FANDOM


Mateus
Alterazione delle forze oscure, governa e protegge tutti gli esseri di questo mondo. Si contrappone a Lahaver, il gran sacerdote dell'abisso, alterazione della luce. Il suo compito lo ha reso vittima dell'ingordigia e l'anima gli è stata rubata dall'Oscuro, causando la sua trasformazione in un dio maligno. Sfidando gli dei ha compiuto atti amorali, quali il rapimento della dea che presiede al mondo dei ghiacci per utilizzarla come scudo vivente. Sconfitto dall'immensa forza divina, con penose sofferenze fu scaraventato nei profondi abissi infernali.
—Descrizione

Mateus l'Immorale (背徳の皇帝マティウス, Haitoku no Koutei Matiusu, lett. Mateus l'imperatore corrotto) è un Esper ricorrente nel mondo di Ivalice. Il suo compito era regnare sulle persone del mondo, un po' come Adrammelech sui mostri, ma tale potere gli diede alla testa fino a fargli credere di essere superiore perfino agli dei che l'avevano creato. Dopo aver catturato e legato a sè come ostaggio la dea dei ghiacci, furono condannati entrambi a subire il sigillo divino. Successivamente, Mateus fu sconfitto dal Gran Kiltias e posto nel tempio di Miriam a guardia della spada dei re.

É un esper di elemento gelo, il suo segno sono i Pesci e il colore a lui associato è l'azzurro.

ProfiloModifica

Mateus è un esper dall'aspetto molto strano, di difficile descrizione: appare come una sorta di gigantesco pesce con fattezze umanoidi, tutto nero con bordature violacee. Al suo corpo sono attaccate due lunghe appendici da cui pendono veli rosei che ricordano delle pinne, mentre dalla parte superiore del "torso" partono due lunghe e robuste braccia con cui l'esper impugna un'enorme lancia molto decorata. Al corpo sono inoltre attaccate altre quattro lunghe appendici dalle quali pendono quattro piccole pinne azzurre.
Uno sguardo attento può inoltre notare che il corpo di Mateus altro non è che una macchina di tortura vivente, e che quella che dovrebbe essere una normale coda da pesce è in realtà una parte della tuta di pelle che riveste la dea incatenata all'esper: la donna, dalla pelle azzurra con tatuaggi sul ventre, è la dea che Mateus aveva preso in ostaggio, ed è ora incatenata a lui per braccia e gambe, con gli occhi coperti da un cappuccio nero, completamente alla mercè dell'esper.

Il suo aspetto in Final Fantasy Tactics Advance, il primo gioco in cui è apparso, è molto simile a quello definitivo, ma presenta alcune differenze: ha sempre l'aspetto di un pesce, ma l'intera forma del suo corpo è diversa. In questa versione la dea è legata solo in vita al corpo del Totema, ha sempre gli occhi coperti, ma è vestita; indossa un abito metallico a gonna larga in stile gotico, e le sue braccia sono qui fuse con quelle dell'esper. I veli attaccati al corpo dell'esper sono inoltre fatti di pizzo azzurrino.

ComparseModifica

Final Fantasy XIIModifica

Licenza Mateus
Articolo principale: Mateus (Final Fantasy XII)

Mateus è il secondo esper della trama principale, e viene affrontato nel tempio di Miriam: l'esper del gelo è il guardiano della spada dei re, assieme a cinque spiriti chiamati Crioahze. Quando combatte come invocazione, Mateus sfrutta la forza dei ghiacci con il suo attacco Crioshock, attaccando con il suo tridente se il nemico assorbe i danni di gelo. Può inoltre usare Energira per curare il proprio invocatore, qualora quest'ultimo si trovasse in difficoltà. Qualora, invece, avesse pochi HP o poco tempo a disposizione, Mateus userà il suo attacco definitivo, Onda polare.

InformazioniModifica

  • PL richiesti: 25
  • Cariche Mystes: 1
  • Supporti: Scan
  • Abilità passive: Antireflex.
  • Affinità elementali: assorbe ghiaccio, debole a tuono, dimezza gli altri elementi.

GambitModifica

Priorità Condizione Azione
1 Tempo rimasto < 10 secondi Onda polare
2 Se i propri HP < 30% Onda polare
1 Alleato con HP < 50% Energira
3 Nemico che assorbe Gelo Attacca
4 Nemico debole a Gelo Crioshock
5 Nemico più vicino in vista Crioshock

Nella versione International Zodiac Job System Mateus acquisisce l'abilità Anti-vigore oltre alla magia Blizzara.

Final Fantasy XII: Revenant WingsModifica

Egemone della più alta immoralità cui fa seguito il gelo assoluto.
—Descrizione

Mateus è un esper di rango III di tipo acqua, che attacca dall'alto. Viene invocato da Midia, conosciuta come Giudice alato, nella missione Davanti all'idolite nell' isola di Arda a Lemures.

I suoi attacchi sono Crioshock, che trapassa con la lancia i nemici disposti in linea, e Blizzaja, che colpisce con il ghiaccio i nemici in una determinata zona.


Final Fantasy Tactics AdvanceModifica

Articolo principale: Mateus (Final Fantasy Tactics Advance)

Nel capitolo tattico per GBA, Mateus è il Totema degli Huma, e l'ultimo dei Totema ad essere ottenuto da Marsh Radiju. Se evocato, trasforma l'arena di gioco in una sfera e la distrugge, danneggiando gravemente gli HP dei nemici. Essendo il protettore degli umani, chiaramente farà meno danni ai personaggi appartenenti a questa razza.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Qui Mateus compare come alterazione assieme alle altre evocazioni del dodicesimo capitolo. Come loro appunto, anche lui può essere richiamato grazie all'uso di un oggetto, il Corpetto della corruzione.

CuriositàModifica

  • Mateus è un chiaro riferimento all'Imperatore Mateus Palamesia, l'antagonista principale di Final Fantasy II, con il quale condivide il potere e la megalomania conseguente ad esso. Non è escluso che possa esserne un'incarnazione.
  • Si pensa che la dea dei ghiacci rapita da Mateus possa essere effettivamente l'invocazione Shiva.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale