Fandom

Final Fantasy Wiki

Final Fantasy IV: The After Years

2 393pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Icona Gabranth 1.png Gabranth: Perché rinunci a ciò di cui devi avere più cura?
L'articolo necessita di essere completato: provvedi usando il tasto Modifica.


Final Fantasy IV: The After Years
The After Years Logo.png
ファイナルファンタジーIV ジ・アフターイヤーズ -月の帰還-
Fainaru Fantajī Fō Ji Afutā Iyāzu -Tsuki no Kikan-
Sviluppato da Matrix Software
Pubblicato da Square Enix
Date di uscita
Cellulari:
Giappone 18 Febbraio 2008

WiiWare:

USA 1 Giugno 2009
Europa 5 Giugno 2009
Giappone 21 Luglio 2009

PlayStation Portable:

Giappone 4 Marzo 2011
USA/Canada 19 Aprile 2011
Europa 22 Aprile 2011

PlayStation Network:

Australia 22 Aprile 2011

iOS & Android:

Giappone/USA/Canada/Europa/Australia
24 Novembre 2013
Genere Gioco di ruolo
Modalità di gioco Giocatore singolo
Classificazioni ESRB:EveryoneEveryone
PEGI:PEGI 7.png7+
ACB:OFLC small PG.pngPG
CERO:All AgesA (All Ages)
Piattaforme NTT Docomo FOMA 903i, WiiWare, PlayStation Portable, Android, IOS

Final Fantasy IV: The After Years è il sequel ufficiale di Final Fantasy IV, ambientato circa 17 anni dopo gli eventi del quarto capitolo.

Originariamente rilasciato il 18 Febbraio 2008 per i telefoni cellulari modello NTT Docomo FOMA 903i, esclusivi del Giappone (come già Before Crisis -Final Fantasy VII-), il gioco veniva rilasciato gradualmente secondo una serie di "episodi", in genere associati ai singoli personaggi: secondo il produttore esecutivo Takashi Tokita, l'idea era di fare in modo che i fans vedessero il gioco come un "manga videoludico" a puntate, sul modello del manga Live a Live.

Nel Luglio del 2009 il gioco raggiunse l'America e l'Europa, rilasciato per la console Nintendo Wii: ogni storia poteva essere ottenuta come contenuto scaricabile dallo store WiiWare.

Il 13 Dicembre 2010, a sorpresa, la Square Enix annunciò infine l'uscita mondiale della Final Fantasy IV Complete Collection, un unico box per Playstation Portable contenente il Final Fantasy IV originale, The After Years ed un mini-capitolo extra chiamato Final Fantasy IV -Interlude-, ambientato un anno dopo il quarto capitolo. Questo box poteva inoltre essere acquistato in edizione per collezionisti, ricevendo in omaggio alcune cards plastificate recanti artwork a colori dei personaggi del gioco ed un pratico panno di stoffa per pulire lo schermo della PSP.

Nel Settembre del 2013, al Tokio Game Show, venne annunciato un remake in 3D di The After Years, modellato sulla base del remake per Nintendo DS del quarto capitolo e rilasciato infine il 24 Novembre 2013 per i dispositivi mobili Android ed Apple iOS.

GameplayModifica

Come già per il capitolo principale, Final Fantasy IV: The After Years sfrutta un sistema di combattimento di tipo Active-Time Battle, con un party che può comprendere fino a cinque personaggi a destra dello schermo in due file, ed i nemici sul lato sinistro.

La novità assoluta del gioco è rappresentata dalle fasi lunari, che possono influenzare i danni e l'efficacia (sia in positivo che in negativo) dei quattro tipi di azioni utilizzabili: attacchi fisici, magia bianca, magia nera ed abilità speciali, che verranno indicati in verde se i loro effetti sono migliorati, o in rosso se invece sono penalizzati. La fase lunare in corso cambia secondo una rotazione fissa (luna crescente, luna piena, luna calante e luna nuova) ogniqualvolta il giocatore usa una tenda o una villetta, dorme in una locanda o trascorrono almeno 30 minuti dall'ultima volta che una di queste azioni è stata compiuta.

Altra novità è costituita dalle "abilità di gruppo", abilità che richiedono una combinazione di comandi di personaggi specifici: selezionando il comando extra Unione e quindi un comando particolare per ciascuno dei personaggi coinvolti, sarà possibile eseguire una potente mossa combinata al prezzo di MP; una volta selezionati i comandi giusti ed eseguito l'attacco, ogni esecuzione successiva non richiederà più l'input degli stessi ma solo la presenza nel party dei personaggi coinvolti. Alcuni attacchi combinati vengono appresi automaticamente nel corso del gioco, attraverso eventi di trama.

PersonaggiModifica

TAY Character Collage.jpg

Il cast del gioco originale e Ceodore

OriginaliModifica

NuoviModifica

StoriaModifica

SviluppoModifica

L'idea per The After Years sorse durante lo sviluppo del remake DS di Final Fantasy IV: originariamente avrebbe dovuto essere un semplice remake per dispositivi mobili, ma in seguito il team decise di pubblicare un sequel, a cui i fans avrebbero potuto giocare immediatamente dopo aver completato il capitolo principale, seguendo così un filo logico di trama. Su ispirazione della trilogia-prequel di Star Wars si decise quindi di rendere protagonisti del sequel una seconda generazione di personaggi, in genere figli o allievi di quelli principali: l'intento fu di farne degli eroi euripidei, ossia "deboli" o "giovani" ma soggetti ad una forte crescita psicologica nel corso del gioco. Le richieste dei giocatori di una versione fisica anzichè digitale di The After Years portarono infine allo sviluppo della Final Fantasy IV Complete Collection per PlayStation Portable.

Versioni iOS & AndroidModifica

Con la grande diffusione di tablet e smartphone, si decise di realizzare una versione in 3D del gioco per suddetti dispositivi: utilizzando una versione aggiornata del motore di Final Fantasy IV per Nintendo DS, vennero utilizzati nuovi modelli poligonali ed introdotti nuovi luoghi e personaggi. Anche qui il gioco segue una struttura a episodi, ma sono stati apportati alcuni cambiamenti, come l'eliminazione dei boss provenienti da altri capitoli, modifiche ad eventi e dungeon del gioco e, consuetudine ormai consolidata per i giochi più moderni, la possibilità di ottenere una serie di trofei virtuali completando determinati obiettivi.

GalleriaModifica

CuriositàModifica

  • L'idea di ambientare The After Years diciassette anni dopo il capitolo principale è molto probabilmente dovuta al fatto che il gioco, in Giappone, è stato rilasciato proprio diciassette anni dopo la prima versione SNES di Final Fantasy IV.
  • Le prime versioni del gioco avevano una grafica molto simile alla versione Advance del quarto capitolo, sebbene il background di Golbez si rifacesse al remake per Nintendo DS.
  • Il finale del gioco ricorda molto la scena conclusiva di Final Fantasy VI, in cui il party si allontana in aeronave mentre il mondo cade a pezzi.
  • Molti artwork dei personaggi di The After Years, primo fra tutti quello di Ceodore, sono stati ridisegnati dallo staff americano per avere un design meno "mangoso" e più occidentale.
  • Nel Marzo del 2009 lo scrittore giapponese Ichiro Tezuka ha "tradotto" The After Years in un romanzo.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale