FANDOM


Atomos
Atomos (artwork)
Kana アトモス (Atomosu)
Razza Demone
Attacco firma Tarlatura
Esordio Final Fantasy V
Un'Evocazione in grado di controllare la gravità.
—Evocacompendio

Atomos è un boss e un'invocazione ricorrente all'interno della serie di Final Fantasy.

Si tratta di un potente mostro con il potere di controllare la gravità, che appare spesso come una gigantesca bocca che attrae e assorbe qualunque cosa capiti a tiro. Nei titoli più recenti, tuttavia, il suo aspetto e i suoi poteri sono cambiati più volte.

Atomos è apparso per la prima volta in Final Fantasy V, dove aveva il ruolo di boss, e da allora ha fatto numerose altre apparizioni, occasionalmente apparendo anche come invocazione utilizzabile. Non sono inoltre mancati dei titoli in cui ha un ruolo effettivo, seppur marginale, nella trama: in questi casi, la sua funzione è equiparabile a un mezzo di trasporto da un luogo verso un altro.

ProfiloModifica

Atomos ha avuto un discreto numero di apparizioni nel corso della saga ma, eccetto alcuni casi, raramente il suo aspetto è stato coerente con la sua prima apparizione senza trattarsi di un omaggio ad essa. Il suo aspetto classico è quello di un immane essere dalla forma non ben definita, con una gigantesca bocca all'interno della quale si estende un abisso senza fondo. Tra le varie apparizioni recenti, invece, non ha mai un aspetto consistente, e anche i suoi poteri sono variati.

In battaglia, Atomos attacca usando la forza dello spazio, colpendo i nemici con incantesimi quali Cometa e Meteo. La sua specialità è però un potente attacco chiamato Tarlatura, legato alla sua natura di attrattore, che risucchia inesorabilmente un nemico verso le sue orride fauci causando morte istantanea o, peggio ancora, facendolo sparire dalla battaglia. Come invocazione, invece, Atomos usa spesso un altro attacco legato alla massa, ovvero Gravità 199, che causa danni in base agli HP degli avversari.

ComparseModifica

Final FantasyModifica

FFI Atomos PSP
Articolo principale: Atomos (Final Fantasy)

Atomos è un boss opzionale introdotto a partire dall'edizione Dawn of Souls del gioco come omaggio a Final Fantasy V. Appare, assieme ad altri tre boss del suo gioco d'origine, nel dungeon opzionale Grotta primordiale.
In battaglia, alterna spesso Fuocaga e Cometa, ma ogni tanto proverà a usare Tarlatura per causare morte istantanea a un personaggio. Una volta sconfitto, lascia cadere la Verga giudizio.

Final Fantasy IV: The After YearsModifica

Articolo principale: Atomos (The After Years)

Atomos appare come boss nelle versioni 2D del gioco, sempre come omaggio a Final Fantasy V. Appare, assieme ad altri boss del suo gioco d'origine, nei livelli bassi delle profondità e, contrariamente ad altri boss, deve essere sconfitto per poter proseguire nel dungeon: il piano su cui si trova è trasformato in un labirinto senza fine, e solo trovando il suo cristallo e sconfiggendolo sarà possibile riportarlo alla normalità.
In battaglia, Atomos non ha accesso al suo attacco di risucchio, ma si limiterà a usare Meteo in continuazione, indebolendosi man mano che subisce danni.

Final Fantasy VModifica

FFV Atomos IOS
Articolo principale: Atomos (Final Fantasy V)

Questo capitolo segna la prima apparizione di Atomos nella saga, e il suo ruolo è quello di potente boss al servizio del malvagio Exdeath. Appare davanti al gruppo di protagonisti sulla cima della torre barriera, ed essi dovranno passare sul suo cadavere per disattivare il meccanismo che proietta la barriera magica attorno al castello di Exdeath.
In battaglia, Atomos attacca spesso con la magia temporale Cometa, alternandola spesso ad altre magie temporali. La caratteristica principale di questa battaglia è che, quando un personaggio è messo KO, Atomos lo attrarrà lentamente verso di sé finché non sarà rianimato, e se il malcapitato arriverà alla sua bocca, userà Tarlatura per rimuoverlo dallo scontro.

Final Fantasy IXModifica

Atomos (FFIX)

Atomos ricompare in questo capitolo, per la prima volta con il ruolo di invocazione. È uno spirito d'invocazione a uso esclusivo di Daga ma, benché tecnicamente sia già utilizzabile dal primo momento in cui la ragazza entra in squadra, il livello iniziale di MP non lo permette. In seguito è estratto dalla ragazza assieme agli altri spiriti, ed è usato dalla regina Brahne per attaccare Lindblum e costringere il granduca Cid alla resa. In seguito, è reso nuovamente disponibile all'inizio del disco 3, grazie al dottor Totto.
In questo capitolo, l'aspetto di Atomos è molto simile a quello che aveva in Final Fantasy V, ma è molto più compatto e a forma di parallelepipedo. Il suo corpo, di colore viola rossastro, è squamoso e rugoso, e numerose zanne sono presenti davanti o ai lati dell'enorme bocca.

All'inizio del gioco, Atomos richiede 128 MP per essere invocato, ma quando è riottenuto ne costa solamente 32. È appreso attraverso la gemma ametista per 25 AP, e il suo attacco Gravitomassa 199 danneggia i nemici in base ai loro HP massimi. La potenza di Gravitomassa 199 è calcolata in base a queste formule:

Animazione lunga:
[((30 + Ametiste) * Max HP nemico) / 100]

Animazione breve:
[[(((30 + Ametiste) * Max HP nemico) / 100) * 2] / 3]

Final Fantasy XIModifica

Avatar Atomos

Atomos compare in questo capitolo online come invocazione: è un particolare Avatar introdotto a partire dall'espansione Wings of the Goddess: inizialmente si manifesta sottoforma di portali chiamati "bocche cavernose", ma dopo la conclusione della missione "Una riunione proibita" può essere invocato dal giocatore.
Chiamato il "Divoratore del tempo", Atomos non appartiene nè agli Avatar terrestri nè a quelli celesti, ma il suo compito è mantenere l'equilibrio della realtà consumando eventi od oggetti non necessari e depositandoli in una dimensione alternativa chiamata Threshold: se Vana'diel è quella che il giocatore conosce è soprattutto grazie a lui. Nella storia originale di Vana'diel, la Guerra dei cristalli non è mai finita, e le fazioni che continuano a combattersi stavano lentamente portando il mondo alla distruzione. Rattristata da questo evento, la dea Altana creò i Cait Sith affinché risvegliassero Atomos e lo spingessero a cancellare quel tragico presente. Sfortunatamente, gli abitanti di Vana'diel di quella linea temporale non volevano essere cancellati, e quando Atomos si attivò, il loro leader, Lady Lilith, sfruttò le bocche cavernose per impedire la cancellazione del suo passato e preservare il suo futuro. Per contro, dal nuovo futuro apparve il gruppo degli agenti della Dea dell'Alba, di cui fa parte Lilisette, con il compito di fermare il piano di Lilith. Atomos, ovviamente, non si cura di questi eventi ed entra in conflitto aperto con il gruppo del giocatore, affiliato agli agenti di Altana, solo quando è invocato da un Cait Sith ribelle. Alla fine, Atomos decide che entrambe le linee temporali non sono necessarie e cerca di distruggerle entrambe, ma quando arriva il momento di consumare anche i ricordi di Altana, collassa e rigurgita tutto, creando due linee temporali stabili. Alla fine della storia, i portali tra i due universi si chiudono, e le bocche cavernose si trasformano in pietra.
L'aspetto di Atomos in questo gioco è basato direttamente su quello di Final Fantasy IX, ma è più piccolo, è di colore grigio marrone scuro, e le zanne ai lati dell'enorme bocca sono molto più grandi. La sua vera forma, vista durante la storia, è una gigantesca bocca viola, rotonda irta di denti, dentro la quale c'è un portale luminoso.

Atomos non rimane sul campo una volta invocato, ma compare solo il tempo necessario per usare una combinazione di abilità: comincia usando Scomposizione per assorbire uno status positivo di un nemico, per poi usare Variazione temporale per trasferirlo al giocatore e ai suoi alleati. Contrariamente ad altre invocazioni istantanee, quali Alexander o Odino, Atomos non richiede che il Flusso astrale sia attivo per essere invocato.

Final Fantasy XIIModifica

Atomos FFXII
Articolo principale: Atomos (Final Fantasy XII)

Atomos ricompare in questo capitolo come boss opzionale. Si tratta di un ricercato che può essere affrontato sui monti Mosfora: ne è stata richiesta la caccia da un mercante fifone il cui viaggio è stato interrotto da un attacco del mostro, furioso a causa dei cacciatori che continuavano a cercare di ucciderlo.
In questo capitolo, l'aspetto di Atomos non ha assolutamente nulla a che fare con quello classico: è una sottospecie di schiavo, un mostro che si sposta su due robuste zampe e presenta un gran numero di cristalli viola sulla schiena e sul muso, che valgono milioni di guil al mercato nero.

Il nome Atomos è inoltre usato per indicare un modello di aeronave della flotte imperiali archadiane. Usata dai protagonisti per fuggire dalla corazzata Leviatano, è un piccolo trasporto abbastanza grande da contenere una ventina di persone, con una forma che ricorda molto la forma classica di Atomos, incluse delle lame laterali che assomigliano alle zanne dell'invocazione.

Final Fantasy XII Revenant WingsModifica

Atomos (Revenant Wings)
Articolo principale: Atomos (Revenant Wings)
Spirito volante della terra. Il suo montante è terrificante.
—Descrizione

Atomos appare nuovamente in questo capitolo, questa volta come Esper di elemento Terra.
Il suo aspetto in questo gioco non solo è diverso dall'incarnazione classica, ma non è nemmeno lontanamente somigliante a quello apparso nel titolo precedente: qui assomiglia a un grosso insetto viola, con due paia di ali, grandi occhi e due lunghe zampe terminanti in pugni simili a guantoni da boxe. La versione invocata dai nemici è di colore rosa.

Atomos è un Esper di livello 2, che attacca dall'alto. Dispone di due attacchi: Montante, che causa danni ai nemici vicini, e Drain, che assorbe HP da un nemico.

Final Fantasy XIIIModifica

Atomos (FFXIII)
Articolo principale: Atomos (Final Fantasy XIII)

Atomos appare in questo capitolo come "personaggio" secondario. Questa incarnazione è un fal'Cie di Pulse, che scava senza sosta nel sottosuolo di Gran Pulse: sembra che il suo intento sia la creazione di nuovi spazi abitabili e la ricerca di materiali preziosi, ma i suoi veri intenti non sono chiari. Grazie a lui è stato creato il labirintico sito minerario di Mah'habara, che percorre in continuazione, ed è proprio qui che il gruppo di Lightning lo incontra: dopo aver bloccato la sua corsa, i l'Cie entrano in un incavo del suo corpo e si fanno trasportare fino alle sorgenti Sulyya.
L'aspetto di Atomos in questo gioco è molto particolare: appare come una gigantesca sfera meccanica, divisa in due emisferi da una serie di spuntoni appiattiti che ne percorre la circonferenza in verticale, e di cui si serve per scavare il terreno.

Lightning Returns: Final Fantasy XIIIModifica

Atomos fa un piccolo cameo nell'atto finale della saga di Lightning, ed è uno dei pochi fal'Cie visti nel gioco. Ormai inattivo, è incagliato sopra delle rovine nelle dune arse, e la sua presenza ha permesso di identificare quella località come sabbie di Atomos.

Final Fantasy XIVModifica

Articolo principale: Atomos (Final Fantasy XIV)

Atomos compare in questo capitolo online come boss da battere. Apparso per la prima volta durante gli eventi della Settima Era Umbrale, nell'edizione originale del gioco, questo mostro era solito comparire nei pressi delle aetheriti, a indicare che il divario tra Hydaelyn e il Nulla si sta facendo sempre più sottile. Dopo la liberazione di Bahamut, Atomos compare in tre istanze nel labirinto degli antichi, e poi ancora nel mondo dell'oscurità.
In questo gioco, il design di Atomos è esattamente identico a quello visto in Final Fantasy XI. In battaglia, si difende dagli assalti facendo comparire mostri di alto livello, ma prima della patch 1.23b non era possibile affrontarlo direttamente. Quando è sconfitto rilascia un oggetto chiamato "Pietra del vuoto", che causa diversi effetti se esaminato. Le aetheriti nelle aree dove compare sono prosciugate di tutto l'Aether, e pertanto teletrasportarsi presso di esse non ha alcun costo in anima.

Dissidia: Final FantasyModifica

Atomos ricompare in questo picchiaduro come evocagemma. Ottenibile nel secondo livello della storia bonus La donna della leggenda, il suo effetto Oggetto 199 crea un buco nero accanto all'Audacia dell'utilizzatore, che per un certo tempo assorbe l'Audacia consumata dal rivale durante gli attacchi PV e la dona all'utilizzatore.

Dissidia 012 Final FantasyModifica

L'evocagemma di Atomos ritorna in questo gioco. Il suo funzionamento è esattamente lo stesso, e può essere acquistata in un negozio moguri per 80 KP.

Final Fantasy: UnlimitedModifica

Atomos è una delle invocazioni utilizzate da Kaze in questa serie animata.
Il design di Atomos è molto particolare: appare come un grande simbolo rosso simile a un occhio chiuso, da cui partono sei estremità a raggiera.

Come per tutte le invocazioni, Atomos può essere richiamato sparando con la Magun. La Soil Charge necessaria comprende tre proiettili:

  • La rabbia che abbatte tutto, Storm Blue!
  • L'essenza che cancella ogni colore, Ash Grey!
  • Lo spirito che conduce nell'infinita oscurità, Silent Black!

Prima di sparare Kaze urla la frase: "Emergi! Io ti evoco, Atomos!"

Mobius Final FantasyModifica

Atomos è un boss introdotto a partire dal capitolo IV della storia. Di elemento Terra, ha la capacità di risucchiare le sfere elementali di WoL per cambiare la propria affinità, aumentare le proprie resistenze o curarsi. L'aspetto è esattamente identico alla versione di Final Fantasy XI.
È presente anche una versione più piccola e debole, chiamata Subatomos. I due nemici possono inoltre rilasciare delle carte abilità a loro associate,

La carta Atomos è di elemento Terra e permette a WoL di usare l'abilità Selceja minore, che al costo di 8 sfere di terra causa danni di tale elemento a tutti i nemici.
La carta Subatomos è di elemento Terra e permette a WoL di usare l'abilità Selcega minore, che al costo di 6 sfere di terra causa danni di tale elemento a tutti i nemici.

EtimologiaModifica

"Atomos" (scritto ἄτομος) è una parola greca che significa "indivisibile": nell'antichità, specialmente secondo i filosofi greci Leucippo, Democrito ed Epicuro, l'atomo era considerato la parte più piccola della materia, oltre al quale non si poteva più andare.

La scelta del nome è dovuta probabilmente al fatto che il suo attacco finale è in grado di disintegrare i nemici a livello atomico.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale