FANDOM


Molboro
FFII Molboro Art.jpg
Kana モルボル (Moruboru)
Habitat Foreste e dungeon
Caratteristiche Arbusti semoventi dai lunghi tentacoli, con una bocca irta di denti aguzzi.
Attacco firma Alito fetido
Esordio Final Fantasy II
Una bestia grottesca, simile a un arbusto dai mille tentacoli con fauci spalancate. Sebbene sia una pianta, a volte alcuni esemplari sanno volare.
—Evocacompendio

Il Molboro è una creatura apparsa in numerosi titoli della serie di Final Fantasy.

I molboro sono creature vegetali semisenzienti, evolutesi dalle piante carnivore, che predano gli ignari avventurieri nelle foreste o in oscuri sotterranei. Le loro dimensioni e i loro poteri li rendono i più terribili tra i mostri plantoidi, e anche tra gli altri tipi di mostri.

Il molboro è quasi sempre un mostro di alto livello, molto difficile da battere e possibile causa di Game Over se incontrato nel momento sbagliato. Ciò lo ha reso uno dei mostri più temuti dai giocatori, ma anche uno dei mostri più iconici di tutta la serie.
Come per altri nemico ricorrenti, possono esistere diverse specie di molboro, tra cui il Gran molboro, una varietà più grande e potente, e il Molboro Beta, dotato di un alito ancora più mortifero.

ProfiloModifica

Il molboro ha sempre l'aspetto di un enorme arbusto semovente, caratterizzato da una larga bocca irta di denti aguzzi e circondata da un groviglio di tentacoli. La maggior parte di questi tentacoli servono per spostarsi e attaccare, ma quelli attorno alla bocca hanno anche altri scopi: alcuni di essi terminano con piccoli occhi, mentre altri sono cavi e terminano con una boccuccia da cui la creatura può secernere un pericoloso acido. Le dimensioni dei molboro e delle sottospecie variano da gioco a gioco, ma generalmente sono più alti di un uomo e la loro bocca è grande abbastanza da contenere un uomo.

I molboro sono nemici molto infidi, specialmente per la loro capacità di attaccare di sorpresa e incapacitare le loro prede prima che queste possano reagire: la loro strategia si basa infatti sull'infliggere status negativi usando la mossa Alito fetido, una zaffata micidiale esalata dalla bocca, per poi finire i malcapitati sciogliendoli con i loro acidi o dilaniandoli tra le enormi fauci. I tentacoli e le antenne di molboro sono venduti a buon prezzo e sono usati in medicina, e sembra che alcune persone crescano piccoli esemplari come animali domestici.

ComparseModifica

Final Fantasy IIModifica

FFII Molboro PSP.png

La prima apparizione dei molboro risale a questo capitolo, dove compaiono come nemici di livello medio-alto. La specie principale può essere incontrata in varie zone del mondo dopo gli eventi del ciclone..
Il design del molboro in questo gioco è già perfettamente delineato. In battaglia, usano solo attacchi fisici capaci di infliggere status alterati, e sebbene l'abilità Alito fetido esista, non è parte delle loro tecniche.

Tra le varie versioni del gioco, esistono quattro specie di molboro:

Final Fantasy IVModifica

MolboroDS.png

I molboro compaiono in questo gioco come mostri di alto livello. La specie principale può essere incontrata nella caverna delle silfidi, ed è uno dei mostri più potenti dell'area. Nella versione del gioco per Nintendo DS, un molboro può apparire durante il minigioco di Pochka con Edge: a differenza delle bellezze mortali, occorrono più colpi per toglierlo di mezzo.
Il design del molboro in questo gioco è sostanzialmente uguale a quello del gioco precedente, ma nelle versioni in 3D del gioco ha molti meno tentacoli. In battaglia, usano la mossa Alito fetido al primo turno per infliggere status alterati a un membro della squadra, ma nei remake in 3D sono ancora più pericolosi perché questa abilità ha effetto su tutta la squadra.

Tra tutte le versioni del gioco esistono in tutto tre specie di molboro:

Final Fantasy IV: The After YearsModifica

Molboro FFIV PSP.png

Tutte le specie di molboro del gioco originale ritornano in questo seguito con caratteristiche più o meno invariate. La specie principale può essere incontrata nella caverna delle silfidi durante la storia di Rydia.
Oltre ai molboro normali, il gioco introduce nuove specie con tentacoli più lunghi e un enorme fiore dietro la "testa". Queste specie sono chiamate con dei titoli nobiliari in riferimento ai ranghi dei demoni dell'Ars Goetia.

Le specie di molboro, di entrambi i tipi, sono in tutto sei:

Final Fantasy VIModifica

FFVI Molboro IOS.png

I molboro ritornano in questo gioco come nemici di livello medio-alto. La specie principale può essere incontrata nella tomba di Darrill nel mondo in rovina. Nella versione originale americana per Super Nintendo, probabilmente per l'assonanza del nome con la famosa marca di sigarette, Ted Woolsey cambiò il nome della creatura in Oscar.
Il design del molboro in questo capitolo appare più minaccioso rispetto ai capitoli precedenti, con l'enorme bocca che gronda bava verde e si protende verso i personaggi. In battaglia preferiscono attaccare fisicamente finché non rimangono soli sul campo, al che iniziano a usare Alito fetido per proteggersi.

Esistono in tutto tre specie di molboro:

  • Molboro, di colore verde a macchioline rosse.
  • Gran Molboro, di colore verde scuro a macchioline rosse.
  • Molboro Beta, di colore azzurro a macchie verdi, esclusivo dei remake più recenti.

Final Fantasy VIIModifica

MolboroFFVII.png
Articolo principale: Molboro (Final Fantasy VII)

Il molboro ricompare nuovamente in questo capitolo, questa volta come unico esponente della sua categoria. Può essere incontrato sul picco di Gaia, nel cuore planetario e nella Battle Square del Gold Saucer.
In questo gioco, il design del molboro non subisce modifiche sostanziali, ma torna ad essere completamente verde di colore. In battaglia, è un nemico ostico che può usare Alito fetido per causare lo status Caos, e la magia Biora per causare status Veleno.

Crisis Core -Final Fantasy VII-Modifica

CCVII Molboro.png

I molboro ricompaiono in questo gioco come mostri di alto livello. La specie principale può essere affrontata nei sotterranei di Banora e in alcune missioni.
Il design del molboro in questo gioco è basato su quello del capitolo principale, ma è di colore verde smeraldo ed è molto più dettagliato ed elaborato, con un'enorme bocca con una fila di denti esterni e due file interne per triturare le prede. In battaglia, alterna il suo Alito fetido ad altri attacchi ugualmente potenti.

In questo gioco esistono quattro specie di molboro, tutte uguali nell'aspetto:

Final Fantasy VIIIModifica

MolboroFFVIII.png
Articolo principale: Molboro (Final Fantasy VIII)

Il molboro riappare in questo gioco come mostro di alto livello, di nuovo come unico esponente della sua categoria. Può essere incontrato prevalentemente tra Esthar e Trabia, in particolare nel bosco Grandidieri, raggiungibile tramite chocobo, oppure anche nelle isole più vicine all'inferno e al paradiso, e quando è sconfitto può rilasciare un'Antenna Molboro, sei delle quali sono necessarie per ottenere il Guardian Force Kharonte.
In questo titolo, il molboro appare ancora più spaventoso rispetto ai giochi precedenti, con un numero leggermente minore di tentacoli, la mascella color giallo smorto e un inquietante verso simile a una risata malefica. In battaglia, usa prevalentemente abilità che alterano lo status dei personaggi, tra cui figura ovviamente Alito fetido.

Final Fantasy IXModifica

MolboroFFIX.png
Articolo principale: Molboro (Final Fantasy IX)

Il molboro ricompare nuovamente in questo capitolo, come miniboss e poi nemico comune. Può essere affrontato per la prima volta nel Pandemonium, e poi può essere incontrato in diverse aree del mondo.
In questo gioco, il design del molboro appare leggermente più stilizzato e cartoonesco, in linea con lo stile del gioco, ma rimane fedele alle altre incarnazioni nel suo essere spaventoso. In battaglia, si comporta in maniera visibilmente diversa rispetto alle incarnazioni precedenti, specialmente per la sua capacità di alzarsi in volo mentre combatte, e usa spesso il suo Alito fetido per causare status alterati.

Final Fantasy XModifica

FFX Malboro.png

I molboro ricompaiono in questo gioco come mostri di alto livello. La specie principale può essere incontrata in alcune aree della piana della bonaccia.
Il design del molboro in questo gioco ritorna allo stile delle incarnazioni classiche, ma in questo caso le creature sono alte più di tre metri e le file di denti nelle fauci sono molto più sottili, in modo simile ai denti delle vere piante carnivore. In battaglia, i molboro usano volentieri Alito fetido per incapacitare tutta la squadra con pericolose combinazioni di status negativi, e le specie più potenti sono ancora più pericolose perché hannol'attacco prioritario garantito, e amano sfruttare questo primo turno per usare la loro mossa firma e godersi la scena.

In questo capitolo sono presenti tre specie di molboro:

Final Fantasy X-2Modifica

Nel seguito del decimo capitolo, i molboro continuano a essere nemici specializzati nel causare alterazioni di status. Nella versione International e nel Remaster HD del gioco, possono essere catturati tramite trappole grandi e reclutati nella squadra. La specie principale può essere incontrata a partire dal capitolo 3 nella piana dei lampi e un esemplare può essere affrontato nei sotterranei di Bevelle durante una missione secondaria. Quando passano allo stato di Ultraecho, questi mostri acquisiscono la capacità di causare danni fisici divorando un membro del gruppo, e il loro Rigetto gastrico diventa in grado di distruggere gli oggetti curativi.

In questo capitolo tornano le due specie originali di molboro:

Final Fantasy XIModifica

Molboro FFXI.png
Articolo principale: Morbol (Final Fantasy XI)

I morbol appaiono in questo capitolo online come mostri vegetali. Una specie chiamata Molboro può essere incontrata nelle paludi di Pashhow, fra il granducato di Jeuno e la repubblica di Bastok. I morbol sono nemici molto ostici, che possiedono diversi attacchi basati sul respiro, tra cui anche il pericoloso Alito mortifero, un attacco a cono che causa morte istantanea.
Il design del molboro in questo gioco è per la prima volta visibilmente diverso dalle precedenti incarnazioni: appare con una testa molto più piccola rispetto ai lunghi e spessi tentacoli che la sorreggono, ed essa possiede numerose escrescenze ma non occhi. I colori delle singole specie variano dal verde marroncino al rosso giallastro.

Final Fantasy XIIModifica

Molboro FFXII.png

I molboro sono una categoria di nemici che appartiene al genus dei vegetali. La specie principale può essere incontrata in gruppi nella giungla di Golmore.
In questo gioco, i molboro sono molto più piccoli rispetto alle precedenti incarnazioni, e sono soliti strisciare sulla punta dei tentacoli tenendo la bocca verso l'alto, mostrandola assieme ai loro numerosi occhi solo quando attaccano, e alcune specie possono anche avere enormi baffi oppure grandi corone poste sul capo. Tutti gli esponenti di questa categoria sono in grado di usare almeno un attacco a respiro tra Alito dolce, Alito fetido e Alito mefitico, ciascuno capace di causare status alterati differenti.

I molboro di questo capitolo sono classificati in ben nove specie:

Final Fantasy XII: Revenant WingsModifica

Mostro vegetale di orribile aspetto. Il suo alito fetido è micidiale.
—Descrizione

In questo seguito, il molboro appare come nemico e può essere incontrato in quattro missioni.
In questo gioco, il design del molboro è esattamente identico alla sua incarnazione di Final Fantasy Tactics Advance. Si tratta di un mostro non elementale di livello 2, che attacca dalla ravvicinata, e dispone di due attacchi: Tentacolo, che infligge danni a un singolo bersaglio, e Alito fetido, che infligge status negativi ai bersagli davanti.

In questo gioco esistono due sole specie di molboro:

Final Fantasy XIIIModifica

In questo gioco non compaiono i molboro, ma una citazione ad essi appare in una delle armi di Vanille: lo Stelo di Molboro è un bastone con la capacità di aumentare le chance di infliggere status alterati negativi.

Final Fantasy XIVModifica

Articolo principale: Morbol (Final Fantasy XIV)

I morbol ritornano in questo capitolo online. Ne esistono diversi tipi, tra cui una varietà più debole chiamata Stroper.
L'aspetto del molboro in questo gioco è parzialmente modellato sulla sua incarnazione di Final Fanasy VI, ma è di colore marrone scuro, e appare molto più grande e spaventoso. In battaglia, sono soliti usare il pericoloso Alito fetido per infliggere status alterati negativi in una grossa area davanti a sé.

Esiste inoltre un minion ottenibile dai giocatori, chiamato Arbusto morbol.

Final Fantasy XVModifica

I molboro ritornano in questo gioco come nemici di alto livello. La specie principale è affrontata inizialmente durante il capitolo 10 nella miniera di Fodina Caestino, in una battaglia parzialmente programmata in cui Ignis otterrà accesso a una nuova abilità, ma altri esemplari possono essere affrontati nel labirinto della torre di Costelmark e uno è affrontato come ricercato.
Il design del molboro in questo gioco è una sorta di miscuglio tra le incarnazioni di Final Fantasy VIII e di Final Fantasy III: ha infatti un aspetto più compatto, e diverse file di denti sottilissimi. In battaglia, si affida principalmente al suo alito fetido per causare danni e alterazioni di status al gruppo, ma può anche tentare di divorare un personaggio ed evocare dei piccoli a supportarlo.

Il gioco conta in tutto quattro specie di molboro:

Final Fantasy TacticsModifica

Articolo principale: Molboro (Tactics)

I molboro sono una categoria di nemici dalle capacità singolari: sono molto pericolosi perché possono tramutare permanentemente un membro della squadra in uno di loro.

La categoria comprende tre specie:

  • Molboro, di colore verde.
  • Ochu, di colore marrone.
  • Gran Molboro, di colore grigio.

Final Fantasy Tactics AdvanceModifica

Articolo principale: Molboro (Tactics Advance)

I molboro compaiono nuovamente in questo capitolo come nemici incontrabili in varie missioni. In questo gioco compare per la prima volta il molboro Carota, affrontabile in una missione secondaria.

Di questa categoria fanno parte due specie:

  • Molboro, di colore verde.
  • Gran Molboro, di colore viola.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Articolo principale: Molboro (Tactics A2)

I molboro ritornano in questo seguito come categoria di nemici.

Questa categoria comprende sei specie:

  • Molboro, di colore verde.
  • Gran Molboro, di colore viola.
  • Re Molboro, di colore rosso e con la corona.
  • Cathy, di colore rosa e con orechie da coniglio.
  • Kukunoch, di colore grigio.
  • Nemeshis, di colore marrone e con la corona.

Crystal DefendersModifica

I molboro ritornano nuovamente in questo spin-off.

Le specie che compaiono sono le stesse di Final Fantasy Tactics A2:

FortressModifica

Il molboro avrebbe dovuto comparire come nemico in questo gioco, ed era stato mostrato già nei primi trailer.
L'aspetto della creatura avrebbe dovuto essere drasticamente diverso dalle altre comparse a Ivalice: sarebbe stato gigantesco, più grande di un castello, e avrebbe avuto una struttura fisica simile a quella di una piovra, ma con una grande bocca con centinaia di bocche più piccole all'interno.

Final Fantasy Type-0Modifica

I molboro ritornano in questo capitolo come mostri di alto livello. La specie principale può essere incontrata sulla mappa nelle aree del regno di Concordia, e anche nel dungeon opzionale valle mefitica, che deve il suo nome proprio alla sua presenza.
In questo gioco, l'aspetto del molboro è esattamente identico alla sua incarnazione di Crisis Core, solo con un modello un po' più dettagliato. In battaglia, sono capaci di attaccare attorno a sé con il loro Alito fetido e di lanciare pericolose bolle d'acido che inseguono lentamente il bersaglio e possono essere attaccate e fatte esplodere con magie o proiettili.

In questo gioco esistono tre specie di molboro:

Final Fantasy Crystal ChroniclesModifica

Articolo principale: Morlboro (Crystal Chronicles)

Il morlboro è il boss custode della foresta fungosa. In battaglia può usare le magie Blizzard e Slowga, oltre all'immancabile Alito fetido.
Come per la maggior parte dei mostri del gioco, il design del molboro è interamente basato sulla sua incarnazione di Final Fantasy IX, con la differenza che questa versione non è in grado di fluttuare.

Final Fantasy Crystal Chronicles: My Life as a KingModifica

I molboro appaiono come nemici in questo gioco. La specie principale è un nemico in diverse aree boscose, mentre il Gran molboro appare come boss nel dungeon opzionale Torre infinito.

Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal BearersModifica

I molboro appaiono come boss in questo capitolo. La specie principale può essere incontrata nelle terre selvagge orientali.
Il design del molboro in questo capitolo rimanda alle incarnazioni classiche, ma è più cartoonesco nell'aspetto, e i suoi tentacoli cambiano colore in base all'elemento con cui sta attaccando. In battaglia, attacca in modi diversi in base alla situazione, ma il modo migliore per danneggiarlo è lanciandogli contro delle rocce o rivoltangoli contro i suoi tentacoli, costringendolo a mordersi da solo.

In questo gioco esistono due specie di molboro:

  • Molboro di colore verde brillante.
  • Idra, di colore viola.

Final Fantasy DimensionsModifica

FFD Molboro.png

I molboro ritornano in questo spin-off come nemici di media potenza.
In questo gioco, il design del molboro è decisamente più compatto, è la sua posa fa sembrare la bocca ancora più larga.

In questo titolo esistono due specie di molboro, ma nei dati di gioco è presente uno sprite scartato di un molboro blu.

Dissidia Final FantasyModifica

Il molboro ricompare in questo picchiaduro come evocagemma. Ottenibile come bonus di livello durante l'Odissea del destino II, il suo effetto Alito fetido drena l'Audacia del rivale in quantità proporzionale alla distanza con l'invocatore: più sono vicini, più l'Audacia calerà.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

L'evocagemma del molboro ritorna in questo gioco. Il suo funzionamento è esattamente lo stesso, e può essere acquistata al negozio moguri per 60 KP, ma solo se compare come offerta.

Theatrhythm Final FantasyModifica

Molboro Theathrythm.png
Chiunque scappasse dal terribile alito e dagli spaventosi tentacoli del molboro avrebbe ragione, visto che entrambi sono capaci di traumatizzare chiunque. Eppure, esistono persone per cui il molboro è una prelibatezza, e altre che addirittura ne possiedono uno come animale domestico...
—Descrizione

Il molboro compare come nemico nei livelli battaglia di questo spinoff musicale.

Theatrhythm Final Fantasy Curtain CallModifica

Questo molboro troppo cresciuto secerne un liquido così disgustoso da far contorcere in agonia chiunque ne sia colpito - alcuni scienziati hanno tentato di farne un'arma. Si pensa che si sia evoluto in questo modo per predare con maggiore efficacia...
—Descrizione

Il molboro ritorna in questo gioco con le stesse caratteristiche del precedente titolo, ma questa volta è accompagnato anche da un collega più grande, il gran molboro.

World of Final FantasyModifica

WoFF Molboro.png
Articolo principale: Molboro (World of Final Fantasy)

Il molboro compare in questo gioco come miraggio. Può essere affrontato e imprismato nelle paludi ventose, e può anche essere trasfigurato da una mandragola. Un mostro simile è il miniboss Molboro beta.
Il design del molboro in questo gioco differisce ben poco dalle incarnazioni classiche, ed è solo più stilizzato per meglio adattarsi allo stile grafico del gioco. Il molboro è un miraggio di taglia L, che può apprendere varie tecniche ad alterazione di status, tra cui Alito fetido, e può apprendere l'abilità Cavalluccio per portare in groppa Lann e Reynn.

EtimologiaModifica

La vera etimologia del nome di questo mostro non è ben chiara, ma potrebbe derivare dall'espressione onomatopeica giapponese "boro", che indica il rigurgito, oppure potrebbe essere un nome composto derivato dal latino "malus" (maligno) e dal greco "boros" (respiro), in riferimento alla sua abilità firma.
Non è inoltre improbabile che possa essere chiamato così in riferimento alla nota marca di sigarette Marlboro (nome che fu tra l'altro usato nella versione SNES di Final Fantasy IV) e che ciò, insieme all'aspetto raccapricciante del mostro, voglia essere una specie di messaggio subliminale o di campagna anti-fumo semiocculta.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale