FANDOM


Fenice
FFVIII - Phoenix Artwork
Kana フェニックス (Fenikkusu)
Specialità Fuoco e cura
Attacco firma Fiamme vitali
esordio Final Fantasy V
Una creatura maestosa e immortale.
—Evocacompendio

La Fenice è uno spirito d'invocazione ricorrente all'interno della serie di Final Fantasy.

Questo enorme uccello avvolto nelle fiamme è un'invocazione di elemento Fuoco, e una tra le più note e apprezzate per la sua peculiare ambivalenza: è infatti in grado di danneggiare i nemici del suo invocatore e, allo stesso tempo, rianimare gli alleati eventualmente caduti in battaglia.

Apparsa per la prima volta in Final Fantasy V, ha fatto comparse in diversi titoli successivi, come invocazione e, qualche volta, anche come boss da battere. Pur essendo apparsa meno spesso rispetto ad altre invocazioni, la fenice è comunque molto nota per aver avuto in più di un'occasione un ruolo attivo nella trama di un gioco. Sono anche comuni le occasioni in cui la fenice non può essere invocata attraverso metodi convenzionali.

ProfiloModifica

La fenice è stata rappresentata in molti modi diversi tra un'apparizione e l'altra, ma ogni sua comparsa è comunque fedelmente basata sulla creatura mitologica descritta nei miti classici orientali. Appare sempre come un enorme uccello, simile a un gallinaceo o un trampoliere, coperto da piume color rosso vivo, spesso e volentieri avvolte nelle fiamme. Le ali sono sempre molto grandi e maestose, il capo è ornato con un'alta cresta di piume e le lunghe penne caudali ricordano nella forma quelle di un pavone o di una paradisea. Con il tempo, il piumaggio è passato dall'essere semplicemente rosso a presentare una vasta gamma di colori, solitamente distribuiti in modo da risultare equilibrati e mantenere comunque il rosso come colore dominante: molto spesso, le penne interne delle ali hanno i colori dell'arcobaleno.

Quando è invocata in battaglia, la fenice appare avvolta in un bagliore accecante o in una fiamma viva, spesso scaturendo dal terreno come se vi fosse stata seppellita. Dopo aver aperto le sue grandi ali, la creatura emana una luce divina sul campo di battaglia con l'attacco Fiamme vitali, che brucia i nemici con fiamme sacre e rianima uno o più alleati caduti. In alcune sue apparizioni, la fenice ha anche la capacità di comparire spontaneamente se tutto il gruppo giocabile è andato KO, riportandolo in vita e sventando di fatto un sicuro Game Over.

Contrariamente alla maggior parte delle invocazioni, la fenice ha una specie di storia passata, basata principalmente sul mito originale: è noto che il suo sangue può donare la vita eterna, le sue lacrime hanno poteri curativi, e ogni trecento anni si dà fuoco per poi rinascere dalle sue stesse ceneri. In realtà, nessuno di questi poteri è mai stato effettivamente visto nella saga, ma la fenice è fortemente legata alla resurrezione: in tutti i capitoli della saga, infatti, l'oggetto più comunemente usato per rianimare un alleato caduto in battaglia è proprio la coda di fenice, una penna caudale del mitico volatile. Occasionalmente esiste anche un oggetto chiamato piuma di fenice, di base una versione più potente della coda di fenice, che in alcuni titoli è proprio l'oggetto che permette di invocarla.
In più di un'occasione, la fenice ha avuto un ruolo più o meno importante nella trama di un gioco, oppure nella storia di un personaggio in particolare. Quando si verifica il secondo caso, portare a termine una missione secondaria riguardante quel personaggio è proprio l'evento che permette di ottenere la preziosa invocazione. In altri casi, la fenice è legata a qualche evento mistico o soprannaturale con cui si ha a che fare durante un particolare momento della storia.

ComparseModifica

Final Fantasy VModifica

FFV Fenice IOS

La fenice compare per la prima volta in questo capitolo, ed è una delle poche invocazioni di alto livello che non devono essere sconfitte per essere ottenute. Può essere trovata sulla cima della torre della Fenice dopo la sconfitta di Melusine: qui, il gruppo incontrerà Hiryu, che si era sacrificato per indebolire Melusine e stava attendendo l'ora della morte. Dopo un triste flashback del passato di Lenna e Hiryu, il drago si getterà dalla torre e risalirà come fenice reincarnata, unendosi al gruppo come invocazione.
Il design della fenice in questo gioco è diverso da qualunque altra incarnazione futura: è infatti completamente avvolta nelle fiamme.

La fenice è un'invocazione di livello 5 che richiede 99 PM per essere richiamata. Il suo attacco Fiamme rigeneranti causa danni di Fuoco di media entità ai nemici e rianima un solo alleato KO ripristinandogli PV e PM. Quando è invocata, la fenice attraversa il campo di battaglia lasciando due scie di fuoco dalle ali al suo passaggio, seguite dalla comparsa di un angioletto sul personaggio rianimato.

Final Fantasy VIModifica

Fenice FFVI
Questo Esper eterno, conosciuto come l'uccello immortale, può rianimare gli alleati KO.
—Descrizione

La fenice compare nuovamente in questo gioco come invocazione. La magilite di questo Esper è custodita da tempo nella grotta della fenice. Nel mondo in rovina, Locke si reca nella grotta nella speranza che la fenice possa riportare in vita la sua amata Rachel. Dopo che il gruppo avrà ritrovato Locke, il giovane tornerà a Kohlingen per usare l'Esper sulla ragazza, ma questa tornerà in vita solo per un momento, il tempo necessario per liberare Locke dal suo senso di colpa, prima di andarsene per sempre.
Il design della fenice in questo gioco le dà un aspetto che ricorda un gallinaceo, con il corpo color marrone e viola, una grande cresta rossa ed enormi ali e una lunga coda di fuoco.

La fenice richiede 110 PM per essere invocata. Il suo attacco Fiamme rigeneranti rianima tutti gli alleati KO ripristinando un quarto dei loro PV. Quando è invocata, appare in mezzo agli alleati e avvolge il campo di battaglia in un'aura infuocata, rianimando i caduti.
La fenice conferisce inoltre i seguenti bonus e abilità:

Final Fantasy VIIModifica

Phoenix-ffvii

La fenice compare nuovamente in questo gioco come invocazione. La materia invocazione necessaria per invocarla è ottenuta a forte Condor dopo aver completato l'ultima fase dell'assedio e aver ottenuto la materia densa, ma può essere persa per sempre se non è raccolta proprio in quel momento o se la missione fallisce. Completando la missione, il condor sulla cima del forte morirà, le fiamme della fenice faranno schiudere il suo uovo e la materia apparirà sul terreno. Una seconda materia Fenice è ottenibile con il minigioco degli scavi a Borgo Osso: è l'unica invocazione di cui si possono avere contemporaneamente due materie.
Il design della fenice in questo capitolo è simile alla versione apparsa nel gioco precedente, ma è molto più maestosa nel portamento ed è più simile a un uccello del paradiso: il corpo è di colore rosso violaceo, le sue ali sono più larghe e le piume interne risplendono dei colori dell'iride, e la coda appare come una lunga piuma segmentata.

La materia della fenice può essere associata a un'arma o una protezione, e permette di evocarla in battaglia per 180 MP. L'attacco Fiamme vitali rianima i membri del gruppo KO con tutti gli HP e infligge danni di fuoco ai nemici pari a 3,75 volte il danno magico di base. Se accoppiata con la materia attacco finale e l'utilizzatore è sconfitto dall'attacco finale dell'ultimo nemico rimasto, la fenice non avrà effetto, poiché non potrà prendere di mira alcun nemico. Quando è invocata, la fenice nasce da un piccolo uovo dorato e scaturisce dalla terra in un'esplosione di fuoco, per poi spiegare le enormi ali e investire i nemici con una luce accecante.

Statistiche Livello 2 Livello 3 Livello 4 Master
AP 28000 70000 120000 800000
Modifiche Magic +02; M Def +02; MAX HP -10%; MAX MP +10%

Crisis Core -Final Fantasy VII-Modifica

Fenice (Crisis Core FFVII)

La fenice ricompare in questo capitolo come invocazione. Contrariamente ad altri spiriti, non deve essere sconfitta per poter essere invocata, ma è l'unica materia invocazione che può essere ottenuta solo in uno specifico punto del gioco: parlando con un bambino di Nibelheim, si darà inizio alla missione secondaria delle "Sette meraviglie di Nibelheim", la prima delle quali consisterà nell'esaminare il pozzo del villaggio, la cui acqua è diventata rosso sangue, per scoprire al suo interno la materia che permetterà di invocare la fenice tramite l'OMD.
I'aspetto della fenice in questo capitolo è molto più dettagliato rispetto al gioco originale, e ha uno schema di colori più delicato e dai toni color pastello: la parte inferiore del corpo e le piume della coda sono blu e viola, le piume interne delle ali hanno i colori dell'arcobaleno, mentre le piume esterne e la cresta sono avvolte in un'aura luminosa.

La fenice può essere invocata tramite la modalità Invocazione dell'OMD, e il suo attacco Fiamme vitali causa danni a tutti i nemici con potenza variabile in base al livello dell'abilità, garantendo inoltre lo status Risveglio a Zack. Durante l'invocazione, la fenice si comporta in maniera simile al gioco originale, ma questa volta nasce da un uovo rossastro ed entra in scena in modo più dinamico, volando brevemente avvolta nelle fiamme, per poi fermarsi e lanciare un grido prima di emanare una luce divina che brucia i nemici.

Nome Ottieni Livello/Potenza Immagine
Descrizione 1 2 3 4 5
CCVII OMD Fenice
Fiamme vitali
Capitolo 9, pozzo di Nibelheim 48 52 56 60 78 CCVII OMD Fiamme vitali
Attacco magico su tutti i nemici. Attiva Risveglio su Zack.

Final Fantasy VIIIModifica

FFVIII Render Fenice

La fenice appare in questo capitolo come pseudo-Guardian Force. questa misteriosa creatura può essere evocata solo in circostanze particolari quando si è in possesso di una rara piuma di fenice.
Il design della fenice in questo capitolo è sostanzialmente simile a quello visto nel titolo precedente, ma ora appare ancora più grande e imponente e con un fisico leggermente diverso: il suo schema di colori tende più al rosso e al giallo, ha una grossa coda che sembra un secondo paio di ali, e presenta tre lunghe penne caudali simili a quelle di un pavone.

Trattandosi di un'invocazione speciale, la fenice non può essere invocata normalmente o messa in Junction, ma può essere invece richiamata usando una piuma di fenice dall'inventario: dopo essere stata invocata la prima volta, avrà una probabilità del 25,4% di comparire spontaneamente in caso di sconfitta totale del gruppo, evitando il Game Over. L'attacco Fenice di fuoco infligge danni di elemento Fuoco ai nemici e riattiva l'assetto di guerra del gruppo ripristinandone il 12,5% dell'HP. La probabilità che la fenice compaia può essere aumentata in base al numero di piume di fenice in inventario. La fenice può apparire anche se tutta la squadra è in status Pietra, e anche nel castello di Artemisia quando l'opzione "Riattiva assetto di guerra" è bloccata: in questi casi, l'attacco non avrà effetto, e sarà Game Over. Durante l'animazione dell'invocazione, la silhouette della fenice appare sul terreno davanti ai nemici, e la creatura si solleva da essa e si alza in volo, bruciando i nemici con le sue fiamme.

Il calcolo dei danni è effettuato in questa maniera:

Danno = 254 * Livello / 10 + 30 + 50
Danno = Danno * (265 - SprBersaglio) / 8
Danno = Danno * 30 / 256
Danno = Danno * (900 - ElemDif) / 100

Triple TriadModifica

Fenice
TTPhoenix Elemento Fuoco
Transcard 1 carta per 3 Anime di fenice
Bottino Nessuno
Carta Nessuno
Carta G.F. livello 9 Possessore Guardia presidenziale, Esthar city
Regina delle carte (dopo aver perso la carta Kharonte)

Final Fantasy IXModifica

Fenice FFIX

La fenice ricompare nuovamente in questo gioco come invocazione. È uno spirito d'invocazione a uso esclusivo di Eiko, e uno dei primi che la piccola sciamana può apprendere.
L'aspetto della fenice in questo gioco appare simile a un incrocio tra le incarnazioni dei due titoli precedenti: il suo schema di colori tende al rosso e al giallo, possiede un paio d'ali secondarie con colori dai toni caldi, ma possiede anche una striatura viola sul petto e la coda è costituita da una lunga penna segmentata.

La fenice richiede 32 MP per essere invocata, è appresa dalla Piuma fenix per 40 AP e il suo attacco Fiamme vitali causa danni di fuoco ai nemici e rianima gli alleati KO, ripristinandone gli HP secondo questa formula:

RecuperoHP = ((SprBersaglio + 30) * HPMaxBersaglio) / 100

Se Eiko è in squadra, la fenice può anche apparire spontaneamente in caso di sconfitta totale del gruppo, nel qual caso non causerà danni e non consumerà MP. Quando è invocata normalmente, la fenice appare in un bagliore infuocato e, dopo aver spiegato le ali, si alza in volo lasciando dietro di sé una pioggia di scintille rosse che causano un'esplosione sui nemici e rianimano gli alleati; quando compare da sola, invece, Eiko viene inglobata in una sfera di fuoco che la fenice avvolge tra le ali secondarie, per poi emanare una calda luce divina e rianimare il gruppo con una pioggia di scintille rosse.
La probabilità che la fenice compaia da sola per evitare il Game Over è basata sulla quantità di piume fenix in inventario, con un massimo del 38,7% con 99 unità.

Final Fantasy XIModifica

La fenice, in questo capitolo, è uno dei cinque Avatar terrestri di Vana'diel. Non può essere invocata dal giocatore, ma ha un ruolo importante nella storia dell'espansione Chains of Promathia
Diversi secoli prima degli eventi del gioco, il corpo fisico della fenice fu distrutto in circostanze misteriose, e il suo spirito fu sigillato in una katana avvolta nelle fiamme che ora appartiene a un samurai di nome Tenzen. La rinascita della fenice può essere permessa solo attraverso un grande spargimento di sangue, in questo caso dalla spada in cui il suo spirito riposa. Più avanti nella storia, la fenice si libera e fonde il proprio spirito con Selh'teus, che poi aiuta il giocatore nella battaglia contro Promathia assieme a Prishe.
La fenice non è mai vista direttamente in questo gioco, ma la forma che assume Selh'teus quando ne acquisisce i poteri lo mostra con due enormi ali che sembrano fatte di cristallo, una rossa e una bianco-violacea.

Final Fantasy XIIModifica

FFXII Fenice
Articolo principale: Fenice (Final Fantasy XII)

La fenice appare in questo gioco, non come invocazione ma come boss opzionale. È una delle creature che rappresentano la parte positiva del Tao, e rappresenta l'uccello vermiglio del sud. Può essere incontrata in una sala del primo livello dei sotterranei del Faro di Ridorana, ed è nuovamente affrontata durante lo scontro con Tenebral.
Il design della fenice in questo gioco è basato sui mostri di tipo Falconidus, ma sembra ricoperta da un'armatura rossa e dorata, con il dorso verde metallico. In battaglia non usa attacchi particolari, ma può cambiare la propria debolezza elementale con Cambielemento.

Final Fantasy XIIIModifica

Articolo principale: Fenice (Final Fantasy XIII)

La fenice non è un'invocazione, ma ha comunque un piccolo cameo durante la storia. Si tratta di un grande fal'Cie di Cocoon che risplende come un sole artificiale al centro del bozzolo, e il suo compito è quello di manipolare le condizioni climatiche per permettere un equilibrio stabile. I protagonisti, dopo aver lasciato il lago Bersah, volano verso Fenice per seminare gli PSICOM che li inseguono, ma la loro nave è colpita a sua volta da uno dei raggi emessi dalla creatura e precipita sulle cime abiette.
Il design del fal'Cie Fenice non assomiglia alla creatura a cui è ispirato, e appare come una gigantesca macchina dalla forma affusolata, con al centro un foro dove si trova una sfera luminosa che funge da sole artificiale per Cocoon.

Fenice è anche un termine per indicare una formazione del sistema Optimum, che comprende una sentinella e due terapeuti.

Final Fantasy XIVModifica

Articolo principale: Fenice (Final Fantasy XIV)

La fenice ricompare in questo capitolo online nel ruolo di Primal. Si tratta della forma assunta da Louisoix Leveilleur a causa dell'enorme quantità di Aether assimilato durante lo scontro con Bahamut, unito alle preghiere del popolo di Eorzea. Rinato come Fenice, l'eroe è caduto sotto il controllo di Bahamut ed è stato costretto a ripristinare il sistema che lo teneva in vita per continuare la sua vendetta, e solo l'intervento dei giocatori e dei suoi nipoti Alisaie e Alphinaud lo riporta alla ragione e gli permette di trovare la pace: la sua esistenza è mantenuta segreta, in modo che non possa essere invocato da nessuno.
Il design della fenice in questo capitolo è decisamente spettacolare: ha l'aspetto di un enorme uccello rosso, con due creste e un becco adunco, ma alcune parti del suo corpo, come le penne delle ali e della coda, brillano costantemente di un bagliore azzurro, che diventa poi arancione durante lo scontro con il boss. In battaglia, la fenice usa diversi attacchi ad area a base di fiamme sacre, ed è solita invocare alcuni mostri volanti al suo fianco.

Final Fantasy Tactics AdvanceModifica

La fenice appare come una delle invocazioni accessibili alla classe di invocatore.
Il suo design è piuttosto diverso dalle altre versioni, e si presenta con un aspetto molto più stilizzato, di colore arancione bronzeo.

La fenice può essere appresa dall'asta Nirvana per 300 AP, costa 24 MP per l'utilizzo ed è di elemento Sacro. Il suo attacco rianima le unità KO nell'area di effetto e uccide istantaneamente i non-morti. Può essere sottratta tramite Ruba: Abilità.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

La fenice ritorna in questo seguito con una leggera variazione nell'effetto: ora ha effetto solamente sugli alleati e non sui nemici.
Può essere appreso da un invocatore per 450 AP dall'asta Nirvana, costa 45 MP e ha 4 di portata.

Final Fantasy Type-0Modifica

FFT0 Fenice art

Nelle prime stesure di questo gioco, la fenice avrebbe dovuto comparire come categoria di invocazioni, ma l'idea fu scartata molto presto: a differenza delle altre invocazioni scartate, il modello 3D presente nei dati di gioco è incompleto, e non presenta che qualche texture di prova.
L'aspetto che avrebbe avuto sarebbe stato ispirato al design della creatura in Final Fantasy VIII, ma avrebbe avuto una colorazione tendente all'oro e al bianco, e sull'attaccatura delle ali, così come sulle ali stesse, sarebbero stati presenti degli ingranaggi, tema ricorrente nel gioco.

La fenice è comunque presente nella storia di Orience e ha un ruolo importante nella trama del gioco. Tra i quattro Stati del Cristallo, il Dominio di Rubrum è protetto dal cristallo della Fenice vermiglia: esso garantisce ai suoi sudditi la capacità di usare la magia e il controllo sulle potenti creature chiamate Esper. I l'Cie Primus della Fenice vermiglia sono in grado di assumere la forma dell'uccello leggendario per spostarsi velocemente. Esiste inoltre una potente magia chiamata Suzaku, utilizzabile come risorsa speciale durante le missioni, che permette ai membri della classe Zero di avvolgersi in un'aura infuocata e attaccare velocemente gruppi di nemici.

Un potente superboss presente nel gioco è la fenice oscura, che appare durante due missioni della storia e, a partire dalla seconda partita, può apparire nei cieli di Orience quando il giocatore raccoglie una quantità sufficiente di Phantoma.
La fenice oscura appare come un gigantesco e contorto abominio coperto di piume nere, con sei ali artigliate disposte a raggiera e un corpo simile a una gabbia da cui spuntano diverse teste. Può essere incontrato solo tramite aeronave e la battaglia si svolge al suo interno: il giocatore dovrà affrontare diversi fantasmi di umani, mostri o Esper, ma la creatura apparirà solo se almeno un giocatore perderà la vita, e lo farà per pochi secondi prima di scappare e terminare la battaglia.

Final Fantasy DimensionsModifica

La fenice appare in questo gioco come invocazione. Può essere ottenuta nella radura dell'anima dopo aver sconfitto il boss conquistatore.
L'aspetto della fenice in questo gioco riprende lo stile di Final Fantasy VI e torna a essere simile a un gallinaceo, ma con il piumaggio color rosso dorato e le ali e la coda avvolte nelle fiamme.

La fenice richiede 99 PM per essere invocato, e il suo attacco Fiamme rigeneranti causa danni moderati di elemento Fuoco ai nemici e rianima gli alleati caduti.

Dissidia Final FantasyModifica

La fenice ricompare in questo picchiaduro come evocagemma. Ottenibile durante l'Odissea del destino III, il suo effetto Fiamme vitali permette al giocatore di non subire crolli per un certo periodo di tempo. Come per altre invocazioni, esistono due versioni della fenice: la prima, con l'aspetto di Crisis Core -Final Fantasy VII-, si attiva automaticamente quando l'Audacia dell'utilizzatore è inferiore al valore base; la seconda, con l'aspetto di Final Fantasy VIII, può essere attivata in qualunque momento.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

L'evocagemma della fenice ritorna in questo gioco. Il suo funzionamento è esattamente lo stesso per tutte e due le versioni, la prima versione può essere ottenuta durante il capitolo 9 dello scenario 013, mentre la seconda può essere acquistata in alcuni negozi moguri per 30 KP.

Final Fantasy ExplorersModifica

FFE Fenice
Articolo principale: Fenice (Explorers)
Un esper conosciuto anche come l'Immortale Uccello di fuoco. Resuscita dalla morte a prescindere da quante volte è ucciso.
—Descrizione

La fenice appare in questo gioco come boss da battere. Può essere affrontata in diverse missioni, e gli scontri hanno luogo principalmente sulla cima del monte Hibat. Dopo aver sbloccato le missioni di livello 7, si potrà affrontare in altre zone una versione mutata della fenice chiamata Fenice aberrante.
L'aspetto della fenice in questo gioco è basato sulle incarnazioni moderne, in particolare quella di Final Fantasy VIII, con le piume esterne dei colori dell'arcobaleno e lunghe code con piume ocellate, ed è avvolta in un'aura luminescente. In battaglia, usa frequentemente attacchi in picchiata o a base di fuoco, usa Fiamme vitali per rigenerarsi completamente se è in fin di vita, e può essere colpita e danneggiata in più punti per rilasciare oggetti extra.

La fenice e la fenice aberrante possono essere imprigionate nella magilite, e ciò consente al giocatore di usare l'abilità Fiamme vitali per colpire i nemici con il fuoco e rigenerare se stessi e i propri alleati.

World of Final FantasyModifica

WoFF Fenice
Articolo principale: Fenice (World of Final Fantasy)

La fenice appare in questo gioco come miraggio. Si tratta di un boss opzionale che può essere incontrato solamente in un'area nascosta della settima valle. Una variante gialla chiamata Wakinyan è disponibile come DLC.
L'aspetto della fenice in questo gioco rimanda nuovamente alle incarnazioni moderne, ma in una forma più cartoonesca per meglio adattarsi allo stile artistico. La fenice è un miraggio di taglia L, che può apprendere numerosi attacchi magici e curativi, inclusa l'abilità Fiamme vitali.

Final Fantasy: UnlimitedModifica

La fenice è una delle invocazioni utilizzate da Kaze in questa serie animata. Ad un certo punto della serie, lo spirito è aggiornato a Giga-Fenice.
Il design della fenice appare come una versione stilizzata delle sue incarnazioni più famose, modellata sulla base di alcuni mecha giapponesi e con grandi ali viola evanescenti.

Come per tutte le invocazioni, la fenice può essere richiamata sparando con la Magun. La Soil Charge necessaria comprende tre proiettili, uguali per entrambe le forme:

  • L'origine di tutto, Mother Black!
  • Un calore che brucia il creato, Fire Red!
  • Il punto critico di ogni cosa, Burning Gold!

Prima di sparare Kaze urla la frase: "Brucia! Io ti evoco, Fenice!"

EtimologiaModifica

L'araba fenice è una creatura mitologica che ha origine nella cultura egizia ed è in seguito apparsa nei miti greci e cinesi, e persino in alcune fonti cristiane come sinonimo della resurrezione di Cristo. È descritta come un gigantesco uccello dalle piume rosse e gialle, che brucia in una fiamma al momento della morte e risorge poco dopo dalle sue stesse ceneri.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale