FANDOM


Behemoth
FFII Behemoth Art
Kana ベヒーモス (Behīmosu)
Regno Animali
Habitat Praterie e dungeon
Caratteristiche Bestie quadrupedi o bipedi, con grandi corna e criniere
Attacco firma Meteo
Esordio Final Fantasy II
Bestie feroci dalla regale criniera ondeggiante e dal ruggito così violento da far tremare il suolo!
—Evocacompendio

Il Behemoth è una tipologia di mostri apparsa in numerosi titoli della serie di Final Fantasy.

I behemoth sono enormi bestie cornute, dotate di una forza spaventosa che li rende signori incontrastati degli animali. Il loro modo di comportarsi in battaglia fa spesso pensare che siano molto più intelligenti degli animali.

I behemoth sono mostri estremamente pericolosi in ogni titolo in cui compaiono, cosa che ha permesso loro di guadagnarsi il timore dei giocatori e di essere annoverati tra i mostri più iconici della saga.
Come per altri nemici ricorrenti, esistono spesso varie specie di behemoth, spesso più forti della specie principale. Tra di esse vi sono il Re behemoth, il vero sovrano delle bestie, e il Behemoth nero, una versione più oscura e cattiva.

ProfiloModifica

Il behemoth è quasi sempre rappresentato come una grande bestia quadrupede dalle fattezze prevalentemente canine o leonine, con un corpo possente e muscoloso coperto da una corta pelliccia grigio-violacea. In alcune occasioni, specie in alcuni titoli recenti, i behemoth sono stati mostrati anche come bipedi, o in ogni caso capaci di alzarsi sulle zampe posteriori, e ci sono stati anche dei casi in cui usassero delle enormi spade come armi. Hanno sempre lunghe corna e artigli affilati, e spesso il loro collo è percorso da una folta e maestosa criniera, occasionalmente accompagnata da una membranosa cresta dorsale. Possiedono anche una lunga e spessa coda che termina con due file opposte di spuntoni, a volte uniti da una membrana.

I behemoth sono dotati di una forza straordinaria, ma dispongono anche di un potere magico spaventoso: sono infatti in grado di evocare naturalmente la potente magia Meteo, e se ne servono spesso per spazzare via i loro nemici. Pare inoltre che la loro carne sia molto nutriente, e spesso la bistecca di behemoth è considerata una prelibatezza.

ComparseModifica

Final Fantasy IIModifica

FFII Behemoth PSP

La prima apparizione dei behemoth risale a questo gioco, in cui appaiono come boss e nemici rari. Durante la storia è obbligatorio affrontare un esemplare della specie principale all'interno del Colosseo di Palamesia, dove i protagonisti si recano per salvare la principessa Hilda, ma se ne possono trovare altri nell'area di Mysidia, anche all'inizio del gioco, se si è molto sfortunati.
In questo gioco, il design del behemoth non era ancora ben delineato, e appariva con l'aspetto di una chimera grigia con il muso allungato e corna simili a quelle di un cervo, passando a sembianze più classiche solo nei remake per PSP e smartphone.

Questo gioco conta in tutto quattro specie di behemoth:

Final Fantasy IIIModifica

BehemothFFIII

In questo gioco, i behemoth sono nemici di alto livello. La specie principale può essere incontrata all'interno del tempio del tempo, e si tratta del nemico più forte affrontabile nell'area.
Il design del behemoth in questo gioco è finalmente delineato, ma è molto più grosso e compatto rispetto ad alcune incarnazioni future. I nemici di questo tipo sono molto pericolosi, ma lo sono ancora di più nel remake del gioco, in cui possono attaccare due volte a turno.

In questo gioco sono presenti due specie di behemoth:

Final Fantasy IVModifica

BehemothFFIVDS

I behemoth appaiono in questo capitolo come nemici di alto livello e miniboss. La specie principale può essere incontrata negli ultimi sotterranei del nucleo della luna, ma alcuni esemplari sono combattuti nell'antro del divino, in scontri fissi dai quali non si può scappare.
Il design del behemoth in questo gioco varia leggermente a seconda della versione: nella maggior parte delle versioni, riprende lo stile dell'incarnazione di Final Fantasy II, con un muso più lungo, una folta criniera di leone e lunghe corna gialle; nella versione PSP, ha invece un aspetto più simile alle incarnazioni classiche, con un muso più corto e un corpo più muscoloso con creste sul dorso. In battaglia, i behemoth basano la loro forza su potenti contrattacchi e sulla loro conoscenza della pericolosa magia Maelstrom.

Tra le varie versioni del gioco esistono in tutto due specie di behemoth:

  • Behemoth, di colore viola bluastro.
  • Re Behemoth, di colore giallo verdastro, esclusivo dei remake 2D.

Final Fantasy IV: The After YearsModifica

BehemothIVPSP

La specie principale di behemoth ritorna qui con caratteristiche sostanzialmente invariate. Può anche apparire durante una specifica fase lunare, durante la quale sarà molto più forte e potrà lasciar cadere una coda viola.
Uno dei boss incontrati nelle versioni 2D del gioco è il Re Behemoth di Final Fantasy II, e nella sua apparizione mantiene l'aspetto che aveva nelle prime versioni del gioco, anziché quello più recente.

Tra le varie versioni del gioco esistono due specie di behemoth:

  • Behemoth, di colore viola bluastro.
  • Re Behemoth, boss originario di Final Fantasy II, esclusivo delle versioni 2D.

Final Fantasy VModifica

FFV Behemoth IOS

I behemoth appaiono in questo gioco come nemici di alto livello. Contrariamente alla maggior parte dei titoli, la specie principale non era presente nel gioco sin dalla sua prima edizione, ma è stata aggiunta al bestiario solo nei remake più recenti: si tratta di un nemico molto potente rintracciabile nel tempio sigillato.
Il behemoth, in questo gioco, appare più compatto e con le corna più corte. I behemoth sono mostri estremamente pericolosi per la loro elevata forza fisica.

In tutto, il gioco conta tre specie di behemoth:

Final Fantasy VIModifica

FFVI Behemoth IOS

I behemoth appaiono qui come nemici di alta potenza, le cui statistiche torreggiano facilmente su molti dei mostri incontrati assieme a loro. La specie principale appare nel continente fluttuante.
Il behemoth di questo capitolo è sostanzialmente simile alle altre incarnazioni, con la differenza che, per la prima volta nella saga, è eretto sulle zampe posteriori. Molti nemici di questo tipo hanno caratteristiche particolari che li rendono molto pericolosi, e tutti hanno accesso alla pericolosa magia Meteora.

Il gioco conta in tutto cinque specie di behemoth:

Final Fantasy VIIModifica

Behemoth FF7

I behemoth ritornano in questo gioco, sempre come nemici di alto livello. La specie principale è qui un potente mostro facilmente rintracciabile nei sotterranei di Midgar.
Il design del behemoth in questo capitolo lo vede nuovamente camminare sulle quattro zampe, presenta corna più lunghe, una criniera più voluminosa e una postura generale più selvaggia. I behemoth sono dotati di alte statistiche, e sono pericolosi per la loro capacità di usare magie di alto livello come Flare e Cometeo.

Esistono due specie di behemoth in questo gioco:

Before Crisis -Final Fantasy VII-Modifica

In questo gioco sono presenti il behemoth e il re behemoth, con le stesse caratteristiche e lo stesso aspetto del gioco originale.

Crisis Core -Final Fantasy VII-Modifica

Behemoth Crisis Core

I behemoth appaiono nuovamente in questo prequel spin-off: ne esistono numerose specie, tutte catalogate come mostri molto potenti che appaiono quasi sempre come boss alla fine di alcune missioni. La specie principale è affrontata già all'inizio dell'avventura come tutorial.
Il design del behemoth in questo gioco è sostanzialmente identico a quello del gioco principale, ma è più dettagliato grazie alla grafica migliore. I behemoth sono nemici molto pericolosi, capaci di usare poderosi attacchi ad ampio raggio alternati a magie potentissime quali Fusione e Ultima.

Di questa categoria fanno parte in tutto otto nemici, sei di colore blu violaceo e due di colore giallo striato:

Dirge of Cerberus -Final Fantasy VII-Modifica

In questo spin-off non compaiono veri behemoth, ma uno degli antagonisti del gioco, Azul il ceruleo, si trasforma in Arch Azul, un mostro molto simile a un behemoth, una volta assunto controllo della protomateria.

Final Fantasy VIIIModifica

Behemoth ffviii

I behemoth ricompaiono in questo titolo come mostri di alto livello. La specie principale appare nel mondo di gioco dopo gli eventi del pianto lunare, e una volta sconfitto può lasciar cadere un oggetto speciale chiamato Sistema Zeta, che permetterà a Quistis di apprendere la magia blu Multidifesa.
In questo gioco, il behemoth è più piccolo rispetto alle incarnazioni precedenti, ma è molto più compatto e muscoloso. In battaglia, questi nemici possono rivelarsi pericolosi per la loro capacità di utilizzare la magia proibita Meteor

In questo gioco esistono due varietà di behemoth:

Final Fantasy IXModifica

Behemoth(FFIX)
Articolo principale: Behemoth (Final Fantasy IX)

Il behemoth torna nuovamente alla carica in questo capitolo, questa volta come unico esponente della sua categoria. Può essere incontrato normalmente nell'ultima parte del gioco, nel luogo dei ricordi, ma un esemplare può già essere affrontato in una sfida uno contro uno nell'armeria di Toleno.
Il design del behemoth non subisce modifiche drastiche in questo capitolo, e l'unica differenza è rappresentata dalla criniera gialla e dalla cresta dorsale rossa, contrariamente ai colori opposti delle altre incarnazioni, oltre alle spine sulla coda, ora unite da una membrana rossa. Si tratta di un nemico molto resistente, capace di contrattaccare con potenti incornate o con Meteo, ma può essere reso totalmente inoffensivo dalle giuste alterazioni di status.

Final Fantasy XModifica

BehemothFFX

In questo gioco, i behemoth appaiono nuovamente come mostri di alto livello. La specie principale è affrontabile nelle grotte del monte Gagazet, e da esso Kimahri può apprendere tramite Drakoken la nemitec Difesa totale.
Il behemoth di questo gioco appare per la prima volta visibilmente diverso dalle incarnazioni classiche: eretto sulle zampe posteriori, ha un corpo muscoloso e una postura quasi umanoide, con una folta criniera, lunghe corna ed enormi artigli ricurvi. I behemoth compaiono sempre da soli, garantiscono laute ricompense quando sono sconfitti, possono scagliare un personaggio in aria con Singhiozzo, e le specie più potenti sono in grado di usare una magia potentissima come attacco finale quando sono sconfitti.

In questo gioco esistono in tutto tre specie di behemoth:

Final Fantasy X-2Modifica

Nel seguito del decimo capitolo, i behemoth appaiono nuovamente come nemici specializzati sull'attacco fisico. Nella versione International e nel remaster HD del gioco, possono essere catturati tramite trappole grandi e reclutati nella squadra. La specie principale è incontrabile sin dal primo capitolo, nelle rovine di Zanarkand, e pur essendo più forte della maggior parte dei mostri dell'area, non rappresenta comunque una minaccia seria.
Quando passano allo stato di Ultraecho, concentrano i propri attacchi su un personaggio in particolare.

In questo capitolo si ripresentano due specie di behemoth:

Final Fantasy XIModifica

Articolo principale: Behemoth (Final Fantasy XI)

In questo capitolo online, i behemoth sono una razza di nemici che comprende solamente mostri noti, impossibili da sconfiggere se si gioca in singolo.
Il design del behemoth in questo capitolo lo vede nuovamente a quattro zampe: la varietà normale ha il pelo grigio violaceo e la criniera nera, ma esiste anche una varietà nera con tatuaggi rossi e pelo bianco chiamata Elasmoth, e una con il pelo marrone arancio più folto chiamata Skormoth.

Final Fantasy XIIModifica

Behemoth FFXII

I behemoth sono una categoria di nemici appartenente al genus dei giganti. La specie principale può essere incontrata nella foresta stregata, nelle aree precedenti la città perduta di Giruvegan, e può lasciar cadere della carne di behemoth una volta sconfitta.
In questo gioco, il behemoth è drasticamente diverso dai capitoli precedenti, eretto su due zampe, vestito con un'armatura rudimentale e un perizoma e spesso armato di spadone. Alcune specie sono hanno enormi creste sulle spalle ed enormi corna, mentre altre hanno una folta pelliccia e un muso allungato. Il boss opzionale Re Behemoth è l'unico che non assomiglia agli altri nell'aspetto, ma usa invece il modello di base dei nemici di tipo drago malefico, che lo fa assomigliare di più alle incarnazioni classiche. Molti di loro sono equipaggiati con una gigantesca spada e con una grappa di Bacco che usano su di sé quando perdono HP.

Contando tutti i nemici con le caratteristiche della tipologia, il gioco conta ben undici diverse specie di behemoth:

Final Fantasy XIIIModifica

BehemothFFXIII

In questo capitolo appaiono due categorie di behemoth, una catalogata tra le armi da guerra di Cocoon, l'altra tra le specie selvatiche di Gran Pulse. La specie principale, di tipo organico, è incontrata in alcune zone della foresta di Gapra, dove è allevata per fare da base per gli esemplari artificiali, e pur non essendo in grado di alzarsi in piedi rimane un nemico molto veloce e aggressivo.
L'aspetto del behemoth in questo gioco è nuovamente diverso dalle versioni classiche, pur mantenendo il design di base: la caratteristica più evidente sono i drappi semitrasparenti che partono dalla schiena e i numerosi tatuaggi sulla pelle, tra cui la scritta "behemoth" in alfabeto pulsiano; indossano anche dei pantaloni e pezzi di armatura. Le varianti biomeccaniche, inoltre, hanno un muso meno definito e muscoli più evidenti, oltre a numerosi circuiti lungo tutto il corpo. Il loro stile di combattimento prevede cariche con tutto il corpo e colpi di corno che mandano in aria il bersaglio, ma alcune specie, quando perdono metà dei loro PV, sono in grado di sollevarsi sulle zampe posteriori e staccare il proprio corno per trasformarlo in una spada: in questa fase, recuperano completamente i loro PV e aumentano vertiginosamente le loro statistiche, diventando estremamente difficili da sconfiggere.

Le specie artificiali comprendono:

Le specie selvatiche, invece, comprendono:

Final Fantasy XIII-2Modifica

Alcuni esemplari di behemoth, affiancati da nuove specie, ritornano nel seguito del tredicesimo capitolo con caratteristiche sostanzialmente invariate. La specie principale è incontrata nei monti Yaschas (10 DD), non inseguirà il gruppo dove ci sono i lampioni e sconfiggerne uno permetterà di ottenere una zanna necessaria per una missione secondaria. Come tutti i mostri, anche i behemoth possono essere reclutati e usati in battaglia, con abilità, ruoli e istinti bestiali differenti: alcuni di essi combattono nella forma quadrupede, altri in quella bipede.
Un behemoth meccanico di colore blu è visto in un filmato durante le battute finali del gioco, ma non è mai affrontato direttamente. Questo mostro torna come nemico affrontabile durante lo scontro DLC con Jihl Nabaat.

Questa volta, sono presenti in tutto sette tipi di behemoth, di cui cinque selvatici e due artificiali:

Lightning Returns: Final Fantasy XIIIModifica

In questo gioco, come per gli altri mostri, sono rimasti al mondo pochissimi behemoth. L'unica specie ancora in circolazione è l'apanda, che appare spesso nelle praterie e nelle rovine dei confini selvaggi oppure nella periferia di Yusnaan. Il suo stile di combattimento non è troppo diverso dai titoli precedenti, ma adesso non recupera più tutti i PV quando si trasforma, limitandosi ad attivare lo stato Rigene. Parare i suoi potenti colpi di spada è un buon modo per mandarlo in stato di crisi, e permetterà anche di ottenere la sua potente spada, Sminuzzatrice, come arma. Come per tutti i mostri, quando tutti gli esemplari di apanda saranno sconfitti, apparirà il potente apanda Ω, la cui sconfitta garantirà la potente arma Tritacarne.

Final Fantasy XIVModifica

Articolo principale: Behemoth (Final Fantasy XIV)

Nell'edizione originale del gioco non esistevano behemoth, ma sono stati aggiunti a partire dall'edizione A Realm Reborn, dove, in modo simile a Final Fantasy XI, appaiono solo come mostri noti nella regione di Coerthas, durante alcuni eventi FATE.
Il design del behemoth in questo gioco torna a essere quello classico, ma qui appare esageratamente grosso e muscoloso, con enormi corna, una criniera nera e la coda spinosa.

I behemoth di Final Fantasy XIII, inoltre, appaiono come mostri durante l'evento crossover con protagonista Lightning. I giocatori di vecchia data possono avere accesso a un behemoth addomesticato da usare come cavalcatura, oltre che a un minion chiamato "Baby behemoth".

Final Fantasy XVModifica

I behemoth ritornano in questo gioco come nemici di alto livello incontrati solo durante missioni principali o secondarie. La specie principale è un ricercato rintracciabile dalle parti di Hammerhead. Nella demo Final Fantasy XV Episode Duscae, il behemoth Occhiofosco era il boss principale che Noctis e i suoi amici dovevano sconfiggere per poter pagare le riparazioni della Regalia.
Il design del behemoth in questo gioco è nuovamente simile alle apparizioni classiche, ma appare ovviamente più dettagliato. In battaglia, i behemoth sfruttano la loro mole e la loro potenza fisica per scagliare via i personaggi con attacchi di vario tipo, e dispongono di un attacco in carica che può essergli rivoltato contro parando al momento giusto.

Il gioco conta in tutto cinque specie di behemoth:

Final Fantasy XV: Episode PromptoModifica

In questo episodio DLC, compare un solo esponente della famiglia dei behemoth: il behemoth imperatore, simile a un re behemoth bianco, affrontabile durante una missione secondaria disponibile nel tardo pomeriggio.

A King's Tale: Final Fantasy XVModifica

I behemoth appaiono in questo picchiaduro a scorrimento come nemici rari incontrati durante determinati livelli.
In battaglia caricano violentemente causando facilmente danni pesanti, e possono colpire anche usando la propria coda. Per affrontarli, è necessario mantenere le distanze di sicurezza finché non fanno la loro mossa, quindi aggirarli e colpirli da dietro finché non si girano.

Final Fantasy TacticsModifica

Articolo principale: Behemoth (Tactics)

I behemoth compaiono anche nel primo capitolo strategico della saga, come potenti mostri casuali. Durante una missione del capitolo 3, nel remake per PSP del gioco, è possibile salvare Luso Clemens da un'orda di Behemoth.
In questo gioco, i behemoth sono mostrati con un aspetto che ricorda un po' i bisonti americani, con una folta pelliccia che ricopre la parte anteriore del loro corpo, coprendo anche gli occhi.

La categoria comprende tre specie:

  • Behemoth, di colore viola.
  • Re Behemoth, di colore marrone.
  • Behemoth nero, di colore grigio.

Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the RiftModifica

Articolo principale: Behemoth (Tactics A2)

I behemoth compaiono in questo gioco come categoria di nemici. Dispongono di un'abilità chiamata Assalto infernale, che infligge danni potenziati al bersaglio.

Questa categoria comprende quattro specie:

  • Behemoth, di colore viola.
  • Apanda, di colore verde.
  • Mutadrago, di colore rosso.
  • Behemoth nero, di colore grigio.

Final Fantasy Tactics SModifica

Il behemoth è apparso come nemico di alto livello in questo spin-off tattico per smartphone.

Crystal DefendersModifica

Articolo principale: Behemoth (Crystal Defenders)

I behemoth ritornano nuovamente in questo spin-off.

Qui sono presenti solamente due specie riprese da Final Fantasy Tactics A2:

Final Fantasy Type-0Modifica

BehemothType0

Il behemoth ritorna in questo gioco come potente nemico comune. La specie principale è incontrata in alcune zone opzionali del mondo, principalmente nei territori di Milites e nella Caverna di Bethnel, ma ne esiste anche una versione addomesticata dal Regno di Concordia, chiamata Rekizan.
Il behemoth e i suoi simili sono gli unici mostri ad aver cambiato drasticamente aspetto tra l'edizione originale per PSP del gioco e il remake in HD: nella prima avevano lo stesso modello, solo più dettagliato, delle loro incarnazioni di Crisis Core, ma nel remake i modelli sono stati cambiati per assomigliare alla versione di Final Fantasy XV. I behemoth possono sferrare potenti attacchi ad ampio raggio, incluso un attaco avvitato durante i quali sono invulnerabili.

In questo gioco esistono due specie principali di behemoth.

  • Behemoth, di colore bluastro (PSP) o grigio (HD).
  • Re behemoth, di colore giallo striato (PSP) o nero a strisce gialle (HD).

Final Fantasy Crystal ChroniclesModifica

Articolo principale: Behemoth (Crystal Chronicles)

Il behemoth appare come nemico comune nell'area di Conall Curach. Si tratta di uno dei nemici più forti e temibili che il giocatore può affrontare.
Come per la maggior parte dei mostri del gioco, il design del behemoth è interamente basato sulla sua incarnazione di Final Fantasy IX.

Final Fantasy Crystal Chronicles: My Life as a KingModifica

Il behemoth appare in questo gioco come nemico raro. Si tratta di un mostro errante, che vaga da zona a zona sotto il nome di "Demone inarrestabile". Generalmente, si tratta di un nemico che non può essere sconfitto se il giocatore non è a un livello estremamente alto, ma se è sconfitto lascia cadere le utili Mitene del Behemoth, che aumentano tutte le statistiche di chi le indossa.

Final Fantasy Crystal Chronicles: My Life as a DarklordModifica

In questo gioco, il behemoth è un'invocazione utilizzabile dal giocatore. Si tratta di una creatura che attacca dalla ravvicinata, piuttosto lenta ma molto potente.

Final Fantasy Crystal Chronicles: Ring of FatesModifica

Articolo principale: Behemoth (Ring of Fates)

Il behemoth appare in questo gioco come boss da battere.
Il design della creatura, a partire da questo capitolo, si distacca dall'aspetto ripreso da Final Fantasy IX e gli dà un aspetto più cartoonesco, che ricorda molto un giocattolo: ha la testa molto più grossa rispetto al corpo, e il muso è tutto schiacciato.

Final Fantasy Crystal Chronicles: Echoes of TimeModifica

Articolo principale: Behemoth (Echoes of Time)

Il behemoth apparso in Ring of Fates ritorna assieme ad altri boss di quel gioco in questo seguito, come boss opzionale affrontato nella biblioteca.

Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal BearersModifica

I behemoth sono nemici che possono essere incontrati nelle piane innevate al di fuori del monastero di Rivelgauge, e sono comandati da un potente re behemoth.
Il design del behemoth diverge di nuovo dagli altri capitoli della serie, e lo rappresenta ora come una bestia quadrupede che sembra parzialmente robotica, con grandi corna e un muso dalla forma strana. Durante un livello del gioco, il giocatore deve scappare da un behemoth gigante dalla pelle nera, che lo inseguirà assieme all'esercito Lilty per una lunga strada. I behemoth normali non hanno difese molto alte, e possono essere sconfitti piuttosto facilmente; il re, dal canto suo, è armato di una clava che userà volentieri contro qualunque cosa gli capiti a tiro, anche altri mostri, e può essere sconfitto staccandogli una delle corna e lanciandogliela contro.

Il gioco comprende solo due specie di Behemoth affrontabili.

Final Fantasy Mystic QuestModifica

Il behemoth è il primo boss del gioco, ed è affrontato sul colle del destino.
In questo gioco, il behemoth è rappresentato come un enorme toro corazzato con lunghe zanne. Usa solo attacchi fisici, ma gliene bastano quattro per mandare Benjamin al Creatore: per sconfiggerlo è necessario quindi continuare ad attaccarlo e sperare che tutti i colpi contro di lui vadano a segno.

In questo titolo sono presenti due specie di behemoth:

The Final Fantasy LegendModifica

Il behemoth è un nemico presente nel gioco, e una delle possibili creature in cui le unità mostro alleate possono trasformarsi.

Final Fantasy Legend IIModifica

Anche in questo gioco, il behemoth è un nemico e una delle possibili creature in cui le unità mostro alleate possono trasformarsi.

Final Fantasy: The 4 Heroes of LightModifica

Il behemoth, qui chiamato Behugemoth, appare come boss anche in questo titolo spin-off, e il giocatore deve affrontarne due esemplari in momenti diversi: uno nelle caverne di ghiaccio e uno al decimo piano delle rovine di Moonsand.
L'aspetto del behugemoth in questo gioco gioca sulle sue origini di creatura acquatica, e lo mostra molto simile a un pesce, con enormi fauci irte di denti aguzzi e sporgenti e un lungo corno seghettato sulla fronte. In battaglia ha la tendenza a usare il potente attacco di tuono Fulmine.

In questo titolo esistono due specie di behugemoth, uguali nell'aspetto e nelle abilità.

Bravely DefaultModifica

Articolo principale: Behemoth (Bravely Default)

Il behemoth, unico esponente della sua categoria, compare come boss in questo gioco. È incontrato dai protagonisti quando essi si avventurano nella sala motori di Grandship.
L'aspetto del behemoth è esattamente identico a quello del nemico in The 4 Heroes of Light, ma più dettagliato grazie alla grafica migliore.

Bravely Second: End LayerModifica

Articolo principale: Behemoth (Bravely Second)

Il behemoth compare nuovamente in questo gioco, ma questa volta come boss opzionale. Può essere affrontato aprendo un forziere nella fucina dimensionale, accessibile dopo aver completato la storia principale, e sorveglia la potente ascia Parashu. In questo gioco, il behemoth è classificato come un tipo di drago.

Final Fantasy DimensionsModifica

FFD Behemoth

I behemoth sono nemici che possono essere incontrati come miniboss nella caverna massiva: in maniera simile a Final Fantasy IV, gli scontri sono fissati e non è possibile fuggire da questi mostri.
In questo gioco, il design del behemoth rimanda un po' alle incarnazioni classiche, rendendolo una versione estremamente possente e muscolosa del behemoth di Final Fantasy II, ma spaventosamente eretto sulle zampe posteriori come quello di Final Fantasy VI.

In questo titolo esistono due specie di behemoth, ma nei dati di gioco è presente uno sprite scartato di un behemoth azzurro.

Dissidia Final FantasyModifica

Il behemoth ricompare in questo picchiaduro come evocagemma. Ottenibile come bonus di livello durante l'Odissea del destino X, il suo effetto Urlo selvaggio raddoppia l'Audacia dell'invocatore, ma la fa calare progressivamente di 60 punti per un certo periodo di tempo.

Esiste anche una carta amico che rappresenta il behemoth di Final Fantasy II: si tratta di un Imperatore a livello 74, con una gemma azzurra e un uovo di viverna ottenibili via Eureka. La citazione della carta riporta la frase detta dall'Imperatore quando aizza il behemoth contro i protagonisti nel gioco originale: in italiano, la frase non è stata tradotta correttamente, e appare come "La vittoria va a Hilda, principessa di Fynn!" invece di "Al vincitore spetta Hilda, principessa di Fynn!".

Dissidia 012 Final FantasyModifica

L'evocagemma del behemoth ritorna in questo gioco. Il suo funzionamento è esattamente lo stesso, e può essere acquistata al negozio moguri per 50 KP, ma solo se il giocatore ha ottenuto complessivamente 340 KP.

Theatrhythm Final FantasyModifica

Behemoth Theathrythm
Feroci sovrani tra le bestie, i behemoth sono estremamente territoriali e non mostrano pietà per chi varca i loro confini. Sono creature orgogliose, che desiderano solo conquistare ed espandere i propri territori.
—Descrizione

Il behemoth compare come nemico nei livelli battaglia di questo spinoff musicale.

Theatrhythm Final Fantasy Curtain CallModifica

Con una mole incredibile e una ferocia ineguagliata da qualunque altro behemoth, questo essere è il vero re delle bestie. Chiunque lo affronti con la spada troverà colpi furiosi in risposta, mentre chi utilizzerà la magia dovrà subire l'ira dei cieli.
—Descrizione

Il behemoth ritorna in questo gioco con le stesse caratteristiche del precedente titolo, ma questa volta è accompagnato anche da un collega più grande, il re behemoth.

World of Final FantasyModifica

WoFF Behemoth
Articolo principale: Behemoth (World of Final Fantasy)

Il behemoth compare in questo gioco come miraggio. Va affrontato la prima volta in una macabreccia direttamente nel primo livello, in una battaglia che è obbligatorio perdere, ma può essere in seguito affrontato e imprismato nello stesso luogo e nell'arena, e può anche essere trasfigurato da un babymoth e a sua volta trasfigurato in un behemoth rex. Un mostro simile è la bestia kuza.
Il design del behemoth in questo gioco lo vede come una bestia grossa e tarchiata con il muso schiacciato, ma conserva il pelo viola, la criniera rossa e le enormi corna delle incarnazioni classiche. Il behemoth è un miraggio di taglia L, che può apprendere varie tecniche fisiche, tra cui Corno selvaggio, e può apprendere l'abilità Cavalluccio per portare in groppa Lann e Reynn.

Comparse esterne a Final FantasyModifica

Kingdom HeartsModifica

Behemoth Kingdom Hearts
Per maggiori informazioni, vedi Kingdom Hearts Wiki: Behemoth

Durante gli eventi del primo capitolo della saga crossover, Sora, Paperino e Pippo si ritrovano spesso ad affrontare un potente Heartless chiamato Behemoth. Questo nemico è una citazione del behemoth classico della saga: di colore viola, gigantesco e con grandi zanne appuntite, è in grado di causare danni semplicemente camminando. Per sconfiggerlo è necessario saltare sulla sua schiena e colpire il corno centrale sulla sua fronte; mentre lo si sta attaccando, questo mostro può convergere potenti fulmini dalle sue corna, oltre a causare tempeste di fulmini, e può anche saltare per lunghe distanze, causando onde d'urto.
Sebbene nella versione originale del gioco sia presente solo un tipo di behemoth, nell'edizione Final Mix ne compaiono altre due varietà, il Behemoth Rex di colore giallo e nero, e l'Arci Behemoth di colore azzurro: il primo è affrontato nel monte Olimpo come boss, il secondo è combattuto in due zone del livello finale. Nella versione originale, in entrambe queste battaglie era combattuto un behemoth normale.

EtimologiaModifica

il Behemoth è una creatura leggendaria descritta nel libro di Giobbe, ed era considerato l'opposto del Leviatano. Il termine deriva dall'ebraico, e significa "una bestia" o "la bestia", e il nome era forse usato per identificare l'ippopotamo. Nell'immaginario fantasy, il behemoth non ha comunque un aspetto definito, ma è quasi sempre un mammifero.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.