FANDOM


Final Fantasy VII
FF7logo
ファイナルファンタジーVII
Fainaru Fantajī VII
Sviluppato da Square Co., Ltd.
Pubblicato da
Flag of Japan Square Co., Ltd.

Flag of the United States/Flag of Canada SCE America
Flag of the United States/Flag of Canada Eidos "PC Version"

Bandiera europea SCE Europe
Date di uscita
Genere Gioco di ruolo
Modalità di gioco Giocatore singolo
Classificazioni ESRB: Ratingsymbol t Teen
USK: USK 12Plus 12+
ELSPA: 11+
PEGI: PEGI 12 12+
ACB: PG
Piattaforme PlayStation, Playstation Network,Microsoft Windows, iOS, Android via Dive In, Steam

Final Fantasy VII è il settimo capitolo della saga di Final Fantasy, rilasciato nel 1997 da Square Co., Ltd. e noto per essere da allora uno dei titoli di punta della serie, forse il più famoso in tutto il mondo. É stato diretto da Yoshinori Kitase, scritto da Kitase e Kazushige Nojima, e prodotto da Hironobu Sakaguchi. É stato inoltre il primo capitolo della saga ad abbandonare i sistemi Nintendo in favore della PlayStation di casa Sony, oltre che il primo Final Fantasy in assoluto ad essere esportato su Windows.

Innovativo sotto numerosi aspetti, Final Fantasy VII è il primo gioco della saga a beneficiare delle potenzialità della grafica 3D, contrariamente ai precedenti capitoli. In realtà, in questo capitolo, come nei due successivi, solo i modelli dei personaggi, la mappa del mondo e gli scenari di battaglia erano realizzati con modelli 3D, mentre gli ambienti di gioco come le città erano mappe bidimensionali prerenderizzate. Altro aspetto innovativo del titolo è l'ambientazione: se i precedenti titoli erano ambientati per la maggior parte in uno scenario dai toni medievali, con solo alcuni elementi di tecnologia avanzata, questo settimo capitolo è totalmente ambientato in un mondo moderno, con caratteristiche del cyberpunk o del futuro distopico, con elementi fantasy a fare da contorno.

Final Fantasy VII è tuttora uno dei giochi più popolari di tutti i tempi: tra i giochi con il marchio Final Fantasy è il più venduto in assoluto (10,5 milioni di copie) e il secondo gioco più venduto per la prima PlayStation. In seguito è portato su PC, e nel 2009 il gioco è stato rilasciato sul PlayStation Network. É largamente considerato uno dei più influenti GdR di sempre. Nel corso degli anni, è stata tratta da questo gioco un'intera sotto-saga nota come Compilation di Final Fantasy VII.

Contrariamente a Final Fantasy IV e Final Fantasy VI, che in Nord America sono stati rinominati in II e III (II, III e V non erano stati ancora rilasciati a livello internazionale a quel tempo), Final Fantasy VII mantenne il numero per il suo rilascio occidentalizzato. Ad oggi, rimane il solo capitolo della saga regolare a non aver mai avuto una traduzione ufficiale in lingua italiana in alcuna delle sue versioni.

GameplayModifica

FFVIIbattleexample

La prima battaglia.

Final Fantasy VII è un gioco di ruolo basato sostanzialmente sui menu. All'inizio il giocatore ha accesso solo alla città di Midgar, ma più il gioco procede più il mondo fantasy diviene disponibile, e le sequenze di avventure prestabilite cedono gradualmente il passo a maggiori libertà e possibilità di esplorazione.

Durante le battaglie a turni, il gioco usa lo stesso sistema Active Time Battle (ATB) utilizzato nei tre Final Fantasy che lo hanno preceduto. A differenza dei precedenti videogiochi, che ammettevano tradizionalmente un massimo di quattro o cinque personaggi alleati in battaglia, in Final Fantasy VII possono essere presenti nel gruppo (e di conseguenza partecipare alle battaglie) solo tre personaggi alla volta.

Il sistema delle abilità di questo Final Fantasy utilizza materia, sfere magiche che possono essere incastrate in speciali fessure di armi e protezioni. La materia permette ai personaggi di usare incantesimi magici, comandi speciali, e un gran numero di altre abilità. Le combinazioni di materia sono limitate, e il loro uso strategico permette al giocatore di usare tattiche diverse che più si armonizzano al suo personale stile di gioco.

Cloud- Meteorain

Cloud usa Pioggia di meteore.

Un'altra meccanica introdotta è il cosiddetto Attacco limite, un attacco speciale eseguibile solo in determinate occasioni, ripreso in parte dagli attacchi disperati utilizzabili in Final Fantasy VI. Ogni personaggio giocabile ha una speciale barra limite di fianco al contatore di HP ed MP, e questa barra si riempie un po' quando il personaggio subisce un danno. Quando è completamente piena, il comando Attacca è sostituito da Limite, e il personaggio può usare una delle sue tecniche segrete, solitamente un'abilità che causa danni più elevati di un normale attacco oppure che causa effetti di cura o supporto più efficienti delle normali magie. Ciascun personaggio, salvo alcune specifiche eccezioni, dispone di quattro livelli di attacchi limite, ciascuno comprensivo di due tecniche (una sola per il livello finale), e potrà scegliere quale usare in battaglia in base al livello equipaggiato: le eccezioni sono rappresentate da Cait Sith, che possiede solo due livelli limite e una tecnica per ciascuno, Vincent, che possiede una sola tecnica per ciascun livello, e Tifa, che può usare tutte le tecniche che ha imparato in una volta sola.

Final Fantasy VII ha inoltre reso molto popolare l'aggiunta di boss facoltativi estremamente difficili da battere che, superflui ai fini del completamento del gioco, hanno l'unico scopo di gratificare e premiare il giocatore più esperto. Nella parte avanzata del gioco, infatti, appaiono quattro potenti mostri chiamati Weapon: durante la trama solo due di queste creature sono affrontate, e di queste solo una deve essere per forza sconfitta. Le altre due, Ruby Weapon e Emerald Weapon, possono essere affrontate opzionalmente, sebbene rappresentino entrambe una sfida ben ardua: Ruby Weapon, ad esempio, ha oltre dieci volte gli HP del boss finale e può rimuovere istantaneamente uno dei personaggi dalla partita impedendone la rianimazione; Emerald Weapon, dal canto suo, ha un milione di HP, dispone di un attacco che infligge danni proporzionali al numero di materie equipaggiate dal gruppo e, se non si possiede la materia subacquea, si hanno solo venti minuti di tempo per sconfiggerla. Questi due boss furono inclusi solo nella versione internazionale del gioco, e non sono presenti in quella originale giapponese.

PersonaggiModifica

FFVII Playable Characters

I personaggi principali.

Il cast di Final Fantasy VII è uno dei più vasti della saga, e comprende un gran numero di personaggi principali, tra protagonisti ed antagonisti.

ProtagonistiModifica

  • Cloud Strife - protagonista principale e personaggio iconico, ex membro di SOLDIER noto per i biondi capelli sparati e la Spada potens. É un mercenario che sembra non interessarsi di nulla, ma gli eventi del gioco cambieranno radicalmente la sua personalità.
  • Barret Wallace - leader del gruppo eco-terrorista AVALANCHE, con un mitragliatore al posto della mano destra. Sebbene appaia come un uomo violento e ingiurioso, è in realtà molto gentile, specialmente verso sua figlia Marlene.
  • Tifa Lockhart - amica d'infanzia di Cloud e membro di AVALANCHE, lavora al bar Settimo cielo nei bassifondi del settore 7. Nonostante il fisico esile, è una tenace combattente a mani nude.
  • Aeris Gainsborough - una ragazza che coltiva e vende fiori in una chiesa nel settore 5. Allevata fin da piccola nei bassifondi, è tenuta sotto sorveglianza dalla Shinra, poiché si tratta dell'ultima discendente del popolo Cetra.
  • Red XIII - una bestia quadrupede dalla pelliccia rossa, dotato di parola e di straordinaria intelligenza. Poco socievole con gli uomini a causa degli esperimenti a cui è stato sottoposto, agisce molto spesso come voce della ragione.
  • Cait Sith - un gatto robotico dotato di intelligenza artificiale, combatte sfruttando un enorme pupazzo moguri, che controlla tramite un megafono. Dietro la sua personalità amichevole si nasconde un misterioso burattinaio dalle motivazioni ambigue.
  • Cid Highwind - ingegnere e pilota della Shinra, il cui sogno era essere il primo uomo ad andare nello spazio. A causa di un incidente che lo costrinse ad annullare la missione, è perennemente in collera col mondo, ma non è un tipo che si tira indietro quando qualcuno è in difficoltà.
  • Yuffie Kisaragi - personaggio opzionale, è una ragazza ninja proveniente da Wutai. Le sue motivazioni non sono chiare e non è molto coraggiosa, ma nonostante la giovane età è molto scaltra.
  • Vincent Valentine - personaggio opzionale, è un misterioso individuo con un mantello rosso, che riposa dentro una bara. Non parla molto, e non sembra molto interessato agli eventi del gioco, ma sembra volersi vendicare su qualcuno molto in alto alla Shinra.

Va notato che il nome di Aerith (エアリス) è stato translitterato scorrettamente come Aeris nella versione originale inglese del gioco. Nei giochi successivi in cui è presente è stata sempre chiamata Aerith.

AntagonistiModifica

  • Compagnia elettrica Shinra - la potente organizzazione che controlla quasi tutto il pianeta. Fornisce energia alla città di Midgar tramite i reattori mako che estraggono e raffinano energia direttamente dal pianeta stesso, causando danni all'ecosistema.
    • Presidente Shinra - il capo della compagnia, un uomo che desidera solo il potere e il denaro. In seguito sarà sostituito da suo figlio Rufus, che vuole invece governare il mondo con la paura.
    • Heidegger - capo del Dipartimento per la Preservazione della Pace, anche se di pacifico non ha nulla.
    • Scarlet - capo della Ricerca e dello Sviluppo delle Armi, spietata e terribilmente sadica.
    • Palmer - capo dell'Esplorazione Spaziale, poco attivo e non particolarmente affidabile.
    • Reeve Tuesti - capo dello Sviluppo Urbano, piuttosto altruista per un direttore della Shinra.
    • Professor Hojo - capo del Dipartimento Scientifico, più interessato a seguire i propri progetti che quelli della compagnia.
    • Turk - il corpo di polizia segreta, specializzato in lavori sporchi. Una volta molto più numeroso, conta solo quattro membri: Tseng, Reno, Rude ed Elena.
  • Sephiroth - un ex membro di SOLDIER, un tempo riverito come eroe. Ritenuto morto da cinque anni, sembra essere ritornato, e sembra alla ricerca di qualcosa.

Apparizioni SuccessiveModifica

Final Fantasy VII si è dimostrato così popolare che diversi personaggi del gioco sono apparsi in altri giochi Square: Cloud, Tifa, Sephiroth, Vincent, Yuffie e Zack sono personaggi giocabili nel picchiaduro Ehrgeiz: God Bless the Ring; Tifa compare su un poster di Solaris nel gioco di ruolo Xenogears; Cloud è un personaggio segreto giocabile in Chocobo Racing e in Final Fantasy Tactics, dove fa un cameo anche un'Aerith alternativa; Cloud, Aerith, Yuffie, Cid e Sephiroth compaiono in Kingdom Hearts, in Kingdom Hearts Chain of Memories (qui però senza Sephiroth), e sono presenti tutti più Tifa anche in Kingdom Hearts II; invece in Kingdom Hearts Birth by Sleep appare solo Zack in versione giovanile e con un vestiario simile alla divisa SOLDIER. Cloud, Tifa, Aerith e Sephiroth appaiono in Dragon Quest & Final Fantasy in Itadaki Street Special, e poi ancora in Itadaki Street Portable con l'aggiunta di Yuffie; tutti i personaggi giocabili fanno la loro comparsa in Final Fantasy VII: Advent Children e Final Fantasy VII: Advent Children Complete e in vari momenti degli altri titoli della Compilation di Final Fantasy VII; Cloud e Aerith, che vengono mostrati entrambi nell'introduzione cinematica del gioco, sono stati ripresi nel remake della stessa introduzione per una dimostrazione tecnica delle capacità della PlayStation 3 nel 2005; infine, diversi personaggi di Final Fantasy VII dovrebbero apparire in forma di Sackboy in un'espansione del gioco per PS3 LittleBigPlanet, anche se finora è stato inaugurato soltanto Sephiroth.

StoriaModifica

SfondoModifica

Shin-ra logo

Logo della Shinra.

Il pianeta in cui si svolge il gioco è tecnologicamente avanzato, con molte delle invenzioni moderne reali, quali: automobili, televisione, armi da fuoco e telefoni cellulari. Il pianeta è dominato da esseri umani, che sono l'unica grande specie diversa da altre poche specie quasi estinte. Il mondo è economicamente, militarmente e politicamente dominato da un conglomerato potente chiamato la Shinra Electric Power Company, che trae vantaggio dall'uso di macchine conosciute come reattori mako. Reattori che estraggono dal sottosuolo un particolare tipo di energia - chiamata "Mako" - e la convertono in energia elettrica. Uno dei sottoprodotti dell'estrazione e raffinazione di energia Mako è la Materia, una forma concentrata di Mako che permette al portatore di utilizzarne le proprietà magiche. Il capo della società Shinra è il Presidente Shinra il quale è coinvolto in molti orribili esperimenti genetici, che hanno creato molti dei mostri che vagano per il pianeta.

L'energia Mako è estratta da un flusso di forza vitale sotto la superficie del pianeta. Tutta la vita proviene da tale flusso ed è restituita ad essa dopo la morte. Il processo di estrazione di energia Mako drena la vita del pianeta per generare elettricità. Nella città di Midgar, capitale della Shinra, sono presenti otto reattori Mako che hanno succhiato fuori gran parte della forza vitale del pianeta, infatti la zona è coperta da una perpetua oscurità e le piante non possono crescere nel terreno circostante.

La compagnia elettrica è interessata alla ricerca di un luogo in cui la terra è fertile e dove l'energia mako scorre in quantità illimitata: la terra promessa. Solo una razza chiamata Cetra, o antichi, sono, secondo la leggenda, in grado di trovarla. I Cetra erano gli antichi abitanti del pianeta, ormai estinti a causa di un "calamità dei cieli", Jenova. Tutti estinti ad eccezione di uno, Aeris Gainsborough, una giovane ragazza che la Shinra tenta di catturare da anni.

AVALANCHEModifica

AVALANCHE Logo

Logo dell'AVALACHE.

All'interno dei bassifondi di Midgar risiede il gruppo di resistenza ribelle di eco-terroristi chiamato AVALANCHE guidati da Barret Wallace, un ex abitante di Corel, una città distrutta dalla Shinra. AVALANCHE ingaggia un mercenario di nome Cloud Strife, che sostiene di essere un ex membro della squadra di forze speciali d'elite della Shinra, SOLDIER.

Cloud è afflitto da disturbi psichici, e in un primo momento egli mostra poco interesse nei confonti del gruppo; lui stesso afferma che è interessato solo ai soldi. Altri membri del gruppo sono l'amica d'infanzia di Cloud, Tifa Lockhart, alla quale da bambino Cloud fece la promessa di proteggerla prima di lasciare la loro città natale Nibelheim per unirsi a SOLDIER, e Jessie, Biggs e Wedge.

La missione iniziale di AVALANCHE è far saltare gli otto reattori Mako della città, senza pensare alle conseguenze umane. Durante l'attentato al reattore del Settore 5, il gruppo viene scoperto e attaccato dalla Shinra. Al termine dello scontro, Cloud cade dal "piatto" e incontra Aeris Gainsborough in una chiesa dei bassifondi. Per contrastare gli attacchi di AVALANCHE, la Shinra decide di far esplodere il pilastro portante alla base del  settore 7, uccidendo Jessie, Biggs, Wedge e tutti gli abitanti dei bassifondi in quella zona. Inoltre i Turk riescono a catturare Aeris e la portano al loro quartier generale.

Dopo l'esplosione, Cloud, Tifa e Barret, decidono di fare irruzione al quartier generale della Shinra per salvare Aeris. Durante il raid, si unisce al gruppo Red XIII, ma alla fine vengono tutti catturati. Essi vengono salvati misteriosamente dal presunto SOLDIER leggendario ormai morto, Sephiroth, dopo la fuga di una parte del corpo di Jenova dal suo contenitore. Il gruppo, seguendo una scia di sangue, raggiunge l'ufficio del presidente, dove lo trovano morto seduto sulla sua scrivania con una Masamune conficcata nella schiena. Qui fa la sua comparsa Rufus, figlio del presidente, atterrando con l'elicottero nel tetto del palazzo. Mentre Cloud decide di affrontarlo da solo, gli altri fuggono usando gli ascensori e combattendo nel frattempo delle macchine. Raggiunto il piano terra l'intero gruppo fugge con dei veicoli verso l'esterno della città.

Il caso SephirothModifica

Sephiroth

Sephiroth tra le fiamme di Nibelheim.

Dopo la fuga Cloud e i suoi amici raggiungono Kalm. Lì passano la notte nella locanda e Cloud racconta ciò che accaddè cinque anni fa a Nibelheim, ma la sua storia è piena di lacune. Cinque anni fa Cloud e Sephiroth furono inviati alla città natale di Cloud per indagare presso il reattore Mako locale. All'interno del reattore i due SOLDIER scoprironò che Hojo lo utilizzava per creare dei mostri e scoprirono anche Jenova, una creatura che la Shinra classificò come un antico e che dopo giorni di ricerche ai sotterranei della residenza Shinra Sephiroth scoprì essere sua "madre". Sephiroth sembra essere nato da un esperimento guidato dal Professor Gast e lo squilibrato Professor Hojo. Questa scoperta inaspettata lo rese pazzo e gli fece credere di essere l'ultimo antico rimasto. Diretto al reattore Sephiroth distrusse l'intero villaggio, uccidendo anche la madre di Cloud, il padre di Tifa e ferendo la ragazza. Dopo aver raggiunto Jenova, Cloud si appresta a combatterlo, ma il racconto termina qui perchè il ragazzo non ricorda come andò a finire.

Dopo aver sentito che un uomo con un mantello nero attraversò la miniera di Mythril, il gruppo si mise in viaggio. Quando arrivarono all'ingresso delle miniere, videro un Zolom di Midgar impalato su un albero, probabilmente opera di Sephiroth. Il gruppo si affretta ad attraverso le miniere e a raggiungere Junon, con l'aiuto di una giovane ragazza e del suo delfino, dove era in corso la parata per innaugurare il nuovo presidente della Shinra, ma non prima di incontrare la giovane ninja Yuffie Kirasagi mentre girovagavano per i boschi della zona. Yuffie è una ragazza di Wutai. Sogna di restaurare la suapatria e si unisce al gruppo per realizzare tale obiettivo. Dopo essersi travestiti, Cloud e gli altri riuscirono ad intrufolarsi nella nave da carico diretta a Costa del Sol. Cloud e gli altri scoprono che anche Sephiroth è a bordo e uccidendone quasi tutti i membri. Dopo averlo individuato, Cloud è sorpreso a vederlo ancora vivo, ma stranamente Sephiroth sembra non riconoscerlo. Il ragazzo tenta di ottenere risposte ma Sephiroth scompare lasciando a terra Jenova∙NASCITA che viene affrontato dal gruppo.

Il gruppo insegue Sephiroth per tutto il pianeta, viaggiando in molte città, incontrando molti personaggi. Ma a cercarlo vi è anche Rufus con i Turks, che vengono combattuti più volte. Al Gold Saucer cloud incontra Cai Sith, un robot segretamente controllato da Reeve Tuesti, un esecutivo della Shinra. A Nibelheim, nei sotterranei della dimora Shinra il gruppo incontra Vincent,  un ex turk tradito dalla donna che ama, Lucrecia Crescent, la madre biologica di Sephiroth e trasformato in un mostro. Egli dorme in una bara, in penitenza per i suoi peccati di non essere riuscire a fermare il progetto Jenova, ma entra a far parte del gruppo dopo aver appreso che potrebbe incorrere il Professor Hojo. A Rocket Town si unisce al gruppo Cid Highwind, un ingegnere aeronautico ed ex capitano della Shinra.

L'inseguimento di Sephiroth li porta a scoprire molte cose. Il suo piano è quello di utilizzare la materia nera. Tale materia contiene la magia Meteor, l'ultima magia nera. Può evocare un'enorme meteora contro il pianeta e creare una ferita così grande da far intervenire il flusso vitale per guarirla e proprio in quel momento Sephiroth assumerà il controllo completo del mondo. Sephiroth è seguito da un gruppo di fanatici vestiti di nero, i cloni di Sephiroth.

I cloni muoiono progressivamente lungo il loro cammino e nessuno di loro raggiunge effettivamente Sephiroth. Successivamente il gruppo scopre che Sephiroth è diretto verso il tempio degli Antichi e la chiave per entrarci è nelle mani di Dio, il leader del Gold Saucer. Durante il loro soggiorno al Gold Saucer, Cloud riesce ad impossersarsene, ma viene rubata e consegnata a Tseng da Cait Sith.

All'interno del Tempio degli antichi, Sephiroth attacca Tseng, che però riesce a sopravvivere. Cloud e il suo gruppo scoprono che il tempio stesso è la materia nera e per poterla ottenere bisogna attivare un meccanismo che trasformerà il tempio nella materia, ma cosi facendo tutti coloro all'interno moriranno. Cait Sith si sacrifica per far ottenere a Cloud la materia nera, spiegando che in fondo è un robot e che può essere. Dopo la scomparsa del tempio, Cloud prende la Materia, ma a causa del controllo mentale esercitatogli daSephiroth, gli porge la Materia nera e quasi uccide Aeris, prima di perdere i sensi. Al suo risveglio a Gongaga un nuovo Cait Sith, esattamente uguale al primo, e Cloud score che Aeris ha lasciato il gruppo per trovare un modo indipendente per salvare il mondo da Meteor.

Aeris viaggia verso la capitale dimenticata, la città perduta dei Cetra, dove ha intenzione di convocare Sancta, l'ultima magia bianca per contrastare Meteor. Il gruppo di Cloud la raggiunge, ma quando arrivano, Cloud, sotto controllo di Sephiroth, è quasi portato a ucciderla. Dopo ciò Sephiroth stesso sbuca dal cielo e conficca la sua Masamune nella schiena di Aeris uccidendola.

AerithDeath1

Cloud mentre depone il corpo defunto di Aeris nelle acque della capitale dimenticata.

Cloud è infuriato e Sephiroth si sorprende vedendolo provare dei sentimenti. Si scopre che la persona che fino ad ora sembrava essere Sephiroth in verità è Jenova sotto il controllo del vero Sephiroth. Dopo aver affrontato un'altro pezzo del suo corpo, Cloud depone il corpo defunto di Aeris nelle acque della capitale dimenticata. Il  Cloud continua il suo viaggio per completare la sua vendetta contro Sephiroth, pur sapendo che egli può predere nuovamente il controllo della sua mente.

Il gruppo continua a seguire Sephiroth/Jenova finoa a raggiungere il cratere di cratere nord, cratere formatosi dalla caduta di Jenova duemila anni fa e luogo in cui avverrà la riunione. Essi dopo aver sconfitto Jenova∙MORTE, riottengono la materia nera e stavolta Cloud la affida agli amici per prevenire ciò che era successo al tempio degli antichi. Cloud e Tifa vengono teletrasportati all'interno di un'illusione di Sephiroth per mostrargli come andarono realmente gli eventi a Nibelheim cinque anni fa. Sephiroth gli mostra che non è mai stato a Nibelheim, ma tutto ciò che aveva raccontato ai suoi amici era stato svolto da un uomo chiamato Zack. Cloud chiede conferma a Tifa riguardo la sua versione, ma scopre che anche Tifa gli ha tenuto nascosta una parte della verità, ma comunque incoraggia Cloud a non credere a ciò che gli sta mostrando Sephiroth. Sephiroth inoltre afferma che Cloud non è affatto il vero Cloud, ma un facsimile creato da Hojo dopo gli eventi di Nibelheim.

Successivamente il gruppo viene raggiunto da Rufus, qui Cloud perderà il controllo e si riprenderà la materia nera. Hojo esulterà per il successo del suo esperimento, rivelando la verità su Cloud: Egli avrebbe dovuto prendere il posto di Sephiroth, appena morto. E le creature nere che seguono Sephiroth, anch'esse esperimenti di Hojo, realizzati con le cellule di Jenova, che adesso tentano di riunirsi in un unico corpo: la Riunione di Jenova, appunto.

Appena Sephiroth acquisisce totale completo su Cloud, lo costringe a consegnare la materia nera. Dopo essersi scusato, Cloud consegna la materia a Sephiroth e cade nel flusso vitale. Sephiroth utilizza la Materia nera per evocare Meteor, risvegliando i Guardiani del pianeta, le Weapons, mostri giganti di immensa forza e potere distruttivo. Il guppo fugge con l'Highwind e Tifa perde i sensi. Barret e la ragazza vengono catturati dalla Shinra e portati a Junon, mentre gli altri riescono a fuggire in tempo.

La caduta di MeteorModifica

Meteor FFVII

Meteor verso il pianeta.

Tifa si sveglia a Junon sette giorni più tardi e trova un mondo nel caos; Meteor è visibile nel cielo, come segno della fine imminente del mondo. Per fermare gli attacchi contro di lui, Sephiroth ha circondato il cratere di nord con una barriera. Rufus, cercando di mostrare che la Shinra ha ancora il controllo della situazione, decide di utilizzare Tifa e Barret come capri espiatori ed eseguire pubblicamente la loro esecuzione. Appena prima che avviene però Sapphire Weapon attacca Junon. La Shinra riesce ad ucciderla con un colpo in pieno volto con il cannone Mako della città. Gli altri membri del gruppo, guidati da Cait Sith, sgattaiolare durante l'attacco a salvare Tifa e Barret e rubare l'Highwind.

Il gruppo ritrova Cloud gravemente avvelenato dall'energia Mako nella città di Mideel. Anche se il ragazzo ha pochissime speranze di farcela, Tifa rimane a vegliare su di lui. Cid Highwind diventa il leader del gruppo e lo conduce per il mondo a lottare contro il piano della Shinra per distruggere Meteor. Il piano della Shinra è di caricare la materia densa di tutti i reattori mako sul razzo di Cid e lanciarlo dritto verso Meteor per distruggerlo, ma Cid non vuole che la Shinra mettà le mani sulle materie dense ma le vuole usare per la battaglia finale contro Sephiroth.

Clouds subconscious

Il subconscio di Cloud.

Mideel viene attaccata da Ultimate Weapon, e dopo l'attacco, nel bel mezzo della città, fuoriesce il flusso vitale. Mideel è ormai rasa al suolo, mentre Cloud e Tifa cadono nel flusso dove Tifa viaggia all'interno del subconscio del ragazzo e ordina attraverso un Cloud immaginario i suoi veri ricordi e desideri segreti. Lei conferma che Cloud è il vero Cloud e non una copia, anche se la sua mente era stata danneggiata a causa di una serie di esperimenti. Con il suo aiuto Cloud riesce a ricordare cosa avvenne veramente a Nibelheim cinque anni fa, che lui non era mai diventato un SOLDIER, che fu Zack ad aver affrontato Sephiroth finendo sconfitto e che fu proprio lui stesso ad averlo ucciso. Dopo queste rivelazioni, la psiche di Cloud si ripristinò e tornò come capo del gruppo. Però ancora non ricordava cosa avvenne dopo la morte di Sephiroth. Per scoprirlo il ragazzo ritornò ai labori nel sotterraneo della dimora Shinra, e lì ricordò che fu Zack a liberarlo dal contenitore in cui erano racchiusi, e che non essendo in grado di muoversi, Zack lo portò di spalle fino alle vicinaze di Midgar, per poi finire scoperti dall'esercito della Shinra ed essere ucciso.

Con l'aiuto dell'anziano di Cosmo Canyon Bugenhagen, il gruppo scopre il mistero dietro la morte di Aeris. Lei, nella capitale dimenticata, stava evocando Sancta, ma Sephiroth interruppe l'evocazione della magia uccidendola. Ad un tratto Diamond Weapon sbuca fuori dal mare e inizia la sua carica verso Midgar.  Rufus fece trasferire il cannone Mako di Junon a Midgar e lo ribattezzò Sister Ray  per distruggere la barriera al cratere nord di Sephiroth. Il cannone, oltre a questo, viene utilizzato anche per trafiggere e uccidere la Weapon. Appena prima che viene uccisa però, attacca Midgar con dei proiettili energetici uccidendo apparentemente Rufus nel quartier generale della Shinra e facendo piombare la città nel caos.

Cloud e i suoi amici si spostano in città per combattere Hojo che ha preso il comando del Sister Ray. Per la loro strada combattono un'ultima volta i Turks e le restanti forze della Shinra per raggiungere Hojo che rivela voler dare al figlio più energia col potere del Sister Ray; il gruppo rimane inorridito nel scoprendo che Hojo è il padre di Sephiroth, un fatto che anche Sephiroth non sa, e così si scopre che lo scienziato è direttamente responsabile della crisi del pianeta. Nonostante la potenza che ha maturato iniettandosi cellule di Jenova, Hojo viene sconfitto.

In seguito all'attacco, con solo una settimana prima dell oschiamto di Meteor, Cloud e il suo gruppo riposano e tornato tutti a casa per rivedere le persone a loro care prima della battaglia finale contro Sephiroth. Senza alcun posto da chiamare casa o qualcos'altro per lottare, Cloud e Tifa condividono la notte da soli sotto le stelle.

MeteorFall-FFVII

La caduta di Meteor.

La battaglia finale contro Sephiroth è combattuta all'interno del cratere nord. Dopo aver sconfitto definitivamente Jenova, Sephiroth si trasforma in Bizarro∙Sephiroth e poi Seraph∙Sephiroth, una forma metà umana e metà divina che mostra i tentativi di Sephiroth di diventare un dio. Nonostante il suo immenso potere, Sephiroth, viene sconfitto. Cloud da solo sconfigge una versione mentale di Sephiroth dentro il flusso vitale, che libera il ragazzo dalle catene mentali del suo nemico. La vittoria arriva troppo tardi e quando viene rilasciata Sancta, Meteor è caduto scatenando la sua piena potenza senza danni collaterali drastici. Midgar è distrutto dalla lotta delle due magie finali, ma prima che il pianeta è perso lo spirito di Aeris comanda il flusso vitale a unirsi a Sanca per distruggere Meteor.

Un epilogo ambientato 500 anni dopo mostra Red XIII e due cuccioli osservare le rovine di Midgar con risate di bambini e ronzii in sottofondo.

SviluppoModifica

Lo sviluppo di Final Fantasy VII iniziò nel 1994, dopo il rilascio di Final Fantasy VI. All'inizio, Final Fantasy VII era stato progettato per essere un altro progetto in 2D per il Super Nintendo Entertainment System (SNES). Hironobu Sakaguchi, creatore della serie la cui storia si terrà nella città moderna di New York nell'anno 1999, insieme ad altri membri del personale, stava lavorando in parallelo a Chrono Trigger, mettendo da parte lo sviluppo di Final Fantasy VII. Alcune delle idee originariamente considerate per Final Fantasy VII, finirono in Chrono Trigger e altre idee, come ad esempio l'ambientazione a New York e il personaggio della strega Edea, furono tenuti inutilizzati fino ai progetti successivi Parasite Eve e Final Fantasy VIII.

Lo sviluppo di Final Fantasy VII riprese alla fine del 1995 e richiese gli sforzi di circa 120 artisti e programmatori, utilizzando il software PowerAnimator e Softimage|3D e un finanziamento di 30 milioni di dollari. Il co-regista e sceneggiatore di Final Fantasy VI, Yoshinori Kitase, ritornò per dirigere e sceneggiare Final Fantasy VII. La produzione iniziò dopo la realizzazione di un breve, sperimentale tech demo chiamato "Final Fantasy VI: The Interactive CG Game" per le workstation Onyx Silicon Graphics, Inc. Demo basata sul poligono rendering 3D dei personaggi di Final Fantasy VI in una battaglia in tempo reale. Questo esperimento ha portato il team di sviluppo ad integrare questi progetti di meccanica in Final Fantasy VII.

A causa dell'elevata quantità di memoria necessaria per applicare i dati di movimento dei personaggi, solo il formato CD-ROM sarebbe stato in grado di soddisfare le esigenze del progetto. Nintendo, per cui Square aveva sviluppato tutti i precedenti titoli della serie Final Fantasy, aveva deciso di continuare ad utilizzare le cartucce per la sua prossima console Nintendo 64, conducendo ad una disputa che ha portato Square a terminare il suo lungo rapporto con Nintendo. Square annunciò il 12 gennaio 1996, che avrebbe sviluppato Final Fantasy VII per la consolle PlayStation marchiata Sony.

Un certo numero di versioni demo di Final Fantasy VII sono state rilasciate sia per PlayStation che per PC.

Compilation di Final Fantasy VIIModifica

Dopo l'iniziò del nuovo millennio, Yoshinori Kitase e Tetsuya Nomura maturarono l'idea di estendere un gioco a più piattaforme e medium. Tale scelta portò  alla creazione della Compilation di Final Fantasy VII. Ad oggi, la compilation include due giochi per cellulare, un sequel, un prequel, un lungometraggio in CGI, un OAV e diversi racconti brevi. I giochi all'interno della compilation hanno ampliato sulla storia del capitolo, sia prima che dopo gli eventi del gioco originale, ma sono stati accolti con reazioni contrastanti per una serie di motivi, tra cui vari retcons e libertà prese dalla trama originale e dai personaggi. Secondo osservazioni da Kitase, la compilation continuerà ad essere ampliata e si concluderà al 20° anniversario del gioco originale.

RemakeModifica

Articolo principale: Final Fantasy VII Remake

Sebbene l'idea di realizzare un remake di Final Fantasy VII fosse in circolazione già dal 2001, all'epoca dell successo PlayStation 2, il progetto non vide mai la luce, probabilmente per timore della reazione dei fans. Tale timore fu confermato undici anni dopo, quando il CEO della Square-Enix Yoichi Wada affermò di non avere intenzione di produrre un remake del settimo capitolo a causa della popolarità che il gioco originale possedeva tutt'ora, anche all'interno della stessa Square.

Solo due anni più tardi, all'E3 del 2014, fu annunciato con gran sorpresa di tutti il primo effettivo remake di Final Fantasy VII, diretto dallo stesso team creativo del gioco originale, più qualche nuova aggiunta, e realizzato in collaborazione con CyberConnect2. Il titolo, finora annunciato per PlayStation 4, sarà in grafica 3D e avrà un sistema di battaglia che unisce il tempo reale all'ATB, con la possibilità di cambiare il proprio personaggio quando si vuole e un nuovo sistema di attacchi limite; sarà inoltre rilasciato in forma episodica, con episodi grandi ciascuno quanto un gioco completo e rilasciati a distanze ancora non chiare l'uno dall'altro: la decisione è stata presa per meglio permettere al team di sviluppo di non tagliare troppi elementi per mancanza di tempo o soldi, e si rifà ai giochi sviluppati da CyberConnect2, come .hack, anch'essi rilasciati in forma episodica.

CuriositàModifica

  • Final Fantasy VII è il primo capitolo della serie a mostrare sangue in alcune scene.
  • Durante la scena in cui il Sister Ray è in procinto di sparare a Diamond Weapon, può essere ascoltata una voce su un citofono. Questo rende Final Fantasy VII il primo gioco della serie con un effettivo doppiaggio audio. L'attore che presta la voce per la sequenza è sconosciuto e il suo nome non appare nei crediti.
  • Final Fantasy VII ha vinto il concorso GameFAQs come "Miglior gioco di sempre", battendo anche il collega Chrono Trigger.
  • Il videogioco è arrivato secondo nella classifica "I 100 miglior videogiochi di sempre" della rivista Empire 2010, battuto solo da Super Mario World.
  • In un sondaggio di popolarità del personaggio di Famitsu, Final Fantasy VII aveva sei personaggi (Cloud, Tifa, Sephiroth, Aerith, Zack e Yuffie) elencati. Questo è il maggior numero di personaggi di qualsiasi gioco elencato.
  • Final Fantasy VII è apparso, insieme a Final Fantasy Tactics, nell'esibizione Smithsonian Art of Video Games tenuta tra il 18 marzo e il 30 settembre 2012. I videogiochi in mostra sono stati decisi dal voto del pubblico.
  • Nel 2012, Final Fantasy VII ha ottenuto il 33° posto nella classifica "I migliori 100 giochi di tutti i tempi" di G4 battendo Gears of War 3, Fallout 3 e Halo: Combat Evolved.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale