FANDOM


Ecatonchiro
ヘカトンケイル (Hekatonkeiru)
Ecatonchiro (normale)
Informazioni
Razza Esper
Sesso Maschio
Invocatori Oerba Dia Vanille
Gameplay
Ottenuto Mah'habara, capitolo 11
Elemento Terra
Abilità normali Impeto, Contrasto, Calcio uragano, Istinto, Sisma
Miracolo, Controffensiva, Atroce vendetta
Abilità gestalt Cannone Gatling, Tetramissile, Raggio perforante, Spazzatutto, Missile di Gaia
Invocazione di Final Fantasy XIII
Andiamo, Ecaton!
—Vanille

Ecatonchiro è un Esper apparso in Final Fantasy XIII.

Questo gigante meccanico dalle tante braccia è un'invocazione di elemento Terra ed Esper personale di Oerba Dia Vanille. Il suo compito è apparire quando lo spirito della l'Cie cede o perde la via per metterla alla prova e, una volta domato, accompagnarla nel viaggio verso il compimento della sua missione.

Ecatonchiro, in questa stessa forma, è apparso come invocazione in alcuni titoli spin-off della serie Final Fantasy.

ProfiloModifica

Ecatonchiro, come tutti gli Esper apparsi in Final Fantasy XIII, è una creatura meccanica dall'aspetto umanoide, ma con elementi che ricordano un veicolo: di colore marrone rossastro e grigio, ha un corpo dalla forma affusolata che si regge su due gambe lunghe e sottili, e un lungo collo che termina con una piccola testa senza lineamenti e sormontata da creste parallele. La sua caratteristica più evidente sono però le due paia di cilindri rossi ai lati del busto, ciascuno dei quali munito di una serie di lunghe braccia semoventi: i cilindri anteriori hanno otto braccia ciascuno, mentre quelli posteriori ne hanno sei, e sono presenti altre due paia di braccia tenute generalmente incrociate davanti al petto, per un totale di ben trentadue braccia. Le quattro braccia davanti sono le uniche dotate di mani flessibili, mentre tutte le altre hanno mani rigide che possono dislocarsi per rivelare dei cannoni sull'avambraccio.

Quando Ecatonchiro entra in modalità gestalt, riconfigura il suo aspetto trasformandosi in un veicolo che la sua invocatrice può guidare: in questo caso, si trasforma in un vero e proprio blindato magitek, ovvero un camminatore armato che si muove su due gambe. In questa forma, le articolazioni delle gambe si invertono e i piedi si allargano per garantire maggiore stabilità, il torso si posiziona orizzontalmente, la testa si ritira nel petto e le braccia si allineano sui dischi per formare quattro enormi mitragliatrici gatling.

Quando è invocato, Ecatonchiro appare da un portale che ricorda il suo aspetto. Su di esso sono presenti alcune parole latine in alfabeto di Etro:

Per grazia di Etro, sorgi o immane gigante. Avanza, tu che sorreggi i cieli sulle spalle.
Un nome nel sangue, un patto di forza. Ecatonchiro sorgerà, in un legame eterno e inflessibile.
Mani che lavano l'impurità. Braccia che custodiscono la forza.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)Orphan (crisi)

Final Fantasy XIIIModifica

L'Esper conosce la verità. Ah, sapevo di avere ragione!
—Fang

Creato dalla dea Etro come custode dei l'Cie, Ecatonchiro aveva il compito di apparire per mettere alla prova la sua protetta nei momenti di incertezza. Durante il viaggio verso la città di Oerba, le due l'Cie Oerba Dia Vanille e Oerba Yun Fang, parte di un gruppo in fuga da Cocoon, si fermarono a discutere privatamente: Fang, che aveva perso la memoria della sua missione, affermò di essersi ricordata tutto, di come si fosse trasformata in Ragnarok e avesse lasciato l'enorme squarcio sulla superficie di Cocoon.

Vanille sapeva che in realtà era stata lei a diventare Ragnarok, e dunque sapeva che l'amica stava mentendo, ma cercò di nascondere ancora la verità che aveva tenuto per sé. Quasi come se volesse punirla, Ecatonchiro rispose allo stress e all'incertezza di Vanille e apparve davanti a lei per attaccarla. Con l'apparizione dell'Esper, Fang capì che aveva ragione e aiutò Vanille a domare la furia della creatura. Vanille scoppiò a piangere dicendo di non aver voluto che Fang portasse il peso della colpa dell'attacco di Ragnarok. Fang abbracciò teneramente l'amica e la perdonò.

Nei giorni che seguirono, Ecatonchiro accompagnò Vanille lungo il viaggio, comparendo al suo fianco durante l'attacco dei l'Cie alla città di Eden.

Lightning Returns: Final Fantasy XIIIModifica

Mille anni dopo, quando Lightning sconfisse Bhunivelze nel giorno della fine del mondo, Ecatonchiro ricomparve a fianco di Vanille per supportare la salvatrice nello scontro finale con il dio, concedendo la sua forza in modo che Lightning potesse dargli il colpo di grazia.
Dopo la scomparsa di Bhunivelze, quando le anime di tutti coloro che avevano vissuto nel mondo di Lightning e Vanille iniziarono il loro viaggio verso il nuovo mondo, Ecatonchiro porse un ultimo saluto alla sua protetta e si dissolse nel flusso vitale, poiché gli Esper non potevano esistere nel nuovo mondo.

Gli spoiler finiscono qui.

GameplayModifica

Hecatoncheir Enemy FFXIII

Quando è invocato, Ecatonchiro attacca con potenti attacchi fisici qualunque nemico stia attaccando Vanille, ed è l'unico Esper a conoscere l'abilità Sisma, altrimenti utilizzabile dal gruppo solamente come tecnica. Ecatonchiro è molto difficile da gestire a causa del fatto che sia l'unico Esper a non disporre dell'abilità Energiga, e quindi sia completamente impossibilitato a curare la sua partner. Per compensare ciò, tuttavia, Ecatonchiro ha la capacità unica di ignorare le resistenze fisiche e magiche dei nemici con qualunque attacco.

La barra gestalt di Ecatonchiro si riempie accumulando bonus catena, ma anche soddisfando altre condizioni: l'Esper reagisce in particolare se Vanille usa abilità indebolenti e ostruttive sui nemici, e anche se recupera i propri PV.

Vanille evoca Ecatonchiro piantando nel terreno il suo cristallo a forma di mela, e le numerose braccia dell'Esper appaiono da un portale sul terreno che ricorda la sua stessa forma, su cui Vanille fluttua per poi ricadere quando la creatura è completamente emersa.
Quando Ecatonchiro usa Missile di Gaia, Vanille armeggia con i comandi e preme un pulsante, attivando una sequenza che separa i vari bracci dei cannoni anteriori, che l'Esper conficca poi nel terreno per sparare un poderoso colpo che fa tremare il suolo e causa un'esplosione.
Dopo aver salvato Vanille dall'esplosione, proteggendola tra le sue braccia, la rimette a terra e se ne va con un balzo mentre la ragazza lo saluta.

StatisticheModifica

Ecatonchiro dispone di sei segmenti ATB.

Rango SP Potenza fisica Potenza magica
8 21315 1170 603
9 35952 2698 1390
10 43624 3161 1629
11 47986 3477 1791
12 52785 3825 1971
13 58063 4208 2168
14 63869 4629 2385
15 73449 5323 2743
16 88139 6388 3292

AbilitàModifica

Abilità Consumo ATB Descrizione
Impeto 1 Causa ripetuti danni fisici.
Contrasto 1 Causa danni fisici avvicinandosi al bersaglio.
Calcio uragano 1 Causa danni fisici ai nemici intorno.
Istinto 1 Causa danni fisici al nemico lontano.
Fulgora 1 Causa danni magici di Tuono al bersaglio e ai nemici vicini.
Sisma 4 Causa danni magici di Terra al bersaglio e ai nemici intorno.
Miracolo Auto Rianima dal KO ripristinando i PV. Annulla effetti ostruttivi e indebolenti e termina l'invocazione.
Controffensiva Auto Rende più facile schivare gli attacchi e reagire.
Atroce vendetta Auto Facilita il contrattacco quando ci si avvicina a un nemico.

GestaltModifica

Abilità Consumo ATB Mossa PS3/360 Descrizione
Cannone Gatling 1 (1) Playstation D-Pad UpPlaystation Button X/Xbox D-Pad UpXbox Button A Causa danni ripetuti a un nemico. Se ripetuto l'attacco diventa multiplo.
Tetramissile 2 (1) Playstation D-Pad DownPlaystation Button X/Xbox D-Pad DownXbox Button A Attacca il bersaglio e i nemici intorno con quattro missili. Se ripetuto l'attacco diventa multiplo.
Raggio perforante 3 (1) Playstation D-Pad Left RightPlaystation Button X/Xbox D-Pad Left RightXbox Button A Causa danni ai nemici in linea retta. Se ripetuto l'attacco diventa multiplo.
Spazzatutto 4 Playstation Button C/Xbox Button B Causa danni ai nemici e li lancia in aria.
Missile di Gaia Tutta Playstation Button T/Xbox Button Y Causa danni ai nemici.

BossModifica

Articolo principale: Ecatonchiro (Final Fantasy XIII)

Ecatonchiro è affrontato verso la fine dei tunnel di Mah'habara nel capitolo 11, in una battaglia a cui partecipano le sole Vanille e Fang. Per domare questo Esper è necessario riempire la sua barra gestalt prima che il conto alla rovescia di Sentenza arrivi allo zero, facendo largo uso di tutte le abilità indebolenti e ostruttive accessibili a entrambe le ragazze, alternandole a cure dai suoi colpi e ad attacchi magici per accumulare bonus catena. Una volta riempita la barra gestalt, sarà sufficiente premere Playstation Button S per domarlo.

Altre comparseModifica

Dissidia 012 Final FantasyModifica

Ecatonchiro (Dissidia)
Un esper con una corazza d'acciaio, dalle cento braccia. Può trasformarsi in un veicolo armato di potenti torrette missilistiche per proteggere il suo invocatore.
—Evocacompendio

Ecatonchiro appare in questo picchiaduro come evocagemma. Può essere acquistato nel negozio moguri della terra della discordia per 1000 KP, durante lo scenario 00, e il suo effetto Missile di Gaia polverizza l'Audacia di livello riducendola a 0 finché un giocatore non subisce un crollo o non si attivano gli effetti di un'arena in versione Ω.

EtimologiaModifica

Gli ecatinchiri (in greco Ἑκατόγχειρες, letteralmente "cento mani"), anche chiamati centimani, sono tre particolari giganti presenti nella mitologia classica: Briareo, Cotto e Gige, primi tra i figli di Urano e Gaia, furono gettati dal padre nel Tartaro dopo la loro nascita. Furono liberati da Zeus, e combatterono al suo fianco durante la guerra contro i Titani. I centimani erano descritti come esseri dotati di cento braccia e cinquanta teste, che si rivelarono fondamentali durante le battaglie per la loro capacità di lanciare cento pietre in pochi istanti.

CuriositàModifica

FFXIII-2 Ecatonchiro

Recolor alternativo di Ecatonchiro scartato da Final Fantasy XIII-2

  • La forma in gestalt di Ecatonchiro assomiglia a un blindato magitek, ma secondo i disegnatori ciò è avvenuto per caso. La somiglianza è stata comunque riconosciuta dagli sviluppatori e, in Final Fantasy XIII-2, "Blindato magitek" è la risposta corretta alla domanda di Spremicervello su quale sia la forma in gestalt di Ecatonchiro.
  • L'aspetto di Ecatonchiro in gestalt ricorda anche la looksfera Automastino di Rikku in Final Fantasy X-2.
  • L'iscrizione in alfabeto di Etro sul portale d'invocazione di Ecatonchiro afferma che "regge i cieli sulle spalle". Nella mitologia greca, tuttavia, colui che sorreggeva il cielo sulle proprie spalle era Atlante, che era un Titano e non un ecatonchiro.
  • La forma completa di Ragnarok, assunta da Vanille e Fang, unisce caratteristiche fisiche di Ecatonchiro e Bahamut, i loro rispettivi Esper.
  • Sebbene Ecatonchiro non appaia in Final Fantasy XIII-2, è presente nel gioco un set di texture alternativo apposta per lui, a indicare un'iniziale intenzione di farlo apparire: questa variante gli dà una colorazione viola e gialla.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale