Fandom

Final Fantasy Wiki

Dragone (Final Fantasy XII)

2 393pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

In Final Fantasy XII, il Dragone è una particolare categoria di nemici, di cui fanno parte alcune tra le bestie più potenti del gioco, compreso il terribile Yiazmat.

TipologieModifica

GeodragoModifica

La prima tipologia di dragone con cui si va a confrontarsi durante il gioco. Ha l'aspetto di un classico tirannosauro, con differenze nei dettagli e nel colore tra una specie e l'altra. In origine erano molto comuni, ma in seguito alle guerre tra divinità che distrussero parte di Ivalice, gli esemplari di queste specie diminuirono parecchio.

Alcuni di questi bestioni possono influire sul clima di alcune aree, come è solito fare il Drago terreno. Altri sono rinomati per la loro grande forza e ferocia, come la mutazione di Archeosauro conosciuta come Deinoras.

FerosauroModifica

Dragone Geodrago Ferosauro.jpg
HP: 6001-7566
MP: 165-270
Attacchi: Spintone, Testata, Elica aerea, Banchetto
Area: Deserto Est di Dalmasca/Poggio riarso (qui è docile), Dune Yoma e Faglia torrida

Strategia: ci sono tre Ferosauri nel deserto. Il primo si trova appena messo piede nel deserto, anche all'inizio del gioco. Qui non rappresenta una minaccia (a meno che, in preda a un raptus, il giocatore non rivolga un suo attacco contro di lui), ma è, a suo modo, una specie di alleato: se Vaan avrà qualche noia con i lupi che infestano il deserto, sarà sufficiente dirigere le bestiacce verso il dinosauro, perché questo se le mangi in un boccone. Questa tattica ha due piccoli difetti: i lupi cannibalizzati con Banchetto non danno alcun punto EXP o altro e il Ferosauro aggiungerà una parte del livello del mostro divorato al proprio.

Gli altri due bestioni si trovano a nord del fiume Nebra, sempre nel deserto est. Questi, però, sono davvero pericolosi e non è nemmeno una buona idea dargli da mangiare carne di Warg (forse è proprio perchè la mangiano che sono così suscettibili). Cattivi fino al midollo, non molleranno la preda finchè un colpo ben assestato non li metterà a tacere. Dopo aver iniziato la missione secondaria "Olifante della Costa Phon", ci sarà una probabilità del 40% che, al posto di uno di questi mostri, compaia lo Spaventapasseri.

Drago mannaroModifica

Dragone Geodrago Drago Mannaro.jpg
HP: 5281-6941
MP: 165-255
Attacchi: Spintone, Testata
Area: Giungla di Golmore/Cunicoli verdi, Sentiero delle avversità

Strategia: i due draghi si trovano entrambi nella Giungla di Golmore. Sconfiggerli è molto semplice, in quanto non sono insistenti quanto i Ferosauri. Il loro attacco Testata è molto potente, ma non è poi così temibile. Quello che si trova nel Sentiero delle avversità può essere d'intralcio durante la caccia al ricercato Vorpal Bunny, ma può essere eliminato in scioltezza, a patto che si lasci almeno un mostro in vita in quell'area.

MangiarocceModifica

Dragone Geodrago Mangiarocce.jpg
HP: 4073-4413
MP: 135-225
Attacchi: Spintone, Testata
Area: Miniere di Henne/Linea di collegamento A

Strategia: non c'è molto da dire su questo mostro se non che ce ne sono due nella stessa area. Son estremamente facili da sconfiggere anche in coppia.

ArcheosauroModifica

Dragone Geodrago Archaeosauro.jpg
HP: 12251-12591
MP: 210-300
Attacchi: Spintone, Testata, Elica aerea
Area: Costa Phon/Colline di Kalma, Colline di Limatra

Strategia: omonimo del mostro comparso in Final Fantasy VIII, questo rettile color lilla, fedele alla sua descrizione, attacca veramente qualunque cosa si muova. Anche se è di tipo Vento, è debole a ghiaccio. Alle Cascate di Ridorana è possibile incontrare una varietà rara di questo mostro chiamata Abelisk.

GiruveganosModifica

Dragone Geodrago Giruveganus.jpg
HP: 13006-45874
MP: 285-555
Attacchi: Spintone, Testata, Elica aerea
Area: Foresta stregata/Oltre il pensiero; Grande Cristallo/Ordov Foem NE, Ordov Xilem S

Strategia: anche se ha un aspetto evanescente, non è un Nonmorto, quindi non è bene usare gli incantesimi di cura. In compenso il buon vecchio Sancta infliggerà senz'altro ingenti danni a questo essere. Quello del grande cristallo sorveglia l'accesso al livello di Ultima l'Angelo.

AerodragoModifica

Varietà di dragone che vanta tra i suoi maggiori esponenti le Viverne. Assomigliano a dei dinosauri con ali da pterodattilo, e ce ne sono molto pochi, rispetto alle altre tipologie. Senza contare il ricercato Lord Viverna, sono solamente due, più una sottospecie e due varietà rare. Forse proprio perchè sono così pochi, sono anche molto potenti. Tutti questi draghi sono di tipo volatile, quindi il solo attacco fisico che li può raggiungere è la tecnica Prolunga.

VivernaModifica

Dragone Aerodrago Viverna.jpg

HP: 1493-1713 MP: 400-500 Attacchi: Spintone, Aero, Vortice Area: Ogir-Yensa/Raccordo est, Raffineria 1 - cisterne sud (liv. 14-16); Nam Yensa/Altopiano ventoso (liv. 16-18) Strategia: volatile di media potenza, ghiotto di Dunvernha, questo drago attaccherà a vista il party. Non c'è molto da dire su questo mostro, se non che è debole all'acqua. La prima volta che lo si incontra può essere difficile, ma con un po' di pratica, diventerà battibile in un lampo.

Re VivernaModifica

HP: 7587-11524 MP: 999 Attacchi: Spintone, Fira, Aerora, Zannata sonica, Respiro, Vortice Area: Prateria di Tchita/Prato dei ricordi lontani, Strada del cielo, Terra squarciata (liv. 37-38; Altopiano di Cerobi/Colline sud di Livil, Terrazzo nord (liv. 39-42) Strategia: un po' più coriaceo della Viverna normale, questo dragone appare in gruppi di molte unità, per fortuna molto distanziate fra di loro. Le protezioni migliori sono quelle che proteggono da fuoco e vento, mentre un'arma di tipo acqua dovrebbe arrecargli ingenti danni. Nell'altopiano di Cerobi, dovrete fare attenzione, più che altro, al blaster dei Van der iaguari che vi attaccheranno assieme ai draghi. Una versione più rara di questo mostro, chiamata Dheed, avrà il 40% di probabilità di comparire nei monti Mosfora.

AironetModifica

Dragone Aerodrago Aironet.jpg
HP: 18004-28518
MP: 999
Attacchi: Spintone, Zanna stritolante, Aeroga, Blizzaga, Respiro tossico
Area: Miniere di Lhusu/Ponte Lash (liv. 59-60); Base del faro/ Loggia dei primordi 1, 2, 3 e 4 (liv. 49-50); Sommità del faro/Chiostro eccelso 1 e 2 (liv. 49-50)

Strategia: questo drago è piuttosto difficile rispetto ai due precedenti. La migliore strategia da adottare è quella di attaccarlo da lontano con magie come Thundaga o Flare. Dal momento che i suoi attacchi fisici sono piuttosto forti, attaccatelo con Prolunga solo se avete delle protezioni egualmente forti. Potrete incontrare Aeros, una varietà più rara e debole, nella pianura di Ozmone, ma solo se avrete eliminato prima il Taurodrillo.

PanzerdragoModifica

Una delle varietà di draghi più potente e pericolosa di Ivalice. Curiosamente, ce ne sono di tantissimi tipi ma possono essere divisi in due categorie: quelli di caverna e quelli di montagna. Molte di queste specie hanno perso la vista a causa del lungo tempo vissuto in ambienti bui, ma riescono a percepire i movimenti tramite grosse antenne. Quasi tutti questi draghi hanno perso la capacità di volare e le loro ali si sono atrofizzate fino a diventare, in alcuni casi, delle vere e proprie armi da taglio. Tra le specie più potenti si annoverano il boss Tyrannus, guardiano di Giruvegan, oltre a due potenti mutazioni, il potente Viral e il malvagio pirata Adegheiz, due ricercati. I mostri Dragonzombie e Skeledrago sarebbero dei panzerdraghi, ma vista la loro condizione, sono catalogati come nonmorti.

TwintaniaModifica

Twintania.jpg

Twintania

Hp: 4917-5257
Mp: 500-590
Attacchi: Spintone, Liquido gastrico, Shell
Area: Gole di Paramina/Roccia del drago (liv. 27-28)
Strategia: il boss di Final Fantasy V mette su famiglia e approda a Ivalice come nemico comune, senza più Gigaflare (questa volta gli hanno lasciato il nome in inglese). In tutte le gole di Paramina, ce ne sono solo due, nella stessa area e anche molto vicini. Abitando tra i ghiacci, i Twintania soffrono terribilmente l’elemento tuono, e sono anche suscettibili agli attacchi fisici. Sono piuttosto lenti e puntano al corpo a corpo, dunque non si dovrebbe avvere molti problemi a sbarazzarsene. Occhio al liquido gastrico: causa status Crisi. Durante la caccia al ricercato Tryter, non compariranno.


DragavisModifica

Dragavis.jpg

Dragavis

Hp: 5479-6159
Mp: 550-730
Attacchi: Spintone, Liquido gastrico
Area: Tempio di Miriam/Sala dell’incontro (liv. 29-31)
Strategia: I dragavis sono nemici formidabili (soprattutto se si considera il fatto che sono in tre nella stessa area), ma estremamente suscettibili alle magie spaziotempo (in particolar modo inabilità) e a Blizzara. Poichè sono degli ossi particolarmente duri, è meglio affrontarli uno alla volta, se possibile, altrimenti infliggergli inabilità e falciarli con una combo di apoteosi è l'unica soluzione per liberarsene. Se optate per la seconda opzione, assicuratevi di avere buona scorta di eteri e pozioni, perchè se vorrete di curarvi con il salvocristallo nella stanza successiva, ci sarà un Cristallaracne ad attendervi al suo posto. Dal momento che questi mostri sono facilmente evitabili, è meglio eliminare prima il Cristallaracne, salvare e poi provare a battere i tre draghi. Una volta incontrati i membri dell'olifante, eliminarli tutti e tre e poi uscire e rientrare nell'area farà apparire il mostro raro Mito.


ImperavisModifica

Imperavis.jpg

Imperavis

Hp: 5900-6240
Mp: 550-640
Attacchi: Spintone, Liquido gastrico, Protect
Area: Gole di Paramina/ Fine del corso argenteo (liv. 27-28)
Strategia: Imperavis è un mostro piuttosto forte, ma ce n'è solo uno in tutte le gole di Paramina. Non c'è molto da dire su questo dragone, se non che è debole al tuono, in particolare a Thundara ed è un abile combattente negli scontri fisici.


GhizamalukModifica

Gizamaluk.jpg

Ghizamaluk

Hp: 53874-55234
Mp: 999
Attacchi: Spintone, Zannata stritolante, Firaga, Blizzaga, Thundaga, Haste, Protect, Shell
Area: Miniere di Henne/Area estrattiva 2

Strategia: una versione piuttosto indebolita del boss comparso nel nono capitolo, Ghizamaluk dispone di varie tecniche e magie piuttosto potenti, pur prediligendo gli attacchi fisici, ma solo uno o due dei cinque che popolano le miniere di Henne, potrebbe sbarrarvi la strada. Gli altri sono per lo più situati in nicchie non necessarie da percorrere, impegnati a combattere con degli abissi che, se siete fortunati li elimineranno per voi (nel caso assistiate a una scena del genere, non date nell'occhio, o sia il drago che gli abissi si concentreranno su di voi). E' molto bravo nel corpo a corpo.

ArcheoavisModifica

Archaeoaevis.jpg

Archeoavis

Hp: 11245-12605
Mp: 850-999
Attacchi: Spintone, Zannata sonica, Liquido gastrico, Thundara, Haste, Shell
Area: Caverne di Zertinan/Faglia Balamuka (liv. 38-40)
Strategia: Se si prosegue per la storia principale nel momento in cui si arriva alle caverne di Zertinan questi mostri, come gli altri, del resto, non dovrebbero essere dei problemi. Sono deboli a Blizzard e se la cavano nel corpo a corpo. alcune volte, è possibile vederli litigarsi una Chimera Beta con uno Skeledrago, nel qual caso è meglio girare al largo.


SpintavisModifica

Spintavis.jpg

Spintavis

Hp: 23241-23921
Mp: 999
Attacchi: Spintone, Zannata stritolante, Firaga, Thundaga, Blizzaga, Palla di fuoco
Area: Sommità del Faro/Chiostro eccelso 1, Chiostro eccelso 2 (liv. 50-51)
Strategia: gli spintavis sono deboli a tuono e dunque vulnerabili a magie come thundaga. La più grande seccatura che può presentarsi combattendo uno di questi draghi è il fatto che i loro attacchi possono infliggere il fastidioso status negativo Virus. Usate un vaccino o una panacea nel caso veniste colpiti da questo status e tempestateli di attacchi fisici con armi infuse dell’elemento tuono.


Drago maleficoModifica

La più rara e potente tipologia di dragoni esistente a ivalice. Questi mostri, simili a dinosauri, sono discendenti dei mitici Kyklodraghi e, a testimonianza della forza degli dèi, portano grandi cerchi di levitite o di adamantio attorno al collo, per concentrare la loro stessa forza. Sono talmente potenti che solo due di essi sono mostri comuni, mentre gli altri sono per lo più dei boss o dei ricercati. Tra di essi ricordiamo: Tiamath, imperatrice del vento, Drago antico, progenitore della specie, Drago demoniaco, guardiano dei cancelli infernali, Drago anellato, antico schiavo in cerca di vendetta, Lindwurm, potente e violento drago guerriero, Fafnir, il saggio ma avido principe di Bur Omisace, e naturalmente il potentissimo Yiazmat, una divinità per tutti i draghi, così potente che persino gli dèi che lo hanno creato lo temono. Curiosamente, il super ricercato King Behemoth, nonostante il nome, assomiglia a un drago malefico, pur mantenendo qualità che lo avvicinano più ai mammiferi che ai rettili.

ScudragoModifica

Scudrago.jpg

Scudrago

Hp: 59679-61039/35082-35762
Mp: 999
Attacchi: Graffiata, Firaga, Blizzaga, Thundaga, Cura, Palla di fuoco, Respiro, Paratutto
Area: Altopiano di Cerobi/Colline nord di Livil, Terrazzo fluviale, Fiume Fediq, Distesa del crocevia, Antica via Erwanis (liv. 42-44); Palude di Nabreus/Spiazzo dei reali (liv. 47-48)
Strategia: questo comune dragone è molto potente, ma anche molto pigro, visto che capita spesso di vederlo sonnecchiare sul terreno. Colpirlo in status sonno lo renderà furioso, perciò è meglio impostare dei gambit che permettano di colpirlo con le magie (Clade è la migliore) finchè dorme. Nel caso si svegli, addormentatelo di nuovo, oppure ammutitelo ed accecatelo per renderlo inoffensivo.


Drago coriaceoModifica

Drago coriaceo.jpg

Drago Coriaceo

Hp: 31919-33959/88423-89103
Mp: 999
Attacchi: Graffiata, Firaga, Blizzaga, Thundaga, Idroga, Aeroga, Darkara, Cura, Respiro lapidario, Paratutto
Area: Monti Mosfora/Cima cerulea (dopo aver battuto Exodus) (liv. 44-47), Grande cristallo/Silur Mydol S, Ordov Xilem E, Ordov Xilem O (liv. 61-62)
Strategia: per eliminare questo grosso ostacolo, prima usate Dispel per eliminare il probabile status Protect, poi sfoderate gli attacchi fisici, in alternativa colpitelo con magie non-elementali, magari associate a Reflex. Usate Esna o un ago dorato nel caso rimaneste in status pietrosi.

I Draghi coriacei sono molto ricercati per l'oggetto Cerchio lunare, uno degli ingredienti necessari per forgiare il più potente arco di Final Fantasy XII, il Sagittario fatale. Tuttavia, i cerchi lunari vengono rilasciati molto raramente da questi draghi malefici, costringendo molti giocatori a lunghe ed affannose cacce.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale