FANDOM


Sprite Cornelia
Benvenuti a Cornelia, la città dei sogni.
—Donna all'ingresso principale

Cornelia, anche nota come "la città dei sogni", è una città del primo Final Fantasy. Si trova a sudest del santuario del caos, ed è la città in cui ha inizio il gioco.

StoriaModifica

Orphan (crisi)Pericolo Spoiler: Seguono dettagli su trama e/o finale. (Salta sezione)Orphan (crisi)
Insegna di Cornelia

Cornelia era una città situata su una penisola nella parte nord ovest del mare di Aldea. Le sue alte mura proteggevano gli abitanti della città dai mostri e il piccolo porto consentiva l'accesso al mare.
Il pacifico regno era il luogo natale del profeta Lukahn e della ballerina Arylon, ed era protetto da un contingente speciale, la guardia d'onore. Cornelia era governata dal Re e dalla regina Jayne, che vivevano nel loro castello, situato nella parte nord delle mura.

La pace del regno fu turbata quando l'ex paladino Garland irruppe nel castello, rapì la principessa Sarah e la portò nel suo rifugio, nelle rovine del santuario del caos per barattarla in cambio del regno. La sola speranza del regno risiedeva nella profezia di Lukahn, riguardante l'arrivo dei guerrieri della luce.
Un giorno, quattro giovani raggiunsero Cornelia, ognuno con un cristallo in mano. Quando furono portati al cospetto del re, questi riacquistò le speranze, e raccontò loro la complicata situazione del regno. Gli eroi acconsentirono a trarre in salvo Sarah, e viaggiarono verso il santuario del caos per sconfiggere Garland. Vincitori, i guerrieri tornarono a Cornelia con la principessa. La principessa donò loro il liuto e il Re, per sdebitarsi, fece portare a termine la costruzione del ponte tra le penisole a tempo di record, in modo che i guerrieri della luce potessero continuare il loro viaggio.

Gli spoiler finiscono qui.

GameplayModifica

NegoziModifica

Armi
Nome Prezzo
Originale Remake
Nunchaku 10 8
Coltello 5 4
Verga 5 4
Stocco 10 8
Martello 10 8
Armature
Nome Prezzo
Originale Remake
Abiti 10 8
Armatura pelle 50 40
Cotta di maglia 80 65
Magia nera lv 1
Nome Prezzo
Originale Remake
Fuoco 100 50
Sonno 100 50
Mirino 100 50
Tuono 100 50
Magia bianca lv 1
Nome Prezzo
Originale Remake
Energia 100 50
Dia 100 50
Egida 100 50
Baluginio 100 50
Oggetti
Nome Prezzo
Originale Remake
Pozione 60 guil 40 guil
Antidoto 75 guil 50 guil
Coda di fenice N/A 500 guil
Sacco a pelo 75 guil 50 guil

NemiciModifica

EsternoModifica

Area sud

Area nord

MusicaModifica

Il tema musicale di Cornelia, come in tutti i centri abitati, è "Town".

Altre comparseModifica

Dissidia Final FantasyModifica

Guerriero (Cornelia)

Il Guerriero della luce si dirige a Cornelia con il suo cristallo in mano.

Cornelia è vista brevemente nel filmato finale del primo Dissidia e rappresenta la meta, e insieme l'inizio, del viaggio del guerriero della luce. Dopo il conflitto finale con Chaos durante il tredicesimo ciclo, il guerriero è trasportato, assieme al suo cristallo, all'interno del mondo A dove comincierà la sua storia.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

Nel prequel, Cornelia è il luogo del mondo B più vicino al santuario dell'ordine. Questa versione della città, come il resto delle città del mondo in cui si svolge il conflitto, appare come un cumulo di rovine. Nei pressi di Cornelia è sempre possibile incontrare qualche moguri pronto a barattare oggetti utili in cambio dei preziosi KP.

Dissidia Final Fantasy NTModifica

Cornelia è nuovamente presente in questo picchiaduro arcade, ma questa volta è anche un'arena giocabile in rappresentanza del primo Final Fantasy.

L'arena è costituita dall'ampia pianura vista nel filmato finale del tredicesimo ciclo: l'area non è perfettamente pianeggiante, ma presenta diversi dislivelli che possono essere usati per ripararsi dai proiettili nemici, oltre ad avere un gran numero di rocce e alberi che possono essere distrutti. Quando una delle due squadre di combattenti ha un netto vantaggio sull'altra, l'arena è avvolta dal miasma del caos, il cielo si oscura e pulviscolo violaceo appesantisce l'aria.

CuriositàModifica

  • Nella prima traduzione per NES la città era chiamata Coneria, una traslitterazione precisa del katakana usato in giappone, che però era una traslitterazione della parola "Cornelia". Dalla versione Origins in avanti, fu adottato il nome "Cornelia".
  • Esaminando il pozzo a sinistra della città, vicino all'armeria, comparirà il messaggio: "É un pozzo. Non è possibile entrarci, anche se sembra il contrario. Sul serio." Questo è stato considerato per lungo tempo un riferimento a Dragon Quest, ma in realtà non è così.
  • Esaminando invece la fontana al centro della città, comparirà il messaggio: "Diamo un'occhiata alla vostra immagine riflessa sull'acqua... Ugh, siete luridi! Datevi una lavata!"