FANDOM


Icona Gabranth 1.png Gabranth: Perché rinunci a ciò di cui devi avere più cura?
L'articolo necessita di essere completato: provvedi usando il tasto Modifica.
Ff12 logo.jpeg

Final Fantasy XII è il dodicesimo capitolo della popolare serie videoludica di Final Fantasy, e l'unico della sotto-collana Ivalice Alliance ad essere incluso nella serie principale della saga.

Il gioco è stato rilasciato in Giappone il 16 marzo 2006, in America del Nord il 31 ottobre 2006 ed in Europa ed Australia il 23 febbraio 2007.

Di Final Fantasy XII è stato inoltre sviluppato un sequel, Final Fantasy XII: Revenant Wings, disponibile su console portatile Nintendo DS.

GameplayModifica

FFXIIBattle.jpg

Un combattimento in Final Fantasy XII

Come ogni titolo Final Fantasy il gioco ha una sua peculiarità unica: in questo caso, le meccaniche sono state completamente sviluppate da zero.

Analogamente agli altri titoli, il giocatore ancora una volta potrà salire di livello, ottenere abilità, evocare creature, richiamare magie, eruttare le tecniche speciali, combattere i mostri e molto altro ancora. Ma veniamo a dettagli più specifici:

Sviluppo dei personaggiModifica

L'elemento principale della crescita dei personaggi è il livello, un valore numerico compreso fra 1 e 100 che indica il grado di "esperienza" di un personaggio. Il livello, e con esso le statistiche dei personaggi, aumenta guadagnando i cosiddetti punti esperienza, ottenibili sconfiggendo i mostri. A differenza degli altri capitoli, inoltre, nel dodicesimo capitolo i boss non rilasciano esperienza, e solo alcune statistiche aumentano con il livello.

Le abilità, siano esse tecniche, magie, attacchi speciali, potenziamenti passivi o qualunque altra cosa, possono essere ottenute sbloccando le scacchiera delle licenze: altro non è che una grande scacchiera, in cui sono contenute tutte le abilità apprendibili dai personaggi. I mostri ed i boss sconfitti rilasciano speciali punti licenza, separati dall'esperienza, che permettono di "attivare" le licenze e poter così apprendere l'abilità collegata. Tutti i personaggi dispongono di licenze già attive dall'inizio, e tramite i punti licenza possono attivare quelle confinanti, spostandosi fino ai lati, dove si trovano le licenze più costose.

Ciò è un'altra grande differenza del gioco dal resto della saga: per poter indossare un capo d'equipaggiamento, i personaggi dovranno prima attivarne la corrispondente licenza. Per usare una magia od una tecnica, bisognerà sia comprarla in un negozio che sbloccarne la licenza.
Alcune licenze, come le Apoteosi, scompaiono dalla scacchiera (o meglio, solo dalla visuale di un certo personaggio) una volta che un membro del party ne ha apprese tre; le licenze Apoteosi sbloccate scompariranno inoltre dalla scacchiera degli altri personaggi: ciò permette ad ogni personaggio di attivare solo tre e non più di tre licenze Apoteosi, e a nessuno di attivare un'Apoteosi già attivata da qualcun altro.
Le licenze degli Esper, inoltre, appaiono solo quando i suddetti vengono sconfitti in battaglia, ed ogni licenza di questo tipo può essere attivata solo da un personaggio.

MagiaModifica

In Final Fantasy XII la magia è acquistabile nei negozi, proprio come gli altri tipi di equipaggiamento. Ogni personaggio che abbia sbloccato la licenza di una certa magia, può utilizzarla una volta acquistata.

Usare la magia consuma i classici MP, o (in questo capitolo) punti mystes, visualizzati a fianco dei punti salute, o HP. Altra particolarità del dodicesimo capitolo è che gli MP si ricaricano lentamente da soli con il passare del tempo, o in alternativa toccando un punto di salvataggio. Anche alcune licenze passive permettono di ricaricare MP, per esempio attaccando i nemici o subendo danni.

EsperModifica

Belias.png

Belias, il primo Esper ottenibile.

Le invocazioni, chiamate Esper come nel sesto capitolo, sono ottenibili una volta che il giocatore le ha sconfitte in combattimento. Gli Esper disponibili sono in tutte 13, di cui 5 affrontabili come boss di trama ed altri 8 opzionali.
Ogni Esper può essere assegnato ad un personaggio attraverso la sua licenza. Non vi sono limitazioni nell'attivazione delle licenze Esper, eccetto il fatto che ognuna possa essere attivata da un solo personaggio.
Quando un Esper è richiamato, tutti i personaggi eccetto il suo invocatore spariscono. L'Esper combatterà quindi per conto proprio, non essendo controllabile, secondo un sistema di gambit fisso, e scomparirà in una di queste condizioni:

  • L'esper perde tutti i propri HP
  • L'invocatore perde tutti i propri HP
  • Scade il tempo dell'evocazione, pari a 90 secondi.

Le invocazioni dispongono di attacchi loro esclusivi, utilizzabili in determinate condizioni, come ad esempio il loro cinematografico attacco finale. Invocare una creatura consuma una cosiddetta "carica Mystes", ovvero una frazione degli MP dell'invocatore; attivare ogni Apoteosi dona una carica Mystes all'invocatore, raddoppiandoli dopo aver attivato la seconda Apoteosi e triplicandoli una volta attivata la terza. Ogni Esper ha un proprio costo in cariche Mystes, che può spaziare dall'uno al tre.

ApoteosiModifica

La tecnica speciale di un personaggio, in Final Fantasy XII è conosciuta come Apoteosi del Mystes. Quando un personaggio attiva una licenza Apoteosi, lo spazio in cui l'ha ottenuta scomparirà dalla scacchiera di tutti gli altri protagonisti. É da notare che le licenze delle Apoteosi sono tutte uguali: per apprendere le proprie tecniche finali un personaggio può quindi attivare tre licenze Apoteosi qualsiasi.
Le Apoteosi si dividono in tre livelli: quella di livello 1 consumerà una singola carica Mystes, quella di livello 2 due cariche, quella di livello 3 tre barre. Ottenere una nuova Apoteosi donerà una carica supplementare al personaggio, permettendogli di usare Apoteosi ed invocare Esper di livello superiore.

Durante l'esecuzione di un'Apoteosi è possibile eseguirne altre, una dopo l'altra. Il tempo disponibile per la catena totale è di quattro secondi: nella parte bassa dello schermo apparirà infatti la barra del tempo ed i nomi dei personaggi, accanto ad una delle loro tecniche scelta a caso. Mentre il tempo scorre è possibile premere un tasto della croce simbolica per selezionare una delle tre Apoteosi visualizzate, e concatenarla alla prima, a condizione che il suo nome appaia in colore bianco: se è di colore grigio non può essere attivata, ed un'altra serie di Apoteosi può essere selezionata casualmente premendo il tasto R2.
Quando il tempo si esaurisce la catena di tecniche si interrompe, e non è possibile selezionarne altre per proseguirla. Se durante la catena sono state eseguite determinate tecniche di determinati livelli, inoltre, è possibile che si concluda con un attacco finale chiamato "Fusione", diretto a tutti i nemici attorno a quello attaccato.

BattagliaModifica

Final Fantasy XII ricorda molto il precedente Final Fantasy XI, non essendovi battaglie casuali contro i mostri: il combattimento si fonde con l'esplorazione, ed i mostri appaiono visibilmente nell'ambiente, liberamente esplorabile anche durante la battaglia.
La maggior parte dei mostri è ostile, ossia attaccherà il party se gli si avvicina troppo, ma alcuni (come il Ferosauro) è pacifica ed attaccherà solo se provocata per prima. La barra HP del nemico identifica questa sua attitudine: se è verde il mostro è pacifico, se è arancione è ostile.

Il sistema di gambit è forse la più grande novità del dodicesimo capitolo. Si tratta di un vero e proprio algoritmo di battaglia componibile liberamente, ed attivabile a piacere dal menu di gioco. Se un personaggio ha i gambit disattivi, non compierà alcuna azione e risponderà ai nemici solo se attaccato; se invece li ha attivi, seguirà pari pari le azioni in esso riportate.
Comporre un sistema di gambit è semplice: è sufficiente aggiungere elementi ad una lista propria di ogni personaggio. Ogni elemento si compone di tre parti: il comando che identifica l'attivazione o no del singolo elemento, il bersaglio (un nemico a caso, un alleato preciso, un nemico sotto un preciso status, un alleato con una precisa quantità di HP o MP e moltissimi altri) ed un'azione eseguibile, fra quelle apprese (magie, tecniche, oggetti ecc.). Il personaggio con i gambit attivi seguirà quindi l'elenco di azioni impostato, compiendo ogni azione sul bersaglio stabilito secondo un ordine descrescente di priorità.
In parole povere, è quindi possibile stabilire in anticipo le azioni che l'IA dei personaggi compieranno e lasciare che combattano autonomamente, senza nemmeno prendere in mano il controller. I gambit non implementano però la libera esplorazione, e possono essere sia disattivati che annullati dai comandi manuali di battaglia, che hanno sempre la massima priorità.
Inizialmente è possibile impostare fino a tre azioni ed impostare una quantità limitata di bersagli: appositi negozi permetteranno di acquistare nuovi bersagli, ed apposite licenze sbloccheranno nuovi slot per i gambit. Il massimo sbloccabile è 12 elementi.

ImpostazioneModifica

La World Map non mostra tutto il mondo del gioco, ma solo una larga porzione di Ivalice. La mappa mostra le frazioni sotto il dominio di Raithwall, il re Dinasta, e parte di quelle sotto gli imperi di Archadia e Rozaria.

Sulla mappa sono riportate le aree di Dalmasca, Archadia, Bhujerba, il faro di Ridorana e, nell'area controllata dal regno di Nabradia, è inclusa la fortezza di Nalbina. Il giocatore può anche visitare templi antichi, come il tempio di Miriam, il monte Sacro Bur-Omisace e la tomba di Raithwall, oltre ad innumerevoli altri paesaggi naturali e non.

SviluppoModifica

Sviluppato dal 2001 al 2006, Final Fantasy XII è costato approsimativamente 4 miliardi di Yen giapponesi (35 milioni di dollari USA) e realizzato da un vastissimo team di programmatori, disegnatori, musicisti ecc... per un totale di oltre mille persone. Yazumi Matzuno, produttore e direttore, ha dovuto dimettersi dal ruolo per motivi di salute durante lo sviluppo di Final Fantasy XII (a lui ed a tale abbandono è "dedicato" un superboss del gioco). A sostituirlo sono stati Hiroyuki Itō e Hiroshi Minagawa nella direzione, mentre Akitoshi Kawazu ha assunto la carica di produttore esecutivo. A Matzuno è comunque accreditata la "Supervisione per il lavoro originario e la trama concepita".
Hitoshi Sakimoto ha composto le musiche, con il contributo di Nobuo Uematsu per il nuovo pezzo cantato "Kiss Me Goodbye", eseguito da Angela Aki, mentre il violinista Taro Hakase ha provveduto alla composizione del poema sinfonico "Hope", utilizzato come jingle pubblicitario assieme alla traccia "Kiss Me Goodbye".

Secondo il progetto originale, il personaggio principale sarebbe dovuto essere stato un "omaccione bruto e forzuto" ma, durante lo sviluppo della trama, è stato favorito l'aspetto ingenuo di un giovane: assunto il doppiatore Kohei Takeda, sottopostosi anche alla tecnica del motion-capture, il personaggio da bieco nerboruto è cambiato in "pimpante, emotivo, solare e positivo".
Il traduttore professionista Alexander O. Smith è stato assunto quindi per la traduzione in lingua inglese del testo: Smith era già noto alla Square per la localizzazione di Vagrant Story ed altri capitoli di Final Fantasy, tra cui Final Fantasy X. Il doppiaggio fu coordinato da Jack Fletcher, già doppiatore capo degli altri capitoli di Final Fantasy provvisti di doppiaggio.

In Nord America. oltre al gioco base venduto al prezzo d'uscita di 49,99 dollari, fu pubblicata una "edizione per collezionisti" al prezzo di 59,99 dollari. Tale collezione fu venduta in esclusiva dalle catene EB Games e GameStop.
L'edizione per collezionisti include il gioco originale con custodia argentea ed un disco bonus, al cui interno sono contenute interviste agli sviluppatori, una galleria di immagini ed artwork, quattro trailer (due giapponesi e due americani) e la cosiddetta Storia di Final Fantasy, una raccolta dettagliata delle trame e particolarità dei Final Fantasy passati ed in produzione.

Graficamente, è stato aggiunto il supporto per televisori in formato 16:9 oltre a scene e contenuti rimossi dalla versione giapponese per questioni di censura e limiti di età.

Final Fantasy XII International Zodiac Job System Modifica

FFXII-IZJS Logo.jpg

Locandina di Final Fantasy XII International .

Una versione leggermente diversa del gioco, Final Fantasy XII International Zodiac Job System, fu rilasciata il 9 agosto 2007 esclusivamente n Giappone per celebrare il ventesimo anniversario della saga Final Fantasy e l'avvento della collana Ivalice Alliance.

La differenza principale è rappresentata dalla scacchiera delle licenze, in questa versione consistente in dodici diverse opzioni disponibili invece che una singola griglia. Ogni griglia corrisponde ad un segno zodiacale, e ad una classe combattente tipica del resto della saga. I combattimenti sono stati inoltre migliorati: adesso gli ospiti sono utilizzabili manualmente, e premendo L1 il gioco si velocizza.

In più, sono state incluse sia la funzione di visualizzazione a 16:9 per gli schermi widescreen sia la disponibilità di un disco bonus con all'interno filmati, immagini ed interviste ai produttori e doppiatori: entrambi i contenuti erano mancanti nella confezione originale del gioco venduta nel solo Giappone.

Per ultima, è stata aggiunta una novità innovativa secondo cui il giocatore dovrà cacciare mostri ed espers in particolari mappe di ridotte dimensioni, allo scopo di procurarsi guil e preziosi oggetti. Le nuove caratteristiche sono meglio riportate sotto:

  • Zodiac Job System: sono introdotte dodici scacchiere di licenze, ognuna rappresentante una classe. Ogni personaggio può sfruttare una e una sola di esse per tutto il gioco. Alcune licenze sono ora isolate, e possono essere ottenute solo sbloccando quelle degli Esper e delle Apoteosi.
  • Modalità Trial: una serie di cento battaglie consecutive contro mostri sempre più potenti. Completarla tutta sblocca una nuova modalità di gioco.
  • Ospiti controllabili: i personaggi ospiti possono ora essere controllati in battaglia, e i gambit possono essere modificati. L'equipaggiamento non può comunque essere alterato.
  • Esper controllabili: anche gli Esper sono ora controllabili quando evocati, ed i loro gambit sono modificabili. Ciò permette anche di sfruttare le loro tecniche speciali a discrezione del giocatore.
  • Incremento della velocità: premendo il pulsante L1, la velocità di gioco aumenta notevolmente, permettendo di scorrere più velocemente lunghe fasi di esplorazione o battaglie semplici.
  • Nuovi gambit: sono stati introdotti sedici nuovi gambit. Tutti i gambit disponibili possono ora essere comprati una volta completati gli eventi delle gallerie di Barheim.
  • Nuovi oggetti: sono aggiunti nuovi oggetti, e gli effetti di alcuni di quelli esistenti sono stati modificati.
  • Nuovi nemici: alcuni nemici hanno subito modifiche più o meno di rilievo a statistiche ed attacchi, e ne sono inoltre stati aggiunti alcuni nuovi.
  • Nuove magie: alcune magie sono state modificate: Audacia e Fede sono classificate come magie bianche, e le magie elementali ed Energia di livello 1 hanno effetto ad area. Non tutte le magie possono essere acquistabili, e alcune di esse vanno trovate come tesori nei dungeon.
  • Nuovi equipaggiamenti: sono state aggiunte nuove armi, tra cui la famosa Excalipur, mentre altre sono state leggermente modificate, così come alcune armature, accessori e le affinità elementali di ogni arma.
  • Lista oggetti nei negozi: gli oggetti acquistabili nei negozi sono stati modificati.
  • Caricamento delle Apoteosi: ora le Apoteosi non necessitano più di MP per essere utilizzate, ma hanno la loro speciale barra Mystes.
  • Cambio degli MP: gli MP non aumentano più quando si ottengono nuove Apoteosi o Esper, ma unicamente aumentando di livello: per tale motivo, l'incremento di punti magia ad ogni level up è stato innalzato.
  • Nuovo Gioco +: due modalità "Nuovo Gioco +" sono ora sbloccabili. Modalità "Strong", in cui i personaggi iniziano tutti al livello 90, e modalità "Weak", in cui tutti iniziano al livello 1 e non salgono mai di livello. Gli oggetti ottenuti durante la prima partita non sono utilizzabili in queste modalità.
  • Posizione tesori: le giare del tesoro ricompaiono semplicemente uscendo dalla zona in cui si trovano. Le giare, inoltre, contengono sempre lo stesso tesoro.
  • Nuovi tesori: alcuni oggetti presenti all'interno dele giare sono stati cambiati, aggiunti o rimossi.
  • Superamento limiti danno: il danno inflitto è ora visualizzato per intero se maggiore ai 9.999 HP.

A differenza di Final Fantasy X-2 International, in cui l'importazione dei salvataggi del Final Fantasy X-2 semplice era supportato, in questo remake non è possibile utilizzare i salvataggi del gioco originale.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale