FANDOM


Anche un cane randagio ha il suo onore.
—Gabranth

Gabranth è uno dei principali antagonisti di Final Fantasy XII. Il suo vero nome è Noah von Ronsemburg.

Originariamente un cavaliere della repubblica di Landis, ha rinnegato il suo nome quando la sua patria è stata invasa dall'Impero di Archadia, e ha fatto carriera nell'esercito imperiale diventando un Giudice Magister. Benché apparentemente fedele all'Impero, il suo unico vero obiettivo è farla pagare al fratello gemello Basch, verso cui nutre un odio viscerale.

Pur non essendo il cattivo principale di Final Fantasy XII, Gabranth è sicuramente il più popolare tra i personaggi, e uno dei cattivi su cui la storia si focalizza di più: a simboleggiare questa importanza, l'immagine di Gabranth è il logo stesso del gioco.

Gabranth è successivamente apparso in Dissidia Final Fantasy e Dissidia 012 Final Fantasy come personaggio sbloccabile, e successivamente è apparso in diversi titoli spin-off.

ProfiloModifica

Aspetto fisicoModifica

Gabranth è un uomo alto e prestante, con capelli biondo sabbia e occhi castani. A differenza del fratello, porta i capelli tagliati corti, non ha la barba e, ovviamente, non presenta la cicatrice sul sopracciglio, ma per il resto è identico a lui. Per tutto il gioco, Gabranth indossa la caratteristica divisa da Giudice Magister, che comprende un'armatura a piastre di metallo nero, molto decorata, un grande ed elaborato elmo con grandi corna laterali ricurve verso il basso, e un lungo mantello nero con il simbolo dell'Impero in rosso, il tutto indossato sopra una tuta protettiva nera. All'inizio del gioco, Gabranth è invece vestito in modo da assomigliare a Basch come una goccia d'acqua, con la stessa armatura da ufficiale dalmasco e i suoi stessi capelli e barba. Le armi che usa in battaglia sono due spade combinabili in una sola, la più lunga è chiamata Lama del delirio, la più corta Stella lattea.

PersonalitàModifica

Durante il corso del gioco, Gabranth dimostra un atteggiamento crudele e spietato, arrivando a mantenere vivo e imprigionato suo fratello, solo per rinfacciargli tutto il disonore cui i cavalieri di Dalmasca sono soggetti dopo l'occupazione archadiana. Nonostante questo lato sadico, tuttavia, rimane fedele all'imperatore Gramis, e quest'ultimo si fida di lui a tal punto da nominarlo guardia personale di suo figlio Larsa.
In realtà, però, nonostante la sua apparentemente cieca fedeltà all'Impero, Gabranth è tormentato da un profondo odio verso se stesso, a causa della sua incapacità di proteggere Landis, la sua terra natale, e proietta quest'odio verso suo fratello Basch per aver abbandonato lui e la madre al momento del bisogno per combattere per Dalmasca. Alla fine della storia, Gabranth si ritrova ad aver perso tutto, sconfitto da Basch in duello e tormentato dal fallimento per non aver protetto Larsa. Fortunatamente, proprio gli eventi successivi a questa sua disfatta serviranno a Gabranth per riguadagnare motivazione e perdonare se stesso oltre che il fratello.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)Orphan (crisi)

Nato con il nome di Noah von Ronsemburg, successivamente cambia appellativo; nasce a Landis insieme a suo fratello Basch, ma quando l'Impero arcadiano distrusse la sua patria invece di fuggire come fece il fratello restò accanto alla madre malata, diventando addirittura un servo dell'Impero che avrebbe dovuto odiare; prese le armi sotto il cognome di sua madre, Gabranth appunto.
Quando la povera madre morì, Gabranth cominciò a provare odio verso Basch, che secondo lui aveva abbandonato vigliaccamente la sua terra e la sua famiglia; con quest'odio in corpo scalò i ranghi militari dell'Impero, e con l'assassinio del Re di Dalmasca potè diventare Giudice Magister e far imprigionare a vita suo fratello sotto false accuse in una volta sola.
Alla Fotezza di Nalbina fa la sua prima apparizione, impedendo a Ba'Gamnan di setacciare (e probabilmente di fare una strage) nelle prigioni, salvando inconsciamente Vaan, Balthier e Fran.
In seguito, durante il colpo di stato di Vayne, Gabranth è costretto a uccidere la sua compagna, il Giudice Drace per provare la sua fedeltà; da allora inizia a provare rimorso, anche se non intuisce per cosa.
Al Faro di Ridorana Gabranth viene inviato da Vayne per controllare e se necessario uccidere Ashe, ma così facendo viene meno al suo compito principale, proteggere Larsa: per questo viene destituito dal Dr. Cid e viene ritenuto morto dopo l'esplosione della Crisalide Solare.
Infine, sulla Bahamuth, Gabranth compare stanco, consumato dall'odio verso il fratello Basch, così ingaggia in combattimento i personaggi un'ultima volta, prima di cadere: nonostante tutto però, Basch lo chiama col suo vero nome e lo esorta a portare a termine il suo dovere di proteggere Larsa, cosa che fa aiutando i personaggi nel secondo combattmento contro Vayne.
Colpito prima da una Sephira e poi da un pugno energetico di Vayne, Gabranth si schianta al suolo; dopo la sconfitta di Vayne perde tutto il suo odio e muore implorando Basch di prendere il suo posto e di proteggere Larsa.

Gli spoiler finiscono qui.

GameplayModifica

Gabranth compare come personaggio di supporto durante la seconda battaglia contro Hyper Vayne. Qui, avrà delle statistiche abbastanza bilanciate, e sarà perfettamente in grado di badare a se stesso. Anzi, spesso Hyper Vayne concentrerà gli attacchi su di lui, dando al gruppo la possibilità di sterminare le Sephira che lo accompagnano. Quando le Sephira sono sconfitte, perde le abilità Contrattacco, Contrattacco x4 e Attacco istantaneo.

Statistiche
Statistica Livello
Livello 50
Debolezze
Info bersaglio No
HP max 10219
MP max 999
Forza 41
POT magica 26
Vigore 59
Velocità 28
Attacco 78
DIF fisica 35
DIF magica 35
Destrezza 24
DES magica 10
Proprietà
Statistica Livello
Immunità Oblio, Pietrosi, Sentenza, Caos, Virus, Crisi, Esca, Levita, Furia, Bolla
Status Protect (100%), Audacia (100%)
Opzioni Immunità, Antidestrezza, Rimedio fisico, Rimedio difensivo, Contrattacco, Contrattacco x4, Attacco istantaneo
Gambit (A)*Spesso Nemico più vicino in vista ⇛ Attacca
(A)*Spesso Sé con HP < 60% ⇛ Extrapozione
Equipaggiamento
Categoria Nome
Arma Lama del delirio
Supporto Stella lattea

BossModifica

Articolo principale: Giudice Gabranth (boss)

Gabranth è combattuto due volte come boss durante la storia, una volta al Faro di Ridorana, e l'altra sull'ascensore della Bahamut prima del boss finale. Il comportamento del giudice è molto simile tra uno scontro e l'altro: dispone di attacchi cinematici, può curarsi completamente una volta per scontro e può usare Aggressione per aumentare il suo livello.

Nell'edizione International Zodiac Job System, Gabranth è combattuto all'ultimo livello della modalità Trial, assieme agli altri quattro giudici. Qui sarà possibile rubargli una Girasole.

Altre comparseModifica

Dissidia Final FantasyModifica

Chaos 12 Gabranth
Articolo principale: Gabranth (Dissidia)

Nel conflitto tra la dea dell'armonia Cosmos e il dio della discordia Chaos, Gabranth è il rappresentante di Final Fantasy XII nello schieramento di quest'ultimo. Contrariamente agli altri personaggi del gioco, l'eroe che gli è contrapposto non proviene dal suo stesso mondo, ma è invece Shantotto di Final Fantasy XI.

Gabranth non appare in alcun modo nella trama principale, e la sua unica scena da protagonista avviene in un flashback, in cui è mostrato come abbia affrontato Shantotto presso il santuario dell'ordine. Può essere incontrato di persona in una missione opzionale chiamata "La redenzione del guerriero", accessibile dopo aver completato la trama principale: qui è mostrato che risiede in una dimensione limbo, in cui ha il compito di giudicare i guerrieri caduti durante il conflitto tra gli dei, e il giocatore deve sconfiggerlo per poter tornare a combattere.

Gabranth è un combattente particolare, che manifesta la sua vera forza solo quando va in modalità EX, e per questo motivo è l'unico personaggio a poter riempire manualmente la propria barra EX. in modalità normale, i suoi attacchi audacia sono lenti e non può danneggiare direttamente i PV del rivale, ma in modalità EX le cose cambiano: indossa il suo elmo e diventa più rapido e potente. Il suo attacco finale gli permette di usare varianti personalizzate delle apoteosi di Basch, e in base a quante ne usa con successo può concludere l'attacco con una potente tecnica di fusione.
Il costume base di Gabranth è una versione più chiara della sua armatura in Final Fantasy XII, mentre i colori più scuri di quella originale sono relegati al costume alternativo.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

Gabranth ricompare nel prequel di Dissidia, di nuovo come guerriero di Chaos. Qui, la missione secondaria volta a ottenerlo diventa disponibile nella storia speciale "Confessioni del Creatore", la sua storia è ulteriormente approfondita e le sue motivazioni sono rivelate: Gabranth aveva combattuto tra le fila di Chaos in un ciclo molto precedente gli eventi del gioco, ma si era stancato di combattere dopo aver scoperto la natura infinita del conflitto tra divinità. Nel tentativo di porre definitivamente fine al conflitto, aveva tentato di uccidere Cosmos personalmente, solo per venire fermato da Shantotto. La sua storia è ancora più ampliata attraverso alcune quest ufficiali esclusive del Giappone, in cui è rivelato che è finito nella dimensione infernale in cui è incontrato come punizione per aver tentato di rimuoversi forzatamente dal conflitto.

Come tutti gli altri personaggi, Gabranth possiede un nuovo costume alternativo, in questo caso basato sul suo aspetto quando impersonò Basch per uccidere re Raminas e Reks a Nalbina. Inoltre, lo raggiunge dal suo capitolo d'origine anche Vaan, sebbene i due non si incontrino mai in alcun punto del gioco.

Theatrhythm Final FantasyModifica

Gabranth Theathrythm
Giudice e giustiziere, incrollabile sostenitore della legge, simbolo dell'impero, ma in verità protettore della casata Solidor. Ogni giudice ha i suoi doveri, ma ci sono ancora volontà individuali e desideri nascosti sotto quella corazza d'acciaio...
—Descrizione

Gabranth, chiamato semplicemente Giudice, è un boss durante i livelli battaglia di questo spin-off musicale.

Theatrhythm Final Fantasy Curtain CallModifica

Gabranth, questa volta chiamato per nome, ritorna in questo gioco con le stesse caratteristiche del primo titolo.

Pictlogica Final FantasyModifica

Gabranth appare come personaggio giocabile in questo spin-off per smartphone.

 
PFF Gabranth

Final Fantasy Airborne BrigadeModifica

Gabranth è un alleato e un personaggio leggendario invocabile in questo social game.

Abilità:
  • Innocenza
  • Toga da giudice
  • Verdetto
  • Aggressione
  • Esecuzione
Abilità Leggenda:
  • Toga da giudice
  • Innocenza
  • Aggressione

CuriositàModifica

FFXII CdA Gabranth
  • Quando il giocatore avrà realizzato almeno una volta tutte le fusioni di apoteosi in Final Fantasy XII, una figurina animata di Gabranth, o meglio del suo elmo indossato da una mandragola, comparirà nel covo degli aviopirati, conferendogli il titolo di "Non plus ultra". Nel remaster HD Final Fantasy XII: The Zodiac Age, nelle stesse circostanze, si riceverà anche un trofeo con lo stesso nome, rappresentato da una sua immagine.
  • L'arma secondaria di Gabranth, la Stella lattea, è chiamata Highway Star in inglese: il nome è il titolo giapponese del gioco di corse Red Racer, creato da Hironobu Sakaguchi, che a sua volta prende il nome da una nota canzone dei Deep Purple del 1972.
  • Secondo quanto affermato nella versione giapponese del gioco, e in seguito anche in Dissidia, Gabranth è il primo nato dei due gemelli, dunque il più giovane.
  • Un piccolo indizio del fatto che non sia stato Basch a uccidere Raminas all'inizio del gioco è rintracciabile proprio nella scena in cui il personaggio uccide Reks: se si ascolta attentamente, si nota che la voce di "Basch" è un po' diversa, segno che si tratta del doppiatore di Gabranth. Nella versione giapponese del gioco, la voce è prestata dai doppiatori di entrambi i personaggi simultaneamente per questa scena.