FANDOM


Coccatrice
Cockatrice ff1
Kana コカトリス (Kokatorisu)
Habitat Pianure
Caratteristiche Uccelli simili a rapaci o gallinacei, dal becco pietrificante
Esordio Final Fantasy

La Coccatrice è un mostro molto ricorrente all'interno della serie Final Fantasy. In alcuni titoli, il suo nome è traslitterato in Cokatoris.

Questo mostro appare sovente con l'aspetto di rapace o gallinaceo e, nonostante non sia quasi mai un nemico di alto livello, può rivelarsi molto pericoloso per la sua capacità di causare lo status negativo Pietra o Pietrosi.

La coccatrice è occasionalmente associata a un mostro simile, il basilisco, al punto che in alcuni titoli il nome di un mostro può essere cambiato da coccatrice a basilisco nella traduzione italiana: tali esempi sono elencati nella pagina del basilisco. Esistono anche dei casi in cui la coccatrice e il basilisco siano parte della stessa categoria di mostri, con la coccatrice come varietà più forte.

ComparseModifica

Final FantasyModifica

FFI Coccatrice PSP
Articolo principale: Coccatrice (Final Fantasy)

La coccatrice appare per la prima volta in questo gioco come mostro di medio livello. Può essere incontrata in gruppi folti nella grotta della terra, nella caverna di ghiaccio e nella torre miraggio.
Nella sua prima apparizione, la coccatrice appare come un rapace dal piumaggio blu e bianco, con alcune parti di giallo. In battaglia usa l'abilità Pietra per pietrificare un personaggio.

Final Fantasy IIModifica

FFII Coccatrice PSP
Articolo principale: Coccatrice (Final Fantasy II)

La coccatrice appare in questo gioco come mostro di medio livello. Può essere incontrata in stormi nelle aree attorno a Mysidia, nella grotta di Mysidia e nel ciclone.
La coccatrice di questo gioco ha quasi lo stesso aspetto del titolo precedente, ma con il piumaggio quasi completamente blu e di colore più scuro. In battaglia si rivela un nemico molto infido per la sua capacità di causare status Pietra con gli attacchi fisici.

Final Fantasy IIIModifica

CokatorisFFIII
Articolo principale: Cokatoris (Final Fantasy III)

Il cokatoris appare in questo gioco come nemico di medio livello. Può essere incontrato nella grotta delle maree. Il basilisco è una variante più debole.
In questo titolo, il cokatoris appare come una grossa salamandra viola a strisce gialle, con denti aguzzi, occhi a palla e due corna ricurve sul muso. In battaglia, usa normali attacchi fisici, ma è molto forte e resistente.

Final Fantasy IVModifica

CokatorisFFIVDS
Cokatoris invocazione
Articolo principale: Cokatoris (Final Fantasy IV)

Il cokatoris, chiamato coccatrice nella versione per GBA, appare in questo gioco come nemico di basso livello e, per la prima volta, invocazione. Può essere incontrato in varie zone della mappa del mondo e sul monte Hobs, e l'oggetto necessario a invocarla può essere ottenuto da tutti i mostri della sua categoria con una probabilità molto bassa. Nella versione originale per SNES, l'invocazione del cokatoris è stata scartata.
Il design del cokatoris in questo titolo è molto simile a quello apparso nel primo Final Fantasy, quindi come un rapace con il piumaggio blu e bianco, nelle versioni 2D, o viola e marrone, nelle versioni 3D. Nelle versioni 3D, inoltre, l'invocazione del cokatoris ha un aspetto molto diverso: appare come un gallinaceo spiumato color verde e marrone, con una cresta rossa e un lungo becco. In battaglia, il cokatoris usa Becco pietrificante per causare status Pietrosi a un personaggio.

Il cokatoris è un Eidolon non-elementale nelle versioni 2D del gioco, di elemento Terra in quelle 3D, richiede 15 PM per essere invocato e ha tempo di caricamento 2. Il suo attacco Becco pietrificante infligge morte istantanea a un nemico e, nelle versioni 3D, causa danni di elemento Terra se il bersaglio è immune allo status. Quando è invocato nelle versioni 2D, il cokatoris appare davanti ai nemici e usa la sua tecnica; nelle versioni 3D, invece, è inquadrato da vicino mentre lancia un grido ed evoca spuntoni di roccia verso il nemico.

Final Fantasy IV -Interlude-Modifica

Articolo principale: Cokatoris (Interlude)

Il cokatoris ritorna in questo episodio speciale con le stesse caratteristiche che possedeva nel gioco originale. Può anche essere ottenuto come invocazione.

Final Fantasy IV (The After Years)Modifica

CokatorisIVPSP
Articolo principale: Cokatoris (The After Years)

Il cokatoris ritorna nuovamente in questo seguito, sia come nemico, sia come invocazione, di nuovo con caratteristiche sostanzialmente invariate. Può essere incontrato in varie zone durante diverse storie.

Final Fantasy VIIModifica

Articolo principale: Cokatolis

Il cokatolis appare in questo gioco come nemico di medio livello. Può essere incontrato sul monte Corel, dove è anche presente un suo nido.
L'aspetto del cokatolis in questo gioco è per la prima volta simile a quello di una gallina, con un piumaggio bianco e verde, enormi penne caudali e una cresta rossa. In battaglia, può avvalersi di Fumo pietrificante per causare status Pietrosi, ma è possibile rubargli degli aghi dorati per curarsi.

Final Fantasy VIIIModifica

Cockatoris
Articolo principale: Cokatoris (Final Fantasy VIII)

Il cokatoris appare in questo titolo come nemico di medio livello. Può essere incontrato in varie foreste del continente di Galbadia e di Esthar.
In questo gioco, il cokatoris assomiglia a un enorme gallo più alto di un uomo adulto, con il piumaggio verde e marrone, una lunga coda squamosa, lunghe penne caudali, una cresta rossa e grandi ali piumate ai lati della testa. In battaglia può usare Sguardo pietrificante per causare status Pietra, e a livelli alti può usare la potente magia blu Elettroshock come attacco finale.

Final Fantasy XIModifica

Articolo principale: Coccatrice (Final Fantasy XI)

Le coccatrici appaiono in questo capitolo online come categoria di nemici. La specie principale può essere incontrata in diverse aree desertiche.
In questo titolo, la coccatrice appare come un grosso uccello spennato completamente privo di ali, con un lungo collo e un lungo becco con una sacca vicino al collo. La carne di coccatrice è molto richiesta dai cuochi di Vana'diel.

Final Fantasy XIIModifica

Cokatoris FFXII

I cokatoris appaiono in questo gioco come categoria di nemici appartenenti al genus delle magibestie. La specie principale può essere incontrata in gruppi nel deserto est e nel deserto ovest di Dalmasca, e un piccolo stormo è allevato dai nomadi della pianura di Giza. Durante il gioco, è possibile comunicare con i cokatoris di Giza attraverso la rarità Piuma dell'amore, ed essa si rivela fondamentale per convincerli a tornare quando fuggono dal recinto. Alcuni mostri classificati come cokatoris appartengono al genus dei magicoidi, e comprendono gli antichi esperimenti conosciuti come chimere.
In questo gioco, il cokatoris appare molto diverso dalle precedenti incarnazioni: sempre simile a un gallinaceo, ha un corpo quasi sferico, piccole ali artigliate e una lunga coda, e si sposta rotolando sul terreno. Le chimere appaiono molto simili, ma con un volto umano, piume più lunghe sulle ali e un serpente al posto della coda. In battaglia, i cokatoris usano l'attacco Saliva per causare status Lentezza a un personaggio, mentre le chimere preferiscono usare attacchi elementali.

Tra tutti i nemici con queste caratteristiche, incluse le varietà rare e i boss, si contano nove diverse specie di cokatoris:

Final Fantasy XIVModifica

La coccatrice appare in questo gioco come nemico di alto livello. Può essere incontrata nell'are a di Thanalan.
In questo titolo, la coccatrice è una varietà di dodo, e appare come un grosso uccello dal piumaggio nero, con il corpo tondeggiante e un lungo becco adunco.

Final Fantasy XVModifica

Articolo principale: Coccatrice (Final Fantasy XV)

La coccatrice appare in questo gioco come mostro di alto livello. Può essere incontrata in branchi nei pressi del lago Vesper, nella regione di Cleigne, generalmente assieme ai più deboli basilischi o dalle piccole pulcitrici. Nonostante il genere dei nomi, la coccatrice sembra essere il maschio e il basilisco la femmina. Una varietà più forte, chiamata coccatrice nobile, può essere affrontata in alcuni dungeon opzionali.
In questo gioco, la coccatrice appare come un gigantesco gallo dal piumaggio bianco e verde, con una folta coda piumata, lunghe penne caudali, spuntoni aguzzi sulle ali e una vistosa cresta rossa. In battaglia, attacca sferrando feroci cariche con tutto il corpo oppure balzando sul bersaglio.

Final Fantasy TacticsModifica

Il cokatoris appare in questo gioco come una variante di Aevis, nello specifico la più forte della categoria.
In questo gioco, il cokatoris appare come un uccello volatore dal piumaggio nero e rosso, con un lungo becco. Può usare l'attacco Beccata per infliggere status Pietra.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Articolo principale: Cokatoris (Tactics A2)

I cokatoris appaiono in questo gioco come categoria di nemici, con lo stesso aspetto visto in Final Fantasy XII. Questa incarnazione è accompagnata da una variante più forte, chiamata spaccatoris, il cui membro più noto è la feroce Klesta.

La famiglia dei cokatoris comprende quattro specie:

  • Cokatoris, di colore marrone.
  • Pellisauro, di colore rosso.
  • Gallitoris, di colore bianco.
  • Ventoscuro, di colore viola.

Mobius Final FantasyModifica

Articolo principale: Coccatrice (Mobius)

La coccatrice appare in questo gioco come boss. Un esemplare è affrontato da WoL durante il capitolo 1, alle porte del castello di Cornelia, ma riesce a fuggire fino a Drakegrave, dove è in seguito affrontato e sconfitto definitivamente.
In questo gioco, la coccatrice appare come un enorme drago dalle piume bianche con un corpo snello e coperto di spine azzurre, zampe robuste, grandi ali e testa di gallo. In battaglia, può usare diversi attacchi di elemento Vento.

La coccatrice può inoltre rilasciare una carta abilità con il suo nome una volta sconfitta. La carta coccatrice è di elemento Vento e permette a WoL di usare l'abilità Aero, che infligge danni a un singolo nemico al costo di 4 sfere di Vento. Infligge più danni se usata da una classe di tipo Mago.

EtimologiaModifica

La coccatrice è un animale mitologico, un tipo di drago simile a un grosso pollo, che nasce solo quando l'uovo di un pollo è covato da un rettile. A seconda della leggenda, può essere o meno capace di volare, ma è quasi sempre in grado di pietrificare con lo sguardo o la saliva. È spesso associato al basilisco, anch'esso simile a un pollo, che però nasce quando l'uovo di un serpente è covato da una gallina.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale