FANDOM


Crepa interdimensionale
次元の狭間 (Jigen no Hazama)
Castello dell'oblio
Informazioni storiche
Tipo Livello finale
Regione Il Nulla
Gameplay
Residenti Demoni della crepa, Exdeath, Omega, Shinryu
Piani 9 (suddivisi in aree)
Oggetti Vari tesori
Boss Calofisteri, Apanda, Azulmagia, Catastrofe, Alicarnasso, Bitania, Gilgamesh, Necrofobo, Exdeath, Neo Exdeath
Obiettivi Sconfiggi il boss finale
Località di Final Fantasy V
Nulla

La Crepa interdimensionale è un particolare luogo di Final Fantasy V. Località molto importante ai fini della trama, è strettamente associata al Nulla, e nacque quando i guerrieri che sconfissero Enuo con le armi sigillate divisero il Pianeta R in due parti, sigillando il Nulla nello spazio (la Crepa) fra le due dimensioni così nate.

Quando i Guerrieri dell'alba sconfissero Exdeath e sigillarono lo stregone nella Crepa, egli incontrò il Nulla e cercò di controllarlo, per poi tornare nel mondo reale e portare distruzione. Il suo intento era di riunire il Pianeta R, per liberare il Nulla e usarlo per distruggere l'esistenza stessa (lo stesso obiettivo, circa, di Enuo). Il gruppo incontra Exdeath nella parte più profonda della Crepa, infatti, intento a far sparire nel Nulla il mondo.

Località della CrepaModifica

IngressoModifica

Ety-ff5a 01

É possibile entrare nella Crepa solo in aeronave, avvicinandosi al Nulla comparso al posto del castello Tycoon. Una volta usciti dall'aeronave, si portà accedere alla Crepa vera e propria.

Nella versione SNES, il "glitch Aeronave ed Hiryu" poteva rendere impossibile accedere alla crepa, impedendo l'uso dell'aeronave in modo permanente.

DesertoModifica

Ety-ff5a 02

La prima parte è costituita da un deserto, anche se data la vicinanza con l'acqua sembra quasi una spiaggia: qui le uniche cose a cui fare attenzione sono le sabbie mobili, che bloccheranno alcune vie e costringeranno a passaggi obbligati. Al termine della sezione, i sette servi di Exdeath si presenteranno. I nemici che si possono incontrare qui sono:

RovineModifica

Ety-ff5a 03

La zona delle rovine non presenta boss o particolari impicci, tranne le catene a cui appendersi per proseguire. a differenza di altre zone simili, qui non vi sono passaggi segreti. I nemici che si incontrano qui sono:

Molto raramente, potrebbero inoltre apparire i nemici delle rovine di Ronka.

Villaggio fantasmaModifica

Ety-ff5a 04

Questo è esattamente lo stesso paese fantasma trovato nel mondo reale. A causa del contatto tra la Crepa e il pianeta, però, il villaggio è completamente fermo nel tempo, e non sarà quindi possibile parlare agli abitanti o fare acquisti. La sola cosa che funziona in mezzo a tutto è la giara della vita, la cui acqua miracolosa curerà completamente il party.


ForestaModifica

Ety-ff5a 05

Una foresta dall'aspetto molto simile alla gran foresta di Muur, molto fitta ed illuminata solo intorno al giocatore. É piuttosto intricata, e per uscirvi sarà necessario esaminare le ampie radici di un albero, verso la fine, ma non prima di aver affrontato la prima dei servi di Exdeath. I nemici che si possono incontrare qui sono:

GrottaModifica

Ety-ff5a 06

La zona successiva è una caverna, illuminata in un raggio circostante il giocatore, che prosegue con un pendio montano corredato di cascate. Più avanti è possibile trovare un punto di salvataggio. Qui è anche possibile vedere un enorme mecha che gironzola su un promontorio, che attaccherà battaglia appena il giocatore gli si avvicinerà troppo.

BibliotecaModifica

Ety-ff5a 07

Al termine della grotta si trova una piccola libreria: qui è possibile esaminare tre libri. Uno sui pro e i contro della mossa Mega Vampalia (un piccolo indizio su come sconfiggere un boss, più avanti), uno sulla storia di Omega e Shinryu, e un terzo (posato su un tavolo) che permetterà di cambiare la zona in cui ci si trova se aperto (e dovrà essere aperto per ultimo), e che conterrà il fratello maggiore di Byblos.

TorreModifica

Ety-ff5a 08

Un percorso sospeso, in buona parte nascosto alla vista. Non vi sono bivi o deviazioni, semplicemente si dovrà proseguire fino alla fine del lungo percorso.


Castello dell'OblioModifica

Ety-ff5a 10

Questa è la zona più famosa della Crepa, e anche una delle più grandi: un enorme castello fluttuante, pieno di tesori in ogni stanza o torre. Qui si trovano diversi boss, alcuni opzionali, situati in varie parti del castello. Se il giocatore non l'ha ancora ottenuto sarà possibile ottenere anche Ramuh. I mostri che si possono incontrare qui sono:

Ultimo pianoModifica

Ety-ff5a 11

Nella zona finale della Crepa, l'ambiente ricorda lo spazio profondo: il party dovrà attraversare una serie di percorsi collegati da teletrasporti, su rocce fluttuanti nel Nulla più profondo. Qui sarà possibile affrontare il boss finale, Exdeath, oltre a incontrare una vecchia conoscenza.

Nota: i mostri che appaiono in questa zona non danno punti esperienza dopo averli sconfitti, ma solo PAB.

Tema musicaleModifica

Il tema della crepa è chiamato "Preludio al Nulla": si tratta di un componimento lento e dai toni dolci, a tratti malinconico, che lascia un velo di suspence nell'ascoltatore, come si addice ad un dungeon finale. Nell'ultimo piano, è invece sostituito da un tema più eroico ed allegro chiamato "Alla ricerca della luce".

Altre comparseModifica

Dissidia Final FantasyModifica

Arena La Crepa

La Crepa in Dissidia

La crepa inerdimensionale, chiamata semplicemente "la Crepa" e costituita dalla sezione del castello dell'oblio, compare in questo picchiaduro come arena, in rappresentanza di Final Fantasy V.
In quest'area hanno luogo alcuni combattimenti, tra cui uno scontro tra Squall e Kuja, uno scontro amichevole tra Cloud e Firion e, naturalmente, lo scontro finale tra Bartz ed Exdeath. Qui è inoltre dove il Cavalier Cipolla incomincia la sua storia, mentre Bartz si ritrova nella versione Ω dell'area quando è catapultato per errore nella terra della discordia.

La Crepa è di fatto l'arena più vasta del gioco, ed è costituita dall'insieme del castello dell'oblio, rappresentato esattamente identico al gioco originale, che fluttua in un immenso buco trappola. In alcuni punti dello sfondo sono presenti degli squarci dimensionali da cui si possono vedere altre zone della crepa, nella fattispecie la foresta, la grotta e il deserto. Questa è una delle poche arene in cui non è possibile distruggere nulla. La versione Ω del livello dà libero sfogo ai paradossi del Nulla, e tutti i pezzi del castello scompaiono e ricompaiono in punti casuali a intervalli regolari, aumentando l'Audacia di livello a ogni mutamento: il trucco per vincere è adattare il proprio stile di combattimento alla forma dell'arena. Tramite Eureka è possibile ottenere l'oggetto Cristallo nero.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

La Crepa ritorna in questo prequel con le stesse caratteristiche del gioco originale.
Qui, avviene un importante evento narrato negli appunti, ovvero la l'improvvisa comparsa di Gilgamesh nel conflitto, raccontata in due eventi separati e attraverso due scontri tra lo spadaccino e Bartz: nel primo si controlla Bartz, mentre nel più difficile secondo scontro si controllerà Gilgamesh.

Dissidia Final Fantasy NTModifica

Dissidia15 Crepa interdimensionale 1

La crepa interdimensionale

La crepa interdimensionale, questa volta costituita dall'ultima area, appare come arena in questo picchiaduro in rappresentanza di Final Fantasy V.

Si tratta di un'arena di medie dimensioni che riprende fedelmente l'ultimo sotterraneo della crepa: nell'area sono presenti due punti di teletrasporto e persino il cerchio di salvataggio originariamente protetto da Necrofobo, mentre sullo sfondo è possibile vedere la forma arborea di Exdeath. Quando una delle due squadre di combattenti ha un netto vantaggio sull'altra, il Nulla si scatena nell'arena, e lo scenario si muove attraverso un mare di stelle in modo simile alla battaglia finale con Neo Exdeath.

CuriositàModifica

  • Diverse zone del tempio sigillato hanno lo stesso aspetto di zone della crepa.
  • Il concetto della crepa è molto ricorrente all'interno della saga. oltre a Final Fantasy XI, anche Final Fantasy IX presentava un dungeon finale, il mondo di cristallo, che è per molti aspetti simile alla crepa.
  • Il castello dell'oblio è anche un luogo nella saga di Kingdom Hearts, più precisamente nell'intermezzo Chain of Memories; così come nella crepa il castello sfonda la logica dello spazio, nel cross-over fra Disney e Square il castello risucchia le memorie dei visitatori (inizialmente si pensava fosse a causa dei poteri di Naminè, ma nel prequel Birth by Sleep viene spiegato che è un sistema di sicurezza del castello stesso).

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.