Fandom

Final Fantasy Wiki

Matoya (Final Fantasy)

2 393pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Matoya
マトーヤ (Matōya)
Matoya.PNG
Informazioni biografiche
Patria Caverna di Matoya
Occupazione Strega
Affiliazione Indipendente
Descrizione fisica
Razza Umana
Sesso Femmina
Capelli Bianchi
Personaggio di Final Fantasy
Sprite Matoya.gif
Hmph! Non sei attraente come immaginavo...
—Matoya, dopo aver riacquisito la vista

Matoya è un personaggio secondario del primo Final Fantasy.

Nota veggente e maga, vive da sola in una caverna, e pur essendo cieca riesce a vedere il futuro grazie al magico occhio di cristallo. I guerrieri della luce necessiteranno del suo aiuto per proseguire nella loro avventura.

ProfiloModifica

Aspetto fisicoModifica

Matoya è basata sull'archetipo occidentale della vecchia strega solitaria: è una donna anziana con i capelli bianchi, vestita con una vecchia toga rossa e un cappello a punta dalla tesa larga dello stesso colore. Altre caratteristiche tipiche del suo personaggio sono la capacità di realizzare pozioni e il possesso di una scopa magica e di una sfera di cristallo.

PersonalitàModifica

Contrariamente allo stereotipo della strega che incarna, Matoya è una donna benigna, ma allo stesso tempo particolarmente eccentrica. Ha la lingua tagliente e non si fa problemi a dire quello che pensa.

StoriaModifica

Orphan (crisi).pngPericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)Orphan (crisi).png

Matoya era una vecchia strega, molto conosciuta per le sue straordinarie capacità di veggente, nonchè per la sua bravura nel realizzare pozioni magiche. Viveva indisturbata all'interno della sua caverna, con le sue scope magiche come unica compagnia. L'occhio di cristallo, la sua sfera magica, era la sola cosa che le permetteva di vedere.

Un giorno, però, in circostanze ancora poco chiare, il malvagio elfo oscuro Astos le rubò la preziosa sfera, lasciandola sola e indifesa. L'occhio di cristallo ritornò tra le sue mani solo quando i guerrieri della luce lo tolsero dalle grinfie di Astos e glielo riconsegnarono. Per sdebitarsi, Matoya donò loro una pozione miracolosa, che sarebbe servita per risvegliare il principe degli elfi, maledetto dallo stesso Astos.

Gli spoiler finiscono qui.

Altre comparseModifica

Dissidia Final FantasyModifica

Matoya fa un piccolo cameo nei tutorial di questo gioco: spiega il funzionamento del calendario nel gioco.

Esiste anche una speciale carta amico di Matoya: si tratta di un guerriero della luce al livello 100, con una gemma viola e un occhio di cristallo da creare via Eureka.

Final Fantasy Record KeeperModifica

Matoya è un personaggio giocabile, per ora esclusivo della versione giapponese di questo gioco.

Matoya dispone di tre diversi attacchi finali: Medicina universale, utilizzabile dall'inizio, Il vero occhio della strega, apprendibile dall'arma Scopa di Matoya, e Elisir della strega, apprendibile tramite il Cappuccio nero.

AllusioniModifica

Final Fantasy IXModifica

Durante il gioco, i protagonisti entrano in possesso di tre pozioni, che tentano di usare per far tornare umano il granduca Cid Fabool IX. Esaminandole dal menù Rarità, le descrizioni che appaiono sono tratte dalle "Formule di Matoya".

Final Fantasy XModifica

Nella versione americana del gioco, l'arma di Auron Katharsis è chiamata "Matoya's Blade".

Final Fantasy XIIModifica

le pagine aggiuntive della voce Seeq nel bestiario menzionano un uomo di nome Matoya come profeta nella leggenda di Ahnas il Santo.

Final Fantasy XIVModifica

Articolo principale: Matoya (Final Fantasy XIV)

Matoya è un importante personaggio incontrato nelle fasi finali dell'espansione Final Fantasy XIV: Heavensward. Si tratta di una potente strega sharlayana, un tempo rivale di Louisoix Leveilleur e mentore di Y'shtola, che vive in una caverna piena di rospi nell'entroterra dravaniano.
Questo personaggio è espressamente ispirato alla strega del primo Final Fantasy: è una strega con un cappello a tesa larga, vive in una caverna con delle scope parlanti e il suo tema musicale è un remix di "Matoya's Cave".

Final Fantasy TacticsModifica

Wonder - Matoya's Cave.png

Una delle meraviglie del gioco è la grotta di Matoya, il luogo dove la taumaturga Matoya si rifugiò per sfuggire alle accuse di stregoneria. Nella versione originale del gioco, la traduzione inglese si riferisce a Matoya contemporaneamente come "lui" e "strega", mentre nel remaster per PSP è espressamente una donna.

CuriositàModifica

  • In Final Fantasy Dimensions, una ballerina di nome Matoya è un personaggio temporaneamente giocabile durante una delle storie. In questo caso non si tratta di un'allusione, ma solo di un caso di omonimia.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale