesimo sotterraneo in cerca di qualcosa.
Chiunque fosse riuscito a sconfiggerlo sarebbe stato premiato con il leggendario scudo dell'eroe.

Strategia di battagliaModifica

Che tecnologia! É decenni più avanzata di quella della nostra luna!
—Golbez

Omega è uno dei boss più potenti del gioco, pari ad Ultima Weapon e secondo solo a Shinryu. Come preparativi alla battaglia saranno molto utili sia un livello pari almeno a 60, che una grossa scorta di oggetti: extrapozioni e code di fenice soprattutto, ma sarà bene avere anche un po' di grand'eteri ed elisir. Niente armi elementali, come l'Excalibur o la lancia sacra, perchè sarebbero completamente inutili contro Omega. Inoltre, almeno una trentina di shiruken di Fuuma (e, ovviamente, Gekkou e/o Edge in squadra) avranno una grande utilità.

Omega inizierà lo scontro lanciandosi immediatamente Reflex, quindi per infliggerli l'utilissimo (quasi vitale) status Lentezza sarà necessario ricorrere ad un filo di ragno, o ad un sipario lunare (o un sipario di luce) su un personaggio, per poi lanciare la magia su di lui. Da notare che il boss, se non disporrà di Reflex, se lo lancerà appena subita una magia, quindi mantenere un personaggio in tale status riflettente, e curarlo con gli oggetti, darà un bel vantaggio. Come nel gioco originale, infatti, l'unica debolezza di Omega è il tuono: Tuonaga sarà un ottimo modo per danneggiarlo, anche di settemila PV. Meglio tuttavia non fare ricorso ad una zanna blu: Omega userebbe immediatamente l'attacco Liquefazione, infliggendo 9.999 danni a tutti i personaggi.
Sfortunatamente, una volta subiti alcuni attacchi, Omega utilizzerà su se stesso Omeguardia, tecnica che lo renderà immune ad ogni attacco. Omeguardia svanirà da solo dopo aver sferrato al robot un certo numero di colpi a vuoto, ma non sarà protetto dagli oggetti da lancio (tornerà utile il coltello da cucina, ottenibile sconfiggendo Orthros, in grado di causare 9.999 danni se lanciato), o in alternativa uno shuriken, che oltrepasserà la barriera e la romperà. Oltre a questa difesa Omega attaccherà senza sosta i personaggi, anche due volte in un solo turno, con una serie di devastanti tecniche:

  • Un semplice attacco fisico, in grado di causare danni per migliaia di PV ad un personaggio, e sicuramente mandarlo K.O. in un colpo solo.
  • Braccio: tecnica in grado di dimezzare i PV di un personaggio ed infliggere lo status Caos. Subito curarlo con una panacea o Esna, per rimediare ad uno dei più fastidiosi attacchi di Omega (che spesso verrà usato per due volte di fila).
  • Buco nero: lo stesso di Zeromus e di altri boss, in grado di rimuovere ogni protezione magica del party. Per questo è utile avere diversi sipari lunari o di luce, per poter mantenere in status Reflex un personaggio.
  • Raggi termici: una scarica di energia che infliggerà danni di fuoco. Fortunatamente è un attacco piuttosto debole.
  • Lanciafiamme: simile a Raggi termici, ma decisamente più debole. Può anche essere rispedito al mittente con Reflex, ma in ogni caso potrebbe facilmente infliggere zero danni anche al personaggio più debole.
  • Maelstrom: usata a volte su un personaggio, a volte totale, può ridurre ad una cifra i PV dei personaggi colpiti. Subito usare oggetti o magie di cura.
  • Esplosivo: tecnica in grado di causare a volte lo status paralisi, a volte morte istantanea. Rimediare subito con Esna o una panacea nel primo caso, Reiz, Areiz o una coda di fenice nel secondo.
  • Tossina: questa tecnica potrà causare gli status alterati Cecità, Mutismo e Veleno ed un personaggio, ma può essere facilmente evitato usando protezioni contro gli status alterati.
  • Elettromagnetismo: fastidiosissimo attacco, in grado di infliggere lo status Stop ad un personaggio. Il modo migliore di rimediare è uccidere e resuscitare il membro del party colpito.
  • Occhio maligno: tecnica in grado di mandare in status Pietrosi un personaggio. Usare un ago dorato o una panacea per evitare lo status Pietra.
  • Terremoto: attacco totale, che infliggerà danni anche per 1.500 PV a tutti i personaggi. Dato che Omega userà spesso Buco nero, sarà quasi inutile affidarsi a Levita, quindi meglio affidarsi ad Energija.
  • Cannone sonico: devastante attacco totale, che sottrarrà a tutti i personaggi la metà dei loro PV massimi ed infliggerà lo status Crisi. Per questo motivo sarebbe meglio pensare prima alla cura dei sopravvissuti che a rianimare i caduti, poichè un secondo cannone sonico eliminerebbe senza scampo il party.

Unendo questa lunga trafila di attacchi al fatto che Omega ne userà spesso due in ogni turno (e non aiuta il fatto che possa usare Cannone a onde e Maelstrom in un solo turno, causando un game over sicuro), la battaglia potrebbe essere molto lunga e sofferta. Dando la priorità alla cura piuttosto che alla rianimazione dei personaggi (e, soprattutto, usando molti oggetti e magari rinunciando alle lentissime abilità di gruppo), potrebbe essere possibile, anche grazie a magie di tuono e shuriken, riuscire nella titanica impresa. Il gruppo, quindi commenterà la potenza dell'avversario e l'avanzata tecnologia che lo compone, ottenendo il potente Scudo dell'eroe (difesa e difesa magica +10).

Il trucchetto: shuriken forever!Modifica

Una seconda strategia, simile alla prima ma leggermente più rischiosa, consisterebbe nel puntare tutto sugli shuriken, e usare i personaggi che non possono lanciarli per curare e proteggere Edge e/o Gekkou. Questa strategia, magari combattendo durante la luna crescente (che potenzia la magia bianca ed indebolisce quella nera) potrebbe portare alla vittoria con relativa facilità. Saranno necessari, però, molti shuriken di Fuuma: considerato che ciascuno può danneggiare Omega per circa 5.000 PV, ne serviranno come minimo 33.
Fortunatamente i nemici della zona tendono a rilasciare molti guil dopo la loro sconfitta, quindi già l'allenamento potrebbe fornire i soldi necessari al rifornimento di armi da lancio.

StatisticheModifica

Statistiche
Bestiario PV
309 165000
Forza Difesa Magia D. magica
255 100 70 225
Caratteristiche
Tipo Guil EXP Bottino
Macchina 0 0 Nessuno
Abilità Informazioni
Omeguardia, Raggi termici, Lanciafiamme, Liquefazione, Cannone sonico, Braccio, Elettromagnetismo, Maelstrom, Tossina, Buco nero, Reflex, Sisma Nessuna
Attributi elementali
Debole a Resiste a Assorbe
Tuono Veleno, Cecità, Mutismo, Porcello, Mini, Rospo, Pietra, Morte, Berserk, Caos, Sonno, Paralisi, Maledizione, Pietrosi Fuoco, Gelo, Sacro, Oscuro

CuriositàModifica

  • Buona parte delle tecniche di Omega provengono direttamente dal suo moveset nel gioco originale, e da quello della sua versione aggiornata Omega Mark II. L'attacco Braccio ha lo stesso effetto della tecnica originale Pugno missile.

Nemici correlatiModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale